Come creare un sito web con area riservata


Postato in data Settembre 9th, da Riccardo Esposito in Wordpress. No Comments

Creare un sito web con area riservata non vuol dire solo proteggere una pagina con password per renderla inaccessibile alle persone e al motore di ricerca. In questo caso parliamo una realtà parallela a quella che l’utente vede collegandosi a internet.

Creare un sito web con area riservata
Come pubblicare un sito web con area riservata.

L’area riservata di un sito web, infatti, rappresenta una sezione pensata per soddisfare esigenze precise che non riguardano gli avventori comuni. Devi iscriverti, ottenere password ed effettuare un login per accedere a questa sezione. Nella quale puoi trovare diverse sezioni.

Dipende dagli scopi, dal perché vuoi permettere alle persone di accedere a una sezione non pubblica del sito. C’è chi lo fa per guadagnare o per offrire un servizio migliore.

O per non diffondere pubblicamente alcuni file. In ogni caso questa è la soluzione: ecco creare sito con area riservata nel modo più conveniente. Vale a dire usando WordPress.

Perché devi creare sito con area riservata

Prima di visualizzare le soluzioni per pubblicare un portale con una zona privata, dedicata solo ad alcuni utenti, è giusto affrontare una domanda: perché hai bisogno di questa soluzione? Non conviene a tutti avere le pagine pubbliche e indicizzate? Più risorse vuol dire più traffico e vantaggi in termini SEO.

Non è così, ci possono essere decine di opzioni che spingono un webmaster a creare una sezione privata in un sito web. La più tecnica e immediata: c’è un’area del sito web che non interessa più al pubblico, deve essere usata solo come archivio e non deve essere indicizzata, visualizzata, usata per intralciare la navigazione. Come, ad esempio, vecchi comunicati stampa: servono solo come archivio interno.

Da leggere: migliori programmi per creare un sito web

Vantaggi di un sito web con area privata

Un esempio chiaro: siti che si occupano di faccende burocratiche e mettono a disposizione molti documenti. Chi ha le password può entrare e scaricare ciò che serve, un discorso valido anche a chi si occupa di fotografia e vuole consentire solo ai clienti di scaricare le foto.

Ecco che si apre un nuovo fronte, quello della monetizzazione. Molti siti web creano sezioni private per organizzare un lavoro digitale semplice e immediato, capace di risolvere problemi.

Studi medici e legali con aree private permettono di scaricare documenti, palestre che offrono una sorta di scheda tecnica online sempre disponibile, aziende che vendono prodotti digitali attraverso la fidelizzazione in un’area privata. Come puoi ben vedere le motivazioni sono tante.

Area riservata per ogni utente o globale

La differenza per creare un sito internet con area privata: quest’ultima deve essere uguale per tutti, globale, o personalizzata per ogni individuo che effettua iscrizione e login?

Chiaramente ci sono delle differenze: nel primo caso parliamo di una pubblicazione statica che può essere risolta con una risorsa interna a WordPress: proteggere le pagine con password.

creare sito con area riservata con password
Ecco come appare una pagina protetta da password.

Se la sezione privata deve essere uguale, e deve svolgere delle azioni semplici come il download di documenti o foto, è inutile pensare a un’architettura privata. Il lavoro si semplifica, ma non puoi scegliere questa opzione se hai in mente un’area riservata.

Quindi personalizzata, in grado di offrire uno spazio visibile solo all’utente dove l’amministratore può caricare dei file specifici. In questo caso conviene scegliere alcuni strumenti specifici. Ci sono diverse estensioni pensate per questo scopo.

Usare plugin WordPress per l’area riservata

La verità: se vuoi creare un sito web con area privata, globale o individuale, conviene usare uno dei tanti plugin pensati per questo scopo. Ma perché scegliere questa strada?

Il motivo è semplice: lavorare a una sezione riservata e completamente personalizzata è un’impegno gravoso che spesso non può essere sostenuto da chi sviluppa un progetto online. Invece con un plugin tutto diventa più semplice. Ma quali sono le migliori soluzioni?

WP Customer Area

Primo plugin della lista risorse per creare una sezione privata su WordPress: con WP Customer Area puoi gestire contenuti privati, condividere file e pagine con uno o più utenti, creare un’area clienti per ogni iscritto in grado di garantire sicurezza, semplicità e accessibilità.

WP Customer Area
Schermata del plugin WP Customer Area.

L’aspetto interessante di questo plugin: puoi gestire anche la vendita e la fatturazione. In questo modo è facile trasformare l’area privata in uno strumento per guadagnare online.

Memberpress

Plugin a pagamento con ottime funzionalità. Memberpress è la soluzione per creare un portale interno e privato, con la gestione dei contenuti specifici per il singolo utente. Se vuoi creare un sito con un’area privata professionale, sicura e performante questa è la chiave.

È anche una soluzione perfetta per vendere infoprodotti come video ed ebook. Puoi creare profili con privilegi differenti per consentire alle persone di accedere ai contenuti, la comodità è che qui trovi quello che ti serve per creare un sito con profili personalizzati e privati.

Paid Memberships Pro

Un plugin speciale per ottenere uno scopo ambito da tanti blogger: creare un’area con contenuti avanzati, a pagamento. Grazie a quest’estensione, infatti, puoi creare abbonamenti e proporre sottoscrizioni per offrire contenuti premium dal tuo sito web.

Come funziona Paid Memberships Pro.

In sintesi, grazie a Paid Memberships Pro puoi scegliere tra diverse soluzioni per i livelli di accesso e la restrizione del contenuto online, in modo da decidere come monetizzare la tua attività editoriale e creare dei profili privati per i tuoi lettori fedeli.

Devi creare un’area riservata per forza?

In realtà ci sono delle soluzioni alternative per risolvere il problema di chi deve creare aree private solo per alcuni utenti.

Come suggerito in precedenza, puoi generare o modificare una pagina e renderla protetta da password per fare in modo che sia visibile solo a utenti registrati. Il processo per questa risorsa?

Basta andare nella barra laterale della singola pagina, in alto a destra, e modificare la visibilità.

Se scegli protetta da Password puoi bloccare la visualizzazione e proteggere una pagina web con una parola a tua scelta. Attraverso questa soluzione puoi creare un’area download su WordPress uguale.

Se poi devi solo permettere alle persone di scaricare una gran quantità di contenuti, senza ulteriori funzionalità, puoi tagliare la testa al toro e usare Dropbox. Così metti a disposizione una gran quantità di spazio per consentire al pubblico di raggiungere uno spazio sicuro (che puoi rendere pubblico ma non modificabile) In questo modo hai ciò che ti serve per un lavoro semplice di download senza impegnare le risorse del sito web.

Da leggere: creare un articolo su WordPress

Come hai creato un sito con area riservata?

La soluzione per generare una sezione riservata non è un’opzione così distante. Creare un sito web da soli non è facile, soprattutto quando si inseriscono queste esigenze.

Il dato positivo: WordPress aiuta anche chi ha questa necessità, sia con pagine protette da password che attraverso una serie di plugin molto affidabili. Tu quale soluzione hai messo in pratica per realizzare e pubblicare un sito internet con area riservata?

Riccardo Esposito

Blogger per Serverplan, webwriter freelance e autore di My Social Web. Scrivo ogni giorno. Ho pubblicato un libro dedicato al mondo del blogging. Ah, l'ho già detto che scrivo?




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Shares