email


Come creare un’email con dominio personalizzato

Postato in data Giugno 13th, da Riccardo Esposito in Vita da Webmaster. No Comments

Il dominio email è la base di partenza per avere un indirizzo di posta elettronica personalizzato, professionale, capace di rispecchiare immediatamente la tua identità digitale. Se sei un professionista del web o un’azienda non puoi rinunciare a un dettaglio così importante.

La classica @ prima del dominio email.

Certo, anche Gmail ha la sua importanza perché è la base di partenza di tutti i servizi Google come Analytics e Search Console. E Libero può essere un utile supporto per mandare messaggi ad amici e parenti. Ma se vuoi presentarti al meglio sul web devi creare un indirizzo email con il proprio dominio personalizzato. Come si fa? Quali sono i passi da seguire?



Come fare email marketing ed evitare che i messaggi vadano in spam

Postato in data Maggio 6th, da Riccardo Esposito in Blog. No Comments

Questa è una delle domande più pertinenti: come fare email marketing senza spam? Quando decidi di attivare un programma di web marketing ti rendi conto che la newsletter deve essere un punto di riferimento per la tua attività di promozione su internet.

Vuoi evitare lo spam?

Il posizionamento SEO è importante, lo stesso vale per il social media marketing. Ma gestire una lista di contatti email vuol dire avere un patrimonio di visite profilate sempre a tua disposizione. Che ovviamente non devi forzare. La cura dei contenuti è decisiva.

Così puoi evitare che l’email sia considerata spam, quindi rifiutata dal destinatario. Ma è questa la verità? Solo il contenuto deve essere curato? Non credo, ci sono altri dettagli da valutare: ecco come fare email marketing senza spam e messaggi di posta indesiderati.



Come evitare che la posta vada in spam

Postato in data Marzo 11th, da Riccardo Esposito in Vita da Webmaster. No Comments

Questo è uno dei dubbi ancestrali: perché le email vanno in spam? Tu stai aspettando il tuo messaggio di posta elettronica che riguarda lavoro e clienti, ma non hai risposta. Perché la tua email non è neanche arrivata. È finita nella cartella della posta indesiderata.

Evita di mandare le email nella posta indesiderata.

La situazione è ancora più grave quando questa condizione riguarda la tua campagna di email marketing. Hai investito il giusto per acquistare un programma professionale per inviare newsletter, e hai definito una strategia interessante per attivare un funnel di vendita. Ma le email arrivano nello spam. Perché accade questo? Scopriamolo insieme.



Come creare un indirizzo di posta elettronica?

Postato in data Novembre 5th, da Riccardo Esposito in Vita da Webmaster. 2 comments

Piccolo quesito che spesso arriva nel nostro ufficio clienti: come creare un indirizzo email? Sembra facile, oggi tutti lavorano con la posta elettronica. Però c’è sempre qualche problema che ti dà noia e che ti impedisce di creare un nuovo account per le tue attività. Che sia di lavoro o per il tempo libero non fa differenza: hai bisogno di questo contatto e il motivo è semplice.

Pronti per aprire un indirizzo di posta elettronica?

Avere l’email è sempre importante. Anzi, è veramente un punto di partenza per la tua vita online. Ci sono aziende che acquistano i migliori software per rinviare newsletter proprio per questo: il contatto nella posta elettronica funziona. Quindi, quali sono i prossimi passi?



Fare email marketing: cosa ti serve per iniziare

Postato in data Marzo 22nd, da Riccardo Esposito in Blog. 2 comments

Oggi voglio dare un consiglio a chi cerca informazioni su come fare email marketing. In particolar modo voglio impostare l’articolo su un tema essenziale: di cosa hai bisogno? Delle competenze, questo è chiaro. Se non sai cosa osservare, come scrivere il tuo messaggio e come gestire gli iscritti alla newsletter rischi di fallire. Anzi, di non iniziare proprio.

Però è anche vero che per inviare le tue email a un pubblico sempre interessato hai bisogno di qualche dettaglio in più. Non ti puoi accontentare, non puoi essere approssimativo. Mi chiedi come fare email marketing? Ti rispondo elencando una serie di elementi che fanno la differenza quando decidi di usare questa grande opportunità.



Consigli e abitudini per velocizzare le email

Postato in data Dicembre 22nd, da Riccardo Esposito in Generale. No Comments

Possibile? C’è veramente bisogno di un articolo dedicato a questo argomento? C’è veramente bisogno di un post legato alle tecniche per velocizzare e semplificare la gestione quotidiana delle email? Certo perché è fondamentale organizzare questo aspetto del tuo lavoro.

Il motivo di questa risposta: gestire una casella email vuol dire impiegare una quantità di tempo non indifferente. Soprattutto se la usi per motivi professionali. In questo modo puoi risparmiare minuti che puoi dedicare ad altro.

Quando l’email diventa uno strumento di lavoro non hai scelta: devi ottimizzare. Che sia la tua email aziendale o quella del tuo lavoro freelance non fa differenza: devi sfruttare poche e semplici regole per migliorare la tua attività online. E trasformare la tua email in uno strumento efficace.

1. Spam

Prima regola: nessuna pietà per lo spam. Devi gestire con cura le cartelle della tua casella email, ma niente è più importante della directory … Continua a leggere »



[Infografica] Perché scegliere una responsive email

Postato in data Giugno 30th, da Riccardo Esposito in Generale. No Comments

Ormai è impossibile ragionare fuori dagli schemi del design resposive. I siti web devono adattarsi ai dispositivi, agli schermi di smartphone e tablet di diversa marca. Limitare questo punto vuol dire rinunciare a centinaia di visitatori.

Tutti i siti web e tutti i blog devono convertire. Per l’e-commerce, il sito dedicato alla vendita online, la conversione è il pane quotidiano: vuol dire vendere e guadagnare. Ma questo vale anche per il blog che deve conquistare il lettore, lavorare sul brand dell’autore, convincere a scaricare un e-book (a proposito, hai scaricato quello di Serverplan?).

Il tempo si riduce, le tecnologie migliorano e chi naviga cerca di sfruttare tutti i momenti liberi per sfogliare le pagine web: attese, spostamenti, code alla posta o alla banca. Ciò significa che il tuo sito web – a prescindere dall’obiettivo – deve essere responsive.

Solo il sito web? No … Continua a leggere »



[Infografica] Perché la tua email deve essere mobile?

Postato in data Agosto 15th, da Riccardo Esposito in Generale. 1 Comment

Per un motivo semplice, banale: perché nel mondo la diffusione dei dispositivi mobile è inarrestabile. E continua ad aumentare anche in Italia. Gli utenti controllano la posta elettronica in ogni momento, da schermi di qualsiasi dimensione.

Ed è questo il motivo che spinge Email Monk ad aprire questa infografica con un avvertimento: fai in modo che la tua email sia mobile friendly o il 50% degli utenti avrà problemi a leggerla.

Un dato importante, non credi? Soprattutto se hai investito tanto nell’email marketing. Per ora ci assestiamo al 43% delle email lette da mobile, ma le previsioni per l’ultima parte del 2013 sono chiare: solo il 50% degli utenti leggerà la tua newsletter dietro una scrivania.

Ancora un dato interessante: la maggior parte delle email (97%) viene aperta solo una volta. Ciò significa che non hai una seconda chance, e che ogni messaggio … Continua a leggere »