Arrivano i dischi NVMe (e un web più veloce) per i clienti Serverplan


Postato in data Ottobre 28th, da Christian Cantinelli in News. No Comments

La notizia è importante: oggi è possibile acquistare server con dischi NVMe. Il motivo per cui è così importante dare avviso dell’evento riguarda un punto essenziale: velocità. Con questa tecnologia è possibile puntare su un servizio davvero speciale.

dischi NVMe
Vuoi dare velocità al tuo sito?

Vale a dire più performante, capace di rispondere in modo rapido alle richieste. Ottimizzando ancora di più i tempi di caricamento della pagina, fattore molto caro a Google e agli utenti. Ma cosa significa esattamente avere un server con disco NVMe? Approfondiamo.

La storia dei dischi SATA

I primi server con cui tutti ci siamo confrontati avevano come sistema di storage dischi meccanici di tipo HDD SATA. Insieme a processore e RAM costituivano i nostri web server.

Con il passare degli anni la tecnologia ha fatto passi da gigante: la miniaturizzazione ha permesso di costruire processori sempre più veloci, memorie RAM più grandi, mainboard avanzate e controller raid hardware che permettono di avere maggiore sicurezza e stabilità. Con l’aumento degli utenti, dei dati gestiti e della complessità delle applicazioni la richiesta di performance si è fatta sempre più pressante. Per anni il cono di bottiglia è rimasto il sistema di memorizzazione dati: l’hard disk.

Da leggere: meglio scegliere l’hosting condiviso o VPS?

Così nasce il primo SSD

Nel 1991 SanDisk rivoluziona l’informatica: rilascia il primo disco a stato solido SSD. Aveva la capacità di 20 Mb e un prezzo di 1.000 dollari, non proprio alla mano. Per questo non prese piede fino al 2011 quando, con nuove tecniche e porte PCi-express sulle mainboard, utilizzarono meno energia. Offrendo più spazio di storage a un costo più contenuto.

I dischi SSD di ultima generazione arrivano a capienze e prestazioni superiori ai normali dischi meccanici, un traguardo storico. Ma non è sufficiente, c’è sempre bisogno di migliorare. Negli ultimi anni è stato fatto un ulteriore passo in avanti: i nuovi dischi a tecnologia NVMe.

Cosa sono i dischi NVMe

Con questa sigla si definiscono le entità Non-Volatile Memory Express con celle di memoria flash NAND. La principale caratteristica di questa tecnologia è la connessione PCI Express 8x che ottimizza la velocità di lettura/scrittura con un aumento di operazioni al secondo.

I vantaggi dei dischi NVMe

Il punto di forza di questa tecnologia è la prestazione. Per avere un’idea della differenza di velocità, abbiamo fatto un test su un server con la stessa identica configurazione (processore, RAM e controller raid) cambiando solo i dischi (2 in RAID-1) e questo è il resoconto:

Tipologia discoIOPS
SATA HDD100
SATA SSD40.000
NVMe60.0000

Nei risultati in IOPS (quantità di operazioni che vengono eseguite nell’intervallo di tempo di un secondo) l’SSD è 400 volte più veloce dell’HDD e l’NVMe è 15 volte più veloce dell’SSD.

dischi nvme
Le prestazioni dei dischi NVMe è spettacolare.

Questo dato incide enormemente sulle prestazioni di un sito web, soprattutto quando si hanno database particolarmente grandi e/o con query molto pesanti. Molti CMS per ecommerce, ad esempio, hanno query molto gravose per il disco come Magento e Prestashop.

Passiamo ai server NVMe

La velocità di un sito è importante per SEO e UX, e che molto dipende dal server su cui è ospitato. Per questo abbiamo messo a disposizione i server Supermicro con dischi NVMe e un processore più potente Intel Xeon D-2141i 2.20 GHz con 8 core e 16 Thread e – di default – 16 Gb di RAM.

dischi nvme

Le performance, rispetto a macchine con HDD e SSD, sono importanti: il processore riesce a erogare una potenza di calcolo nettamente superiore rispetto alle macchine dell’offerta base.

Grazie ai dischi NVMe – e con il settaggio specifico fatto dal sempre presente Intrepid Support sui servizi più delicati come i database MySQL – le performance sono assicurate.

Christian Cantinelli

Service Manager at Server Plan s.r.l.
Sono il responsabile dell'area di supporto tecnico SP. Coordino i tecnici gestendo criticità, priorità e il rapporto con i clienti.
Christian Cantinelli




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Shares