seo


Come organizzare le categorie di un e-commerce

Postato in data Aprile 27th, da Massimo Fattoretto in Ecommerce. No Comments

Per capire come organizzare le categorie di un-ecommerce c’è un lavoro che va fatto a monte: occorre pensare come un visitatore potrebbe trovare semplice la navigazione sul tuo shop online e consultare in maniera efficiente i prodotti inseriti nel tuo catalogo online. 



I migliori software per leggere e analizzare i log del web server

Postato in data Aprile 20th, da Riccardo Esposito in Vita da Webmaster. No Comments

Hai capito dove si scaricano ma c’è un dubbio da valutare: come leggere i log del web server? Queste informazioni sono fondamentali per capire cosa fanno e come si comportano i bot sul sito, per monitorare il comportamento dei motori di ricerca in termini di crawl budget.



Lazy Load delle immagini: potrebbe essere incluso in WordPress 5.4

Postato in data Febbraio 3rd, da Riccardo Esposito in Wordpress. 2 comments

La notizia apparsa su make.wordpress.org è questa: il caricamento immagini in Lazy Load su WordPress potrebbe diventare uno standard dalla versione 5.4. Dopo l’introduzione dell’editor Gutenberg che ha stravolto i piani dei blogger, adesso arriva questa notizia dal blog ufficiale.

Cosa significa? La funzione abiliterà l’attributo HTML loading=”lazy” su tutti gli elementi. Vuol dire, in buona sintesi, che i webmaster non dovranno più usare plugin specifici per caricare le proprie immagini attraverso questa soluzione che dovrebbe velocizzare le pagine.



Come scegliere un hosting SEO friendly

Postato in data Gennaio 23rd, da Riccardo Esposito in Hosting. No Comments

Esiste una relazione tra hosting e SEO? Certo, e non è neanche così indiretta. Il motivo è semplice: questo servizio è strettamente collegato con il lavoro di indicizzazione e scansione dei contenuti. D’altro canto è difficile sostenere che si tratti di un fattore di posizionamento.

In buona sintesi, avere un hosting di qualità dalla propria parte è un fattore essenziale – direi un requisito di partenza – per ottenere buoni risultati in termini di posizionamento SEO. Quali sono i parametri da osservare? Esiste una lista di elementi? Ecco la guida da rispettare.



Come cambiare server senza problemi SEO

Postato in data Settembre 30th, da Riccardo Esposito in Hosting. No Comments

Qual è la relazione tra cambio server e SEO? Se ti sei trovato in questa situazione, cioè in procinto di cambiare lo spazio server del tuo progetto web, questo è un dubbio sempre presente. Magari hai bisogno di una macchina più performante, di un piano con cloud o VPS.

Come cambiare server senza problemi SEO.

Magari un server dedicato. Perché le prestazioni dell’hosting sono importanti per il successo del tuo progetto web, in primo luogo per velocizzare il caricamento delle pagine web. Vuoi un hosting veloce, con dischi SSD e HTTP/2. Ma per fare questo devi cambiare server.



Cosa sono i link nofollow

Postato in data Maggio 13th, da Riccardo Esposito in Blog. No Comments

I link nofollow sono collegamenti ipertestuali che hanno ricevuto, da parte del webmaster, un attributo capace di comunicare a Google la tua volontà di dare un valore in termini SEO.

Lavora con le menzioni del blog.

Se consideriamo che i link in ingresso sono utili per il posizionamento organico, aggiungere il rel nofollow vuol dire togliere ogni valore alla menzione inserita. Questa è la definizione.

Il punto da ricordare quando si decide di fare SEO on-page. Ogni blogger deve conoscere l’importanza di questo valore che viene attribuito a uno più link di una pagina o di un sito. Ma quando deve essere usato? In che modo? Come si mette? Ecco una serie di risposte.



Qual è la differenza tra indicizzazione e posizionamento di un sito web?

Postato in data Aprile 11th, da Riccardo Esposito in Vita da Webmaster. No Comments

In poche parole, qual è la differenza tra indicizzazione e posizionamento? Il primo punto riguarda le operazioni per inserire una pagina web, o un intero dominio, nelle serp Google.

La differenza tra index e ranking SEO

Il posizionamento, invece, si occupa di ciò che spinge le suddette risorse ad avere più visibilità nelle pagine dei risultati. Questo è il lavoro principale dell’ottimizzazione per i motori di ricerca.

Basta per esaurire l’argomento? No, si tratta di un tema che spesso viene affrontato senza la giusta attenzione. Se una risposta rapida può e deve essere data nei passaggi appena indicati, per capire bene qual è la differenza tra indicizzazione e posizionamento su Google, in termini SEO, bisogna approfondire i singoli elementi.



Come funziona Googlebot e cosa sapere per migliorare il sito

Postato in data Marzo 28th, da Riccardo Esposito in Vita da Webmaster. No Comments

Il Googlebot è uno degli elementi fondamentali per valorizzare la tua opera di web marketing. Anche se non lo vedi è protagonista di ogni attività svolta sul sito e il motivo è semplice: effettua un lavoro di crawling per scoprire, scansionare e indicizzare le pagine web.

Dai valore al tuo sito su Google.

Quando pubblichi un sito hai un bisogno immediato di far vedere a Google la presenza della tua opera, vero? Ciò significa che hai bisogno di uno spider, un web crawler che passi su ogni pagina per scoprire cosa hai messo online. Ma non è così semplice, cosa sapere in più?

E, soprattutto, cosa puoi fare per agevolare il lavoro del robot di Google che deve analizzare ogni singola risorsa del tuo progetto? Ecco i consigli chiari e una spiegazione del tema.



Come valutare un sito web

Postato in data Marzo 25th, da Riccardo Esposito in Vita da Webmaster. No Comments

Quando mi chiedono come analizzare un sito web io penso all’utente finale. E al fatto che la verifica definitiva dovrebbe essere fatta da un bel gruppo di possibili internauti che cercano le informazioni che tu hai proposto. In questo modo posso verificare la validità del lavoro.

Check del sito: come farlo?

Le persone che hanno deciso di visitare il mio sito trovano qualcosa di utile? In quanto tempo? Qual è la percezione e la sensazione provata nell’aprire le pagine e aspettare il caricamento dei contenuti? Tutto ciò è importante. Per questo devi capire come analizzare un sito web.

Come analizzare un sito con Google

Il primo consiglio per verificare la bontà di un progetto web è racchiuso nello strumento principale di Mountain View, vale a dire la ricerca. Basta usare l’operatore site: per ottenere informazioni preziose rispetto allo stato di salute del tuo … Continua a leggere »



Data di pubblicazione di una pagina web: come e perché inserirla?

Postato in data Marzo 14th, da Riccardo Esposito in Vita da Webmaster. No Comments

Molti autori e webmaster hanno un dubbio: è giusto inserire la data di pubblicazione della pagina web? Questa informazione potrebbe essere fuorviante e dare indicazioni scorrette rispetto alla qualità del contenuto. Perché dovrei leggere un articolo vecchio?

Data di pubblicazione della pagina web

In effetti la domanda è sacrosanta, le risorse obsolete non sono il massimo per rispondere alle domande del pubblico. Ecco perché il tuo compito principale riguarda prima di tutto la necessità di un aggiornamento dei contenuti. Delle pagine web e dei post.

Ma come si risolve il problema di chi ha deciso di mettere la data di pubblicazione della pagina web? È utile per convincere le persone a leggere? E qual è l’opinione di Google?