Come usare la rimozione contenuti obsoleti nella Search Console di Google?

Postato in data Febbraio 27th, da Riccardo Esposito in Vita da Webmaster. No Comments

C’è sempre da imparare nella Search Console, l’ex Webmaster Tool che consente di gestire aspetti essenziali della salute di un sito web. Ad esempio, lo sai che è possibile sfruttare in modo virtuoso la rimozione contenuti obsoleti di Google? Questa è una risorsa unica.

Capita a tutti di avere pagine vecchie che non ha più senso mostrare al pubblico, e se non ci sono particolari esigenze puoi lasciarle in errore 404. Oppure hai la possibilità di fare un redirect 301. Ma cosa accade se la pagina è ancora visibile sul motore di ricerca? Scopriamolo insieme.



Come impostare un redirect 301 su WordPress senza aprire l’htaccess con Redirection

Postato in data Febbraio 24th, da Riccardo Esposito in Wordpress. No Comments

Fare un redirect 301 su WordPress non è difficile, devi seguire le regole base: apri il file htaccess e aggiungi un comando per segnalare la modifica. La sintassi è abbastanza semplice:



Qual è l’hosting ideale per un sito di foto? Ecco 5 elementi da valutare

Postato in data Febbraio 17th, da Riccardo Esposito in Hosting. No Comments

Quando chiedono il miglior hosting per sito fotografico l’attenzione va alle necessità di chi lavora con le immagini. E vuole un portale veloce, sempre online. Perché magari bisogna mostrare il portfolio ai clienti, e nessuno può permettersi pagine lente o non raggiungibili.

Le foto sono sempre contenuti non facili da trattare, hanno un peso superiore e anche l’hosting deve essere in grado di rispondere a determinate esigenze. Qualche consiglio a chi sceglie il servizio per la propria attività o per un cliente che lavora con scatti professionali?



Come creare un’intestazione senza link nel menu WordPress

Postato in data Febbraio 10th, da Riccardo Esposito in Wordpress. No Comments

Hai bisogno di una voce che permetta di scorrere una serie di pagine subordinate in una sezione nidificata. Per fare questo, e aggiungere una voce menu non cliccabile.



Cos’è e come funziona il Pagespeed Insight?

Postato in data Febbraio 6th, da Riccardo Esposito in Vita da Webmaster. No Comments

Il Pagespeed Insight di Google è uno strumento gratuito per migliorare le prestazioni del sito web, scoprire gli elementi che impediscono alle pagine di caricarsi in tempi minimi.

Questo è un valore aggiunto sia per il posizionamento SEO che per l’user experience. Google dà un vantaggio ai siti web veloci perché ciò rappresenta un punto a favore per chi propone contenuti di qualità. Soprattutto con la diffusione del traffico su dispositivo mobile.

Ecco perché suggerisce un tool per misurare i tempi di caricamento delle pagine. Pagespeed Insight è il nome di questo strumento, conosciamo meglio le sue caratteristiche. E cerchiamo di capire come usarlo per ottenere vantaggi concreti grazie a una buona ottimizzazione.

Cos’è il Pagespeed Insight di Google

Argomenti

Cos’è il Pagespeed Insight di GoogleCome leggere il test velocità del sitoFunzionamento Pagespeed InsightCome si usa questo tool di Google?Le alternative al Pagespeed InsightQuale … Continua a leggere »



Lazy Load delle immagini: potrebbe essere incluso in WordPress 5.4

Postato in data Febbraio 3rd, da Riccardo Esposito in Wordpress. 2 comments

La notizia apparsa su make.wordpress.org è questa: il caricamento immagini in Lazy Load su WordPress potrebbe diventare uno standard dalla versione 5.4. Dopo l’introduzione dell’editor Gutenberg che ha stravolto i piani dei blogger, adesso arriva questa notizia dal blog ufficiale.

Cosa significa? La funzione abiliterà l’attributo HTML loading=”lazy” su tutti gli elementi. Vuol dire, in buona sintesi, che i webmaster non dovranno più usare plugin specifici per caricare le proprie immagini attraverso questa soluzione che dovrebbe velocizzare le pagine.



7 plugin Woocommerce per gestire le spedizioni del tuo ecommerce

Postato in data Gennaio 30th, da Riccardo Esposito in Ecommerce. 2 comments

Hai bisogno dei migliori plugin Woocommerce per spedizioni perché qui si concentra la parte essenziale del tuo lavoro. Hai già creato il tuo ecommerce e hai ottimizzato categorie, schede, sistemi di pagamento. In questo processo il CMS WordPress si è dimostrato un fido alleato.

Grazie soprattutto alla flessibilità di Woocommerce che permette di fare tanto con una base – diciamo la verità, ecco – nata per fare altro. Ma sappiamo bene che per progetti medio/piccoli può essere la soluzione ideale. A patto che venga supportata dalle giuste estensioni.

Come, ad esempio, quelle che ti consentono di ottimizzare la gestione dei metodi di spedizione scegliendo tra diverse opzioni. Anche in italiano. Come procedere? Ecco 7 plugin per ecommerce WordPress che ti aiuteranno a vendere su internet. E a monetizzare seriamente.



Cos’è un hosting e a cosa serve

Postato in data Gennaio 27th, da Riccardo Esposito in Hosting. No Comments

Uno spazio su un server, per archiviare le pagine web, connesso alla rete per rendere un sito raggiungibile dai browser. Ecco cos’è un hosting, si tratta di un servizio fondamentale se vuoi avere il tuo blog, ecommerce o portale online. Ma basta questo come definizione di hosting?

In realtà no, ci sono tante sfumature da approfondire per chi vuole aprire un sito web da solo e viene messo di fronte alla realtà dei fatti. Devi comprare un dominio e un hosting, ma di cosa stiamo parlando? Ecco qualche dettaglio per approfondire le basi del lavoro di webmaster.



Come scegliere un hosting SEO friendly

Postato in data Gennaio 23rd, da Riccardo Esposito in Hosting. No Comments

Esiste una relazione tra hosting e SEO? Certo, e non è neanche così indiretta. Il motivo è semplice: questo servizio è strettamente collegato con il lavoro di indicizzazione e scansione dei contenuti. D’altro canto è difficile sostenere che si tratti di un fattore di posizionamento.

In buona sintesi, avere un hosting di qualità dalla propria parte è un fattore essenziale – direi un requisito di partenza – per ottenere buoni risultati in termini di posizionamento SEO. Quali sono i parametri da osservare? Esiste una lista di elementi? Ecco la guida da rispettare.



Come fare brand protection online

Postato in data Gennaio 20th, da Riccardo Esposito in Vita da Webmaster. 2 comments

Cos’è la brand protection? Un’attività svolta a favore del marchio per proteggere il tuo nome dalle azioni dei competitor che vorrebbero acquisire la notorietà legata al tuo lavoro online.

Impegnati nella protezione del brand.

Spesso chi lavora bene acquisisce dei vantaggi consistenti in termini di autorevolezza e notorietà, così le persone cercano su Google il nome dell’azienda e si aspetta di trovare dei risultati congrui. Capaci di portare il click verso risorse ufficiali. Ma non è sempre così.

Diverse violazioni di un marchio si sviluppano con domini e registrazione dei social. In sintesi, aziende concorrenti acquisiscono nomi domino o sui social per creare confusione.

A volte causare problemi all’immagine aziendale. Secondo la ricerca di Compumark, le interferenze esterne verso il proprio brand possono portare confusione dei clienti, perdita di entrate e il danno alla reputazione. Come tamponare tutto questo? Continua a … Continua a leggere »