Come gestire una pagina aziendale LinkedIn


Postato in data Aprile 1st, da Riccardo Esposito in Social media. No Comments

Quando mi suggeriscono di gestire una pagina aziendale LinkedIn cerco di mettermi sempre nei panni dell’impresa che fa il grande passo. Cosa spera di trovare in quest’attività? Cosa può guadagnarci? Farà un buon affare nel corso dei mesi o sarà solo una perdita di tempo?

gestire una pagina aziendale LinkedIn
Come si gestisce una pagina LinkedIn di successo?

Quando mi suggeriscono di gestire una pagina aziendale LinkedIn cerco di mettermi sempre nei panni dell’impresa che fa il grande passo. Cosa spera di trovare in quest’attività? Cosa può guadagnarci? Farà un buon affare nel corso dei mesi o sarà solo una perdita di tempo?

Il futuro è tutto da scrivere. Dipende come organizzi il flusso di lavoro, cosa pubblichi e con quale costanza. Hai deciso di lasciare la pagina come segnaposto della tua attività o alimenti il calendario editoriale in modo da rendere partecipe i seguaci e aumentare i follower?

Tutto questo è decisivo per determinare il tuo piano di social media marketing. Ecco perché oggi voglio darti qualche consiglio per capire come gestire una pagina aziendale su LinkedIn.

Cos’è e a cosa serve una pagina aziendale su LinkedIn

Si tratta di un profilo che apri su questo social network dedicato ai rapporti professionali con il quale gestisci la tua presenza corporate. Mentre le persone possono aprire un account individuale, con nome e cognome, alle aziende viene dedicata una risorsa specifica. È un po’ come la Facebook Fan Page e l’account Instagram Business.

Con questa risorsa hai la possibilità di aggiornare i tuoi follower con una voce ufficiale, un punto di vista che rispetta il tone of voice aziendale. Inoltre hai la possibilità di riunire i tuoi dipendenti sotto un unico brand, anche su questo social network: le persone che lavorano con te possono aggiungere nel proprio profilo il nome della tua azienda e taggare la pagine.

Cosa fare con una pagina aziendale LinkedIn? Oltre a diventare un riferimento per i dipendenti puoi aggiornare il pubblico e renderlo partecipe delle tue iniziative condividendo contenuti utili. Ma come ottenere questo privilegio? In primo luogo devi aprire una LinkedIn Corporate Page.

Da leggere: i migliori blog di social media marketing

Come aprire una pagina aziendale e ottimizzarla al meglio

Il primo passo da muovere per lavorare su questo punto: inaugurare la tua attività sul social network in questione. Per fare ciò, e ottenere tutti i privilegi di una buona attività editoriale, devi aprire una pagina LinkedIn per aziende. Come fare? Quali sono i passi da muovere per essere presente con il tuo brand su questo social network per i rapporti professionali?

Vai sul tuo account personale e poi sull’icona Lavoro che si trova in alto a destra della home page. Poi clicca sulla dicitura che consente di creare una pagina aziendale su LinkedIn e scegli il tipo di realtà che vuoi rappresentare. Puoi inaugurare una risorsa per piccole aziende, imprese di grandi dimensioni e addirittura istituto scolastico (o università) o pagina vetrina.

LinkedIn Banner su Canva.

Una volta deciso questo punto puoi procedere con l’ottimizzazione successiva. Carica una copertina e un logo, compila i campi che ti vengono indicati, gestisci gli URL della pagina in modo semplice e descrittivo. Per ottenere un buon risultato visual puoi creare la tua copertina LinkedIn con Canva, che ha un modello già pronto (senza dimenticare le dimensioni custom).

Aumentare follower della pagina aziendale su LinkedIn

L’obiettivo da raggiungere: dare un numero di follower adeguato alla tua pagina. Perché comunicare se non hai una buona platea che ti ascolta? Ecco il motivo per cui conviene seguire una serie di consigli utili quando decidi di essere presente e aumentare i seguaci.

  • Aggiungi icona sul tuo sito web che porta alla pagina.
  • Inserisci link nelle firme HTML aziendali.
  • Comunica ai clienti che hai una sezione aziendale su LinkedIn.
  • Inserisci logo e URL su carta intestata e biglietto da visita.
  • Chiedi a colleghi e dipendenti di collegarsi alla tua pagina.

Ma, soprattutto, inizia a gestire il calendario editoriale con sistematicità. Ricorda che non esiste modo migliore per avere dei follower felici di seguirti. Quali sono le regole necessarie?

Gestire pagina aziendale LinkedIn da cellulare con app

Il dubbio di chi inizial’organizzazione delle risorse da pubblicare sulla pagina aziendale di LinkedIn: posso lavorare da cellulare? Non sempre l’ufficio è il punto ideale per operare sui social, a volte c’è bisogno di monitorare e amministrare la risorsa da mobile.

app linkedin
App LinkedIn per iOS e Android.

Devi scaricare l’applicazione ufficiale di LinkedIn. In questo modo puoi aggiornare le pagine con nuovi contenuti. Ma non solo, hai tutte le funzioni della versione desktop.

Basta solo andare nell’app ufficiale e cliccare in alto a sinistra dove si trova il tuo avatar per trovare tutte le pagine che gestisci. Sia da iPhone (iOS) che da dispositivi Android.

Condividere post sulla corporate page della tua azienda

Ora sei pronto per gestire questa risorsa. Da dove iniziare? Semplice, puoi inserire dei contenuti sulla pagina per sfruttare la funzione principale di questa risorsa. Vale a dire quella che ti consente di alimentare la bacheca e rendere la tua presenza su questo social network un’esperienza fruttuosa, utile per chi ha deciso di seguirti. Quindi, qual è la strada da seguire?

Conviene creare un calendario editoriale delle pubblicazioni. Le persone che hanno deciso di seguirti devono essere alimentate con contenuti utili, ciò significa che non devi usare la pagina LinkedIn per alimentare solo il tuo bisogno di promozione. Per fare questo ci sono i circuiti di advertising: piuttosto, sfrutta la pagina LinkedIn per condividere valore. Vale a dire:

  • Link del tuo blog aziendale.
  • Articoli di altre fonti.
  • Grafici, numeri, statistiche.
  • Visual quote con i tuoi valori.
  • Video nativi con suggerimenti e idee.
  • Podcast nei quali dai consigli.
  • Riflessioni personali.

Per pubblicare un post sulla pagina LinkedIn basta andare nella bacheca come amministratore e scegliere il tipo di contenuto da proporre alle persone. Puoi individuare diverse soluzioni:

  • Testo.
  • Immagine.
  • Video.

Nell’update puoi inserire degli hashtag che ti vengono suggeriti dalla piattaforma o che preferisci usare. Inoltre devi considerare una delle funzioni più interessanti: quella dei contenuti suggeriti. Si tratta di una funzione che può aiutarti a trovare il contenuto giusto.

gestire una pagina aziendale linkedin
Pubblica contenuti validi con LinkedIn.

Cliccando su Content Suggested puoi accedere a una serie di consigli che LinkedIn seleziona in base al topic che affronti. Così hai un contributo valido in termini di content curation. E puoi alimentare il calendario editoriale con fonti che prima non avevi considerato.

Metti in evidenza i post e sponsorizza contenuti utili

Una delle funzioni che fanno la differenza: qui hai la possibilità di sponsorizzare, creare degli advertising per dare visibilità a ciò che serve. Per iniziare basta andare in admin tool e poi nella voce che ti consente di aggiungere la sezione dedicata alle sponsorizzazioni.

Qui puoi creare la tua sponsorizzazione indicando, prima di tutto, la pagina alla quale associare l’advertising, poi la valuta e il nome account della pubblicità. Ancora non sei pronto a sponsorizzare ma vuoi mettere in evidenza un contenuto che ti sta a cuore?

pubblicità su linkedin
Crea la tua campagna pubblicitaria.

Sulle pagine LinkedIn, come per Twitter e le Fan Page, puoi fissare in alto un post. Basta andare nel menu con i tre pallini a destra di ogni aggiornamento e selezionare la voce Pin To Top. In questo modo puoi aumentare la visibilità di ciò che vuoi spingere.

Tu come hai iniziato a gestire la corporate page?

Queste sono indicazioni chiare e semplici per iniziare il tuo lavoro sulla pagina aziendale. Per incassare buoni frutti hai bisogno di un calendario e un piano editoriale che ti consenta di ottenere i risultati. Il punto di partenza: condividere valore. Stai seguendo questa regola?

Riccardo Esposito

Blogger per Serverplan, webwriter freelance e autore di My Social Web. Scrivo ogni giorno. Ho pubblicato un libro dedicato al mondo del blogging. Ah, l'ho già detto che scrivo?




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Shares