Email più sicura: come mettere in sicurezza la posta

Postato in data Aprile 4th, da Riccardo Esposito in Vita da Webmaster. No Comments

Sicurezza email: conosci un argomento più delicato di questo? Forse solo quello che abbraccia tutte le tecniche necessarie per avere un sito web a prova di hacker e attacchi spam. Il motivo è semplice: hai sempre bisogno di lavorare in un ambiente protetto e monitorato.

Prenditi cura della tua email

La sicurezza della posta elettronica è centrale per le persone comuni e per le aziende. Anche se sei un semplice utente Gmail hai necessità di tutelare i tuoi dati. Ed evitare che qualcuno entri nella tua casella mail. Un principio che diventa sempre più centrale.

Soprattutto se gestisci i dati dei clienti. Ecco perché è importante lavorare sulla sicurezza email. In che modo? Ecco come proteggere la posta elettronica mettendo in atto una serie di passaggi che ti aiutano a rendere inviolabile la tua mail. Anche quando meno te lo aspetti.



Come gestire una pagina aziendale LinkedIn

Postato in data Aprile 1st, da Riccardo Esposito in Social media. No Comments

Quando mi suggeriscono di gestire una pagina aziendale LinkedIn cerco di mettermi sempre nei panni dell’impresa che fa il grande passo. Cosa spera di trovare in quest’attività? Cosa può guadagnarci? Farà un buon affare nel corso dei mesi o sarà solo una perdita di tempo?

Come si gestisce una pagina LinkedIn di successo?

Quando mi suggeriscono di gestire una pagina aziendale LinkedIn cerco di mettermi sempre nei panni dell’impresa che fa il grande passo. Cosa spera di trovare in quest’attività? Cosa può guadagnarci? Farà un buon affare nel corso dei mesi o sarà solo una perdita di tempo?

Il futuro è tutto da scrivere. Dipende come organizzi il flusso di lavoro, cosa pubblichi e con quale costanza. Hai deciso di lasciare la pagina come segnaposto della tua attività o alimenti il calendario editoriale in modo da rendere partecipe i seguaci e aumentare i … Continua a leggere »



Come funziona Googlebot e cosa sapere per migliorare il sito

Postato in data Marzo 28th, da Riccardo Esposito in Vita da Webmaster. No Comments

Il Googlebot è uno degli elementi fondamentali per valorizzare la tua opera di web marketing. Anche se non lo vedi è protagonista di ogni attività svolta sul sito e il motivo è semplice: effettua un lavoro di crawling per scoprire, scansionare e indicizzare le pagine web.

Dai valore al tuo sito su Google.

Quando pubblichi un sito hai un bisogno immediato di far vedere a Google la presenza della tua opera, vero? Ciò significa che hai bisogno di uno spider, un web crawler che passi su ogni pagina per scoprire cosa hai messo online. Ma non è così semplice, cosa sapere in più?

E, soprattutto, cosa puoi fare per agevolare il lavoro del robot di Google che deve analizzare ogni singola risorsa del tuo progetto? Ecco i consigli chiari e una spiegazione del tema.



Come valutare un sito web

Postato in data Marzo 25th, da Riccardo Esposito in Vita da Webmaster. No Comments

Quando mi chiedono come analizzare un sito web io penso all’utente finale. E al fatto che la verifica definitiva dovrebbe essere fatta da un bel gruppo di possibili internauti che cercano le informazioni che tu hai proposto. In questo modo posso verificare la validità del lavoro.

Check del sito: come farlo?

Le persone che hanno deciso di visitare il mio sito trovano qualcosa di utile? In quanto tempo? Qual è la percezione e la sensazione provata nell’aprire le pagine e aspettare il caricamento dei contenuti? Tutto ciò è importante. Per questo devi capire come analizzare un sito web.

Come analizzare un sito con Google

Argomenti

Come analizzare un sito con GoogleSearch Console, analisi SEO gratuitaVerifica la velocità e l’accessibilitàSEO checker con Screaming FrogAnalisi usabilità sito web da mobileFai un test del sito web con HotJarStrumenti per analizzare un sito

Il primo consiglio per verificare … Continua a leggere »



Cos’è e come usare Google Lighthouse per migliorare il tuo sito web

Postato in data Marzo 21st, da Riccardo Esposito in Blog. No Comments

Hai già avuto la fortuna di usare Google Lighthouse, vero? Scommetto che è stato un bel punto di partenza per ripensare e migliorare il tuo sito web. Perché sai bene qual è la sintesi di quest’introduzione: i parametri che hai adesso a disposizione sono molto diversi.

Inizia a migliorare il tuo sito.

Google ha investito in questo settore, suggerendo diverse soluzioni ai webmaster e agli esperti SEO. Obiettivo? Migliorare la qualità generale dei portali. In primo luogo promuovendo la necessità di avere siti web veloci, poi introducendo una serie di paletti con l’HTTPS.

Regole da rispettare, passaggi da migliorare. Chi ti dà le informazioni giuste per ottenere tutte le ottimizzazioni necessarie in un sol luogo e con un unico strumento? La risposta è qui.



Data di pubblicazione di una pagina web: come e perché inserirla?

Postato in data Marzo 14th, da Riccardo Esposito in Vita da Webmaster. No Comments

Molti autori e webmaster hanno un dubbio: è giusto inserire la data di pubblicazione della pagina web? Questa informazione potrebbe essere fuorviante e dare indicazioni scorrette rispetto alla qualità del contenuto. Perché dovrei leggere un articolo vecchio?

Data di pubblicazione della pagina web

In effetti la domanda è sacrosanta, le risorse obsolete non sono il massimo per rispondere alle domande del pubblico. Ecco perché il tuo compito principale riguarda prima di tutto la necessità di un aggiornamento dei contenuti. Delle pagine web e dei post.

Ma come si risolve il problema di chi ha deciso di mettere la data di pubblicazione della pagina web? È utile per convincere le persone a leggere? E qual è l’opinione di Google?



Come evitare che la posta vada in spam

Postato in data Marzo 11th, da Riccardo Esposito in Vita da Webmaster. No Comments

Questo è uno dei dubbi ancestrali: perché le email vanno in spam? Tu stai aspettando il tuo messaggio di posta elettronica che riguarda lavoro e clienti, ma non hai risposta. Perché la tua email non è neanche arrivata. È finita nella cartella della posta indesiderata.

Evita di mandare le email nella posta indesiderata.

La situazione è ancora più grave quando questa condizione riguarda la tua campagna di email marketing. Hai investito il giusto per acquistare un programma professionale per inviare newsletter, e hai definito una strategia interessante per attivare un funnel di vendita. Ma le email arrivano nello spam. Perché accade questo? Scopriamolo insieme.



Cos’è il Meta Tag Robots e a cosa serve

Postato in data Marzo 7th, da Riccardo Esposito in Vita da Webmaster. No Comments

Quando si parla di meta tag robots il rischio è sempre lo stesso: confonderlo con il robots.txt. In realtà sono due elementi molto differenti che svolgono una funzione simile: comunicano con Google. Danno indicazioni al motore di ricerca, con metodi diversi. Ma altrettanto validi.

Per un webmaster è importante poter lavorare con la massima flessibilità e autonomia questo punto. Chi si occupa di SEO deve essere in grado di suggerire a Google come comportarsi di fronte a una risorsa. Se seguirla o meno. E se dare importanza i link inseriti.

Questo è decisivo, importante per la gestione della tua presenza online. Ecco perché ho pensato di dare qualche riferimento utile rispetto al meta tag robots, una stringa di testo che non si vede nella pagina restituita dal browser. Ma può fare tanto per l’equilibrio del sito web.



Come (e perché) attivare un certificato Let’s Encrypt: ecco il tutorial

Postato in data Marzo 4th, da Riccardo Esposito in Vita da Webmaster. No Comments

Quante volte hai sentito nominare Let’s Encrypt rispetto ai protocolli di sicurezza per aggiungere l’HTTPS al tuo blog o sito web? Immagino tante, perché queste è una delle soluzioni più richieste in determinati contesti. Soprattutto per piccoli progetti personali.

Pronto per avere un sito sicuro?

Un dato è certo: aprire oggi un progetto web senza certificato SSL vuol dire lavorare male. Google ha espresso più volte il suo parere: vuole un web più sicuro ed è disposto a dare diversi vantaggi in questa direzione. Pensa a ciò che succede sul browser Google Chrome.

Nella barra dell’URL, se non hai il certificato SSL, appare l’etichetta di sito web non sicuro. Che diventa rossa se digiti qualcosa in un campo vuoto. Non solo relativi alla vendita online, anche un modulo per l’iscrizione alla newsletter è sensibile a questa decisione.

Senza dimenticare che la presenza dell’HTTPS … Continua a leggere »



Come gestire i moduli d’iscrizione alla newsletter

Postato in data Febbraio 28th, da Riccardo Esposito in Wordpress. 2 comments

Quando decidi di aggiungere l’iscrizione alla newsletter su WordPress hai sempre qualche dubbio. Ad esempio, quale sarà il modulo giusto? Come creare un form adeguato?

Mailing list form per blog.

Le domande sono sempre tante in questi casi. E non è così difficile immaginarsi il motivo. L’email marketing è uno degli strumenti più efficaci per mantenere alta l’attenzione sul brand.

Anche per fidelizzare il lettore e aumentare le vendite. In altre parole, se vuoi ottenere buoni risultati hai bisogno di un buon programma per inviare newsletter e campagne DEM.

Poi? Solo questo serve? In realtà devi aumentare il numero dei nominativi nel database, e per fare questo il sito o il blog può darti una mano. Come gestire l’iscrizione alla newsletter su WordPress? Ecco qualche idea utile per avere buoni risultati in qualsiasi occasione.