Wordpress


Gestione utenti WordPress: ruoli e permessi

Postato in data ottobre 11th, da Riccardo Esposito in Wordpress. No Comments

Quali sono i permessi utenti WordPress e soprattutto a cosa servono? Quando lavori con un blog aziendale, oppure hai un diario personale e decidi di trasformarlo in magazine, questo è un punto da prendere in considerazione per ottenere il miglior risultato possibile.

Sai bene che la presenza di più autori su un blog può essere un problema, ma anche una risorsa. Non puoi fare tutto da solo se hai un grande progetto da gestire. La piattaforma multiautore è una soluzione utile per i tuoi scopi ecco perché devi ragionare a fondo sulla gestione dei permessi utenti WordPress. Da dove iniziare? Da una definizione.



Cosa verificare se Contact Form 7 non funziona?

Postato in data agosto 2nd, da Riccardo Esposito in Wordpress. 4 comments

Quando Contact Form 7 non funziona c’è qualche conversione che salta, e questo non va bene. Il famoso plugin per permettere ai visitatori di contattarti non può perdere un sol colpo. Altrimenti rischi di danneggiare il tuo business e non sto scherzando su questo punto.

Spesso si fa affidamento a un’estensione per dare al proprio giro d’affari una soluzione in più. Dimenticando che gli strumenti che usiamo ogni giorno potrebbero subire dei danni. E presentare dei problemi. Cosa succede se non funziona un plugin per le condivisione?

Non appare il pulsante dello share. Non posso dire lo stesso se Contact Form 7 non funziona. Perché in questo caso non vengono inviate le email, di conseguenza non puoi ricevere le notifiche dei lettori. o magari dei clienti. E tu non vuoi questo, sei d’accordo?



Come migliorare e ottimizzare il backend di WordPress: ecco i plugin utili

Postato in data luglio 26th, da Riccardo Esposito in Wordpress. No Comments

Personalizzare il backend WordPress può essere un passaggio secondario per molti blogger, ma non per chi ha deciso di trasformare il proprio progetto in una vera e propria attività editoriale. Quindi un’entità con un’idea ben precisa e un brand sviluppato.

Ai fini pratici questa necessità è relativa. Nel senso che ci sono ben altre modifiche e attività da svolgere per fare un sito web da soli e per ottimizzare il blog. Però questo punto può diventare prioritario quando vuoi consegnare un prodotto personalizzato. 

La coerenza di brand si sviluppa così, coinvolgendo i dipendenti e i collaboratori in un progetto unico. Completo. Senza dimenticare che ci sono soluzioni pratiche e funzionali. Sei d’accordo? Perfetto, allora continua a leggere: qui trovi i migliori plugin per personalizzare il backend WordPress. E per rendere unica (sul serio) la tua attività online.



WordPress 4.9.6: tutte le novità dell’aggiornamento (anche sul GDPR)

Postato in data maggio 21st, da Riccardo Esposito in Wordpress. 11 comments

Lo stavamo aspettando da un po’ di tempo, vero? Il nuovo aggiornamento del CMS più diffuso del web è disponibile per tutti: ecco WordPress 4.9.6, un passaggio che viene presentato come un passo in avanti rispetto a tematiche come la privacy e la sicurezza.

Hai capito bene, e immagino che tu abbia già letto qualcosa sull’argomento. C’è molta attenzione intorno al topic del trattamento dei dati personali, ma il rapporto tra GDPR e WordPress non si traduce con la semplice installazione di un’estensione. Il CMS ha promesso delle integrazioni in termini strutturali, vediamo cosa offre per facilitarci la vita.



Come aggiungere plugin su WordPress

Postato in data novembre 20th, da Riccardo Esposito in Wordpress. 2 comments

Come installare plugin su WordPress? Questa è la domanda, molti blogger che iniziano il proprio percorso online chiedono lumi ai webmaster e cercano di risolvere. A volte senza successo, a volte con qualche difficoltà. Perché chi ha buona esperienza in questo mondo può trovare superflue queste indicazioni. E muoversi con disinvoltura con il proprio FTP.

Però chi fa i primi passi vuole maggiori informazioni, e teme di fare qualche errore. Ecco perché è giusto spiegare anche questo punto: come usare i plugin WordPress e come farlo in totale tranquillità. Vogliamo iniziare dalle definizioni e dai punti essenziali?



Come fare un redirect 301 per siti e pagine

Postato in data novembre 16th, da Riccardo Esposito in Wordpress. 2 comments

Domanda interessante, vero? Come fare un redirect 301 su un sito? Questa soluzione viene messa in campo quando c’è qualcosa da aggiustare, quando il permalink del post o l’indirizzo del tuo sito ha bisogno di attenzioni. In realtà i motivi per fare un redirect sono tanti.

Magari hai cambiato l’URL, devi portare le persone da una pagina all’altra, hai deciso di cancellare qualcosa che non ti interessa o non serve più. Ad esempio i reindirizzamenti sono perfetti per evitare errori con pagine 404, ovvero risorse non trovate. Che sono un problema per l’accessibilità, la user experience e in alcuni casi per l’ottimizzazione SEO.

Se decidi di creare un sito web devi essere in grado di portare a termine quest’operazione. Allora, come fare un redirect permanente? L’operazione non è poi così difficile ma all’inizio spaventa un po’. Ecco qualche informazione utile per prendere … Continua a leggere »



Come mettere WordPress in manutenzione

Postato in data novembre 2nd, da Riccardo Esposito in Wordpress. No Comments

Una delle domande comuni per chi si occupa di siti web: come mettere WordPress in manutenzione? Magari hai intenzione di sistemare il tuo blog, vuoi dare una rinfrescata al tema o hai qualche sorpresa per il pubblico. O magari ti sei preso una pausa e non puoi essere visibile. Insomma, vuoi mettere il sito offline per qualche ragione. Come fare in questi casi?

In realtà questa è una necessità comune, molti blogger e webmaster hanno bisogno di rendere il sito non visibile per un periodo di tempo più o meno lungo. Può essere un problema? No, ci sono diverse soluzioni per portare un sito WordPress in modalità manutenzione. Ecco quello che devi fare, i plugin che devi scaricare e installare per bloccare il lettore.

Per approfondire: cos’è un URL e a cosa serve

Messaggio sito in manutenzione: quale testo?
Prima di iniziare con la … Continua a leggere »



I migliori plugin per Woocommerce gratuiti e a pagamento

Postato in data ottobre 23rd, da Riccardo Esposito in Wordpress. No Comments

I plugin Woocommerce sono i dettagli che fanno la differenza. Sai bene che questa estensione è perfetta per trasformare WordPress in un e-commerce. Certo, ci sono CMS specifici per questo scopo. Come, ad esempio, Magento e Prestashop. Però è importante poter sfruttare tutti i dettagli della struttura che consente di creare blog e siti web versatili.

Non tutti, infatti, vogliono creare un e-commerce di grandi dimensioni o un progetto dedicato solo alla vendita online. Molti iniziano con un blog, acquistano un hosting WordPress e iniziano a pubblicare. Poi si rendono conto che hanno bisogno di schede prodotto per vendere qualcosa. Che fai, butti tutto e ricominci da zero? No, installi Woocommerce e inizi a muoverti.

Questo è il vantaggio di un’estensione come quella che ho appena citato. La base è sempre la stessa, però puoi aggiungere ciò che serve per migliorare e … Continua a leggere »



Tag alt: a cosa serve e come inserirlo

Postato in data ottobre 16th, da Riccardo Esposito in Wordpress. 16 comments

Il tag alt immagini, conosciuto anche come testo alternative, è una certezza per chi deve lavorare con l’ottimizzazione SEO di una pagina web. Ma anche per il webmaster che deve creare una risorsa ben strutturata e accessibile. Perché spesso sono i dettagli a fare la differenza, proprio come questo microcontenuto troppo spesso ignorato da chi fa blogging.

Perché in realtà questo è l’attributo alt: una manciata di parole da riportare nel codice. Il motivo? Permettere a Google di contestualizzare il visual, ma non solo. Anzi, questo è il motivo secondario che dovrebbe spingerti a usare con cura il tag alt immagini. Quindi, come inserirlo?



Come aggiungere i meta tag in un sito WordPress

Postato in data giugno 8th, da Riccardo Esposito in Wordpress. No Comments

Uno dei problemi tipici di chi vuole realizzare un sito web da solo: come inserire meta tag senza impazzire. Sì perché questi elementi possono fare la differenza ma non sono semplici da gestire. Ovviamente mi riferisco a chi sta iniziando la propria avventura in questo mondo.

Non mi rivolgo a chi lavora da tempo nel settore del web marketing. Un webmaster esperto sa bene come aggiungere i meta tag in un sito web o in un blog, ma ne conosce anche l’importanza. I meta tag, infatti, sono legati al successo del tuo progetto e al buon funzionamento del portale. Puoi influenzare diversi elementi grazie a questi valori. Credo che sia giusto conoscerli meglio, non credi? Voglio iniziare dalla base, dalle domande più semplici.




hosting

hosting