Cos’è e a cosa serve il plugin Site Kit di Google per WordPress


Postato in data Novembre 11th, da Riccardo Esposito in Wordpress. No Comments

Il Site Kit Google è uno strumento ufficiale proposto da Google per monitorare direttamente dalla dashboard di WordPress una serie di parametri utili per ottimizzare il sito web o il blog.

plugin ufficiale di Google
Ecco il plugin ufficiale di Google.

Google ha disseminato il web con i suoi tool dedicati all’ottimizzazione dell’esperienza web. Ci sono utility che ti consentono di velocizzare le pagine, altre che monitorano le visite e le query di ricerca. Puoi fare tanto con queste realtà e oggi sono tutte sul tuo sito. Come riunirle?

Cos’è il Site Kit di Google per WordPress

Si tratta di un plugin ufficiale, proposto da Mountain View anche nella directory delle estensioni WordPress, usato per riunire nel backend del tuo sito una serie di dati presi grazie al monitoraggio di tool ufficiali.

Questo strumento è dedicato a tutti i siti web WordPress e ai webmaster che desiderano mantenere e far crescere la presenza online del proprio prodotto. Site Kit delinea tutte le metriche attraverso grafici e sintesi di facile comprensione, il tutto direttamente sulla tua dashboard. Una soluzione interessante per chi non ha dimestichezza con questi tool.

Perché aggiungere questo plugin sul sito web

Molto dipende da chi sei e cosa fai con questo progetto. Sei semplicemente proprietario di un portale e vuoi maggiori informazioni su cosa fare per migliorare le prestazioni del sito?

Grazie a Site Kit riunisci in un luogo statistiche sulla dashboard di WordPress: sono informazioni ufficiali prese da più strumenti che possono essere settati con semplicità.

site kit google
Ecco la dashboard del Site Kit.

Se lavori in un’agenzia puoi decidere di installare questo plugin WordPress sui siti dei clienti per diversi motivi. In primo luogo per amore della praticità e della chiarezza: i clienti e altri membri del team possono accedere facilmente a una serie di dati utili per valutare la bontà del lavoro.

Non è più necessario copiare i dati da piattaforme diverse per compilare report da fornire ai clienti. Le statistiche relative alle prestazioni del sito – e i relativi consigli per migliorare alcuni aspetti – arrivano direttamente da Google all’attenzione di chi deve valutare tutto ciò.

Tutti possono vedere i dati prodotti da Site Kit?

No, puoi decidere. Site Kit permette di settare ruoli e autorizzazioni per aiutarti a gestire l’accesso ai dati relativi al sito. In questo modo puoi fare in modo che solo le persone giuste possano vedere le statistiche, i dati, i numeri utili all’ottimizzazione di tutto ciò.

Come installare Site Kit: procedura guidata

In sintesi, possiamo dire che il processo per aggiungere Site Kit Google è in un primo momento simile a quello di tutti gli altri plugin WordPress. Puoi andare nella pagina della directory ufficiale, oppure puoi usare la procedura direttamente dal sito. Ecco i passaggi:

  • Visita la sezione plug-in.
  • Clicca su aggiungi nuovo.
  • Cerca Site Kit di Google.
  • Installa il plug-in in questione.

Ora che hai installato il plugin puoi attivarlo e andare nella sezione per settare tutti i parametri che ti servono. Il setup prevede il login di Google per prendere i dati dai servizi in questione. Devi effettuare una serie di passaggi e login, poi il plugin è pronto per dare informazioni.

Per approfondire: come installare un plugin WordPress

Quali sono i servizi che puoi usare con il plugin?

Lo scopo di Site Kit è semplice: riunire in un unico luogo i principali servizi di Google che possono aiutare webmaster, SEO e proprietari di siti web. Cosa puoi attivare la schermata?

In primo luogo hai Google Analytics che aiuta a misurare i comportamenti del pubblico. Inoltre puoi isolare i dati di ogni singola pagina grazie all’admin bar che vedi in basso.

admin bar plugin google
Estrapola i dati del singolo post.

Poi hai la possibilità di ottenere i dati di Search Console, fondamentale per l’ottimizzazione SEO delle pagine web, e di Pagespeed Insight. Vale a dire lo strumento chiave per misurare i tempi di caricamento delle pagine web. Altri prodotti Google che puoi affidare a Site Kit:

  • Adsense.
  • Tag Manager.
  • Optimize.

In pratica, puoi avere su un’unica schermata tutto ciò che Google offre per monetizzare, velocizzare, ottimizzare un sito web. Può sembrare un buon motivo per installare questo prodotto sul dominio, non credi? Perché esitare? Continua a leggere il prossimo paragrafo?

Conviene installare il Site Kit di Google sul sito?

Dipende da tanti punti di vista. Un professionista abituato al controllo e alla creazione di report approfonditi può pensare a questo plugin come un’estensione superficiale ma magari può attivarlo se ha un cliente che vuole toccare con mano l’andamento del progetto web.

In realtà per molti utenti è qualcosa di superfluo, anche nell’ottica di ridurre il più possibile il numero di plugin installati sul sito. Inoltre le recensioni parlano ancora di molti casi di crash e malfunzionamenti. Tu hai già installato Site Kit di Google? Ti trovi bene?

Riccardo Esposito

Blogger per Serverplan, webwriter freelance e autore di My Social Web. Scrivo ogni giorno. Ho pubblicato un libro dedicato al mondo del blogging. Ah, l'ho già detto che scrivo?




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Shares