Blog


Come personalizzare il footer su WordPress con testo e widget senza modificare il codice

Postato in data ottobre 4th, da Riccardo Esposito in Blog. No Comments

Questa è una delle necessità tipiche per chi inizia a lavorare sul proprio blog o per chi vuole creare un sito web da solo: come modificare il footer WordPress? Spesso il punto in questione viene sottovalutato, in realtà è molto importante per la qualità generale del sito web.

Anche se il footer rappresenta uno degli elementi secondari del design, questa sezione della pagina è un riferimento per diverse informazioni. Ci sono una serie di dati indispensabili per comunicare autorevolezza da un punto di vista legale e psicologico.

Le aziende, ad esempio, devono inserire dati fiscali e contatti utili per informare l’utente che in quest’area si aspetta di trovare numeri di telefono, indirizzo, email e account social ufficiali

È indispensabile capire come modificare il footer WordPress con blocchi di testo, immagini, video e codice HTML. La procedura è abbastanza semplice, ecco come devi muoverti.



Qual è la differenza tra sito web statico e dinamico?

Postato in data ottobre 1st, da Riccardo Esposito in Blog. No Comments

Questo è un articolo dedicato a chi muove i primi passi nel mondo del web. D’altro canto le domande che ci arrivano sono quelle che ben conosciamo, e spesso le persone ci chiedono proprio questo: qual è la differenza tra sito web statico e dinamico su internet?

Chi lavora ogni giorno come webmaster non ha problemi con questa domanda, e lo stesso vale per i blogger. D’altro canto le distanze tra questi prodotti si possono accorciare e i profili tendono a confondersi. Chi sta per acquistare un hosting per creare un sito web da solo è in confusione: cosa devo fare? Ecco una breve spiegazione per risolvere il problema.



Migliorare il sito web: cosa puoi fare per lavorare bene

Postato in data agosto 30th, da Riccardo Esposito in Blog. No Comments

Questo è uno dei punti più importanti per il webmaster che deve lavorare su un’ottimizzazione continua e costante: cosa fare per migliorare il sito web? In realtà le strade da percorrere sono tante, difficile lavorare su un unico settore. Però ci sono dei punti che devi curare.

Perché rappresentano la base, sono gli elementi che determinano la qualità del tuo progetto. Puoi rinunciare a diversi aspetti, ma non a questi punti che possono fare tanto per accogliere l’utente nel miglior modo possibile. Senza dimenticare i motori di ricerca.



Come individuare e correggere link rotti su un sito web

Postato in data luglio 12th, da Riccardo Esposito in Blog. 2 comments

Trovare link rotti sul sito web è un punto essenziale per ottenere buoni risultati in termini di user experience. Le persone hanno bisogno di siti web navigabili e facili da scoprire. Un collegamento interrotto, invece, diventa un problema per gli internauti e i motori di ricerca.

Ben inteso, non è un dramma avere qualche broken link sul proprio sito web. Soprattutto se devi gestire portali di grandi dimensioni. Ma che siano interni o in uscita, quindi collegati a pagine del proprio dominio o a risorse esterne, meglio curare queste piccole imperfezioni.



Come forzare e velocizzare l’indicizzazione

Postato in data luglio 10th, da Riccardo Esposito in Blog. No Comments

Uno dei punti indispensabili per chi lavora con siti e blog. Spesso non ti basta essere visto dal motore di ricerca, vuoi forzare e velocizzare l’indicizzazione su Google di una pagina web.

Hai fatto delle modifiche, hai creato una nuova risorsa e vuoi che sia immediatamente raggiungibile dal motore di ricerca. Velocizzare e forzare l’indicizzazione vuol dire imporsi sui ritmi di Google per risolvere questioni particolari. Come muoversi in questi casi?



Come eseguire il backup del sito WordPress

Postato in data luglio 5th, da Riccardo Esposito in Blog. No Comments

Fare backup del sito WordPress vuol dire operare in sicurezza. Non puoi sapere cosa succede nel CMS, magari un aggiornamento eseguito male o un attacco esterno che mira a danneggiare il lavoro. Insomma, non puoi correre rischi: devi eseguire un backup completo.

Quali sono le procedure per mettere in pratica quest’operazione così importante? Ci sono soluzioni differenti, ecco perché devi prendere in esame diverse possibilità. In ogni caso la base di partenza è questa: mai iniziare un progetto web senza la possibilità di mettere al sicuro il tuo operato. In che modo? Scopriamolo insieme.



Blog aziendale: meglio interno o esterno al sito?

Postato in data luglio 2nd, da Riccardo Esposito in Blog. No Comments

La domanda che molti si fanno quando devono affrontare il tema dell’inbound marketing: meglio un blog aziendale interno o esterno? Il magazine deve essere parte del progetto principale o un universo editoriale diverso? La domanda può avere dei risvolti interessanti.

Ma ti rispondo subito: devi aprire un blog aziendale interno, in una sottocartella del tuo dominio. Vale a dire www.nomedominio.it/blog. In qualche caso il sito web coincide con il diario online, in altri puoi decidere di inserire una pagina statica come home page.

In altri ancora hai un vero e proprio portale che ospita un’evoluzione dinamica per pubblicare nuovi contenuti. Quando decidi di aprire una sezione del tuo universo online hai sempre paura di confondere la comunicazione ufficiale con quella del blog. Ma non è questo il punto, la decisione di creare un blog aziendale interno non è casuale. Ecco qual è … Continua a leggere »



3 plugin WordPress per gestire il GDPR

Postato in data maggio 17th, da Riccardo Esposito in Blog. 4 comments

Quali sono i migliori plugin WordPress per GDPR (General Data Protection Regulation)? Domanda interessante, senza dubbio, ma ti avviso: non sarà questa la risposta che risolverà tutti i problemi relativi all’adempimento delle regole per tutelare i dati dei clienti.

Come ben sai questa faccenda è piuttosto seria. E non riguarda solo il punto di vista tecnico del blog o del sito web, ma abbraccia tutto ciò che puoi fare per tutelare chi ha a che fare con il tuo business. Il GDPR, infatti, riguarda la protezione delle persone fisiche rispetto al trattamento e alla circolazione dei dati personali.

Quindi non basta caricare un plugin. Però è giusto sottolineare la necessità, per i webmaster, di affrontare gli aspetti tecnici. Aspetti che riguardano l’adeguamento del blog o del sito web rispetto alle nuove direttive imposte dal Regolamento UE 2016/679.



Come ottimizzare la home page per la SEO

Postato in data maggio 3rd, da Riccardo Esposito in Blog. No Comments

L’ottimizzazione SEO home page è una delle più importanti per portare il tuo progetto a un livello superiore. D’altro canto è un dettaglio che, spesso, viene lasciato in disparte. Per dare attenzione a elementi più remunerativi come le landing page o le schede ecommerce. 

Ci sono risorse di un sito web che monetizzano la tua attività, e poi c’è il blog aziendale che è imprescindibile quando vuoi lavorare in ottica inbound marketing per intercettare le esigenze del potenziale cliente. Ma questo non deve mettere in discussione le altre pagine.

Oggi voglio prestare attenzione ai dettagli per fare un buon lavoro di ottimizzazione SEO home page, vale a dire la prima realtà per accogliere i lettori, le persone interessate al tuo brand, i potenziali clienti. Cosa fare nella pratica? Ecco una lista di attività necessarie.



Come inserire i rich snippet su WordPress

Postato in data aprile 30th, da Riccardo Esposito in Blog. No Comments

I rich snippet possono fare la differenza su un blog o un sito web. Perché spesso lavoriamo solo per una buona ottimizzazione SEO e operiamo sugli elementi che consentono di registrare un buon posizionamento. E di conquistare le prime posizioni nella serp.

Il tutto ignorando un punto: devi lavorare per dare alle persone che ti cercano il miglior risultato possibile. Anticipando le esigenze, velocizzando le richieste del pubblico. Evitando perdite di tempo e fraintendimenti. La chiarezza è l’obiettivo da perseguire per chi lavora sul web.

Ecco perché devi valutare la possibilità di avere i rich snippet sul sito web, sulle pagine del blog e del tuo ecommerce. Ma come inserire questi elementi? E, soprattutto, cosa sono? Ecco una piccola guida per ottenere informazioni chiare e dettagliate sul lavoro da svolgere.