Lazy Load delle immagini: potrebbe essere incluso in WordPress 5.4


Postato in data Febbraio 3rd, da Riccardo Esposito in Wordpress. 2 comments

La notizia apparsa su make.wordpress.org è questa: il caricamento immagini in Lazy Load su WordPress potrebbe diventare uno standard dalla versione 5.4. Dopo l’introduzione dell’editor Gutenberg che ha stravolto i piani dei blogger, adesso arriva questa notizia dal blog ufficiale.

Lazy Load su WordPress

Cosa significa? La funzione abiliterà l’attributo HTML loading=”lazy” su tutti gli elementi. Vuol dire, in buona sintesi, che i webmaster non dovranno più usare plugin specifici per caricare le proprie immagini attraverso questa soluzione che dovrebbe velocizzare le pagine.

Cos’è il Lazy Load e a cosa serve?

Il Lazy Load (caricamento differito) è un attributo HTML che suggerisce al browser di posticipare la comparsa delle immagini e dei video che si trovano fuori dallo schermo. Questo fino a quando il lettore non ne avrà effettivo bisogno. In estrema sintesi, è un modo per evitare un lavoro inutile.

Senza il Lazy Load per WordPress tutte le immagini su una pagina vengono caricate immediatamente. Ciò può influire in modo negativo sul tempo di caricamento soprattutto nelle pagine che contengono molte immagini. Ecco un esempio:

<img src="nome-file.jpg" loading="lazy" alt="testo alternative" />
<iframe src="video.html" loading="lazy"></iframe>

Il codice HTML supporta tre valori. Lazy è il caricamento lento e a richiesta delle immagini. Poi c’è Eager che è l’esatto opposto e Auto. In quest’ultimo caso il browser deciderà se caricare lentamente o meno ed è la condizione in cui si trovano le immagini se non si dà indicazione.

Da leggere: come rinominare le foto per la SEO

Soluzione offerta da WordPress 5.4

L’implementazione della nuova versione del CMS vuole abilitare il Lazy Load delle immagini come impostazione predefinita, fornendo l’attributo di caricamento sui seguenti tag img:

  • Immagini nei post.
  • Visual degli estratti.
  • Contenuti dei widget.
  • Avatar e commenti.

Ovviamente il loading lazy verrà aggiunto solo se non è ancora presente un attributo di caricamento. Una volta entrata in vigore questa funzionalità, devi controllare se effettivamente funziona sul tuo template ed evitare problemi con plugin che svolgono la stessa funzione.

In ogni caso gli attributi di caricamento verranno implementati in modo da semplificare eventuale rimozione. Non a tutti può far piacere avere quest’impostazione.

Attivare Lazy Load su WordPress

Questa è solo la soluzione offerta da WordPress 5.4. In realtà oggi è già possibile, in modi differenti, aggiungere sul tuo sito web questo attributo di caricamento per le immagini.

Molti template hanno una funzione nativa, ma per chi non ha questa fortuna (ecco perché è importante saper scegliere il tema WordPress giusto) ci sono dei plugin da installare.

Il più famoso e utilizzato è Smush – Compress, Optimize and Lazy Load Images. Questa estensione è perfetta per avere un controllo completo dell’ottimizzazione immagine, non solo dal punto di vista del caricamento ma anche della compressione e la riduzione del peso.

Da leggere: come ottimizzare le immagini sul blog

A che punto siamo con la release

La soluzione è già disponibile come plug in ufficiale, ed in fase di sviluppo su GitHub. Si cercano particolari incompatibilità proprio con il sistema a blocchi di Gutenberg e la proposta è chiara: rilasciare questa funzionalità con WordPress 5.4 che dovrebbe essere rilasciata il 31 marzo 2020. pronti per l’update? Assicurati di aver fatto il backup prima di agire!





2 commenti su “Lazy Load delle immagini: potrebbe essere incluso in WordPress 5.4

  1. Attenzione solo ad una differenza: le normali plugin di lazy load lo fatto per la maggiore tramite Javascript (come il citato Smush), verificando che un elemento che contiene immagini sia dentro l’area visibile e a quel punto (o poco prima) caricano l’immagine necessaria.

    In questo caso quello che stanno implementando è la presenza del attributo “loading” sulle immagini e IFRAME, attributo che NON essendo Javascript riduce i rischi di problemi con plugin e temi.
    I pochi rischi sono legati ad una concorrenza tra lazy load tramite attributo e tramite Javascript.

    C’è anche da dire che non c’è ancora molto supporto per il suddetto attributo
    https://caniuse.com/#feat=loading-lazy-attr

    • Ciao Diego, grazie per aver aggiunto il tuo contributo. Secondo te, quindi, sarà un punto a favore questo passo avanti di WordPress?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Shares