Come creare link per inviare email da una pagina web


Postato in data Febbraio 18th, da Riccardo Esposito in Vita da Webmaster. No Comments

Uno dei comandi più importanti per chi lavora nel mondo del web: il link mailto. Sai di cosa si tratta? Questo passaggio consente di risolvere uno dei problemi tipici con il codice HTML: come creare un collegamento cliccabile per inviare un’email. In realtà è molto semplice.

link mailto
Invia un’email dalla pagina web.

D’altro canto capita spesso di avere quest’esigenza. Magari in una pagina contatti, o in una sezione commerciale in cui vuoi portare le persone che visitano la risorsa a compiere un’azione. Allora, qual è la strada migliore per ottenere questo risultato? Ci sono rischi?

Rendere cliccabile indirizzo email

Sai già come inserire un link HTML, vero? Basta usare l’editor WYSIWYG e cliccare sul simbolo della catena. Oppure, via codice, ti appoggi alla classica sintassi che vede come protagonista l’attributo a href. Vale a dire il passaggio essenziale per rendere un anchor text cliccabile. Così da poter raggiungere una pagina di destinazione. Facile, vero?

Una volta capito come mettere un link adesso devi trasferire questo concetto al lavoro specifico. Ovvero, inserire un collegamento ipertestuale in un indirizzo email lasciato in una pagina web? Basta usare il classico codice link con una modifica.

<a href="mailto:tua@email.com">Manda un'email</a>

Al posto dell’URL di atterraggio e del classico ahref inserisci l’indirizzo di posta elettronica con il tag mailto. In questo modo puoi rendere cliccabile l’email in una pagina HTML.

Link HTML mailto su WordPress

Come funziona tutto ciò sul tuo blog con questo CMS? Le strade sono due: lavorare sull’editor HTML e seguire la procedura appena indicata, oppure inserire nella finestra che si apre quando vuoi aggiungere il link il comando mailto:tua@email.com

Opzioni avanzate del link a email

Come ogni buon collegamento che si rispetti, puoi aggiungere dei parametri per dare delle funzioni extra all’azione. Ad esempio, posso mandare l’email a più persone? Sì, è facile. Per ottenere questo risultato basta aggiungere più indirizzi al codice separandoli con una virgola.

<a href="mailto:tua1@email.com,tua2@email.com">Manda</a>

In realtà è possibile ottenere molto di più. Un caso concreto? Nel momento in cui clicchi sul link mailto si apre il client predefinito con alcuni campi già compilati. Ad esempio puoi far sì che ci sia già il campo oggetto che preferisci o altri indirizzi in cc. Le regole:

  • Dopo l’indirizzo segue un punto di domanda ?.
  • Gli spazi devono essere riempiti da %20.

Così ci sarà un oggetto già pronto. Lo stesso vale per i campi copia conoscenza, corpo email e il classico BCC. Anche se, per esperienza, suggerisco di non dare troppi parametri prestabiliti per non rendere la strada dell’usabilità ancora più complessa.

Da leggere: come fare un redirect 301

Perché non usare il link mailto?

Due motivi fondamentali. Il primo riguarda l’usabilità delle pagine web: quando inserisci un link del genere costringi ad aprire automaticamente il programma di posta elettronica definito dal sistema operativo. E non è per forza quello che l’utente usa ogni giorno per mandare la posta.

Questo può essere un bel problema in termini di usabilità. Un po’ come accade con il target blank, per intenderci. Inoltre spesso ci sono software che gli spammer usano per individuare sul web indirizzi di posta da usare per arricchire liste di contatti da raggiungere con messaggi non desiderati. Alternativa a questa soluzione? Un contact form, sarebbe l’ideale.

Riccardo Esposito

Blogger per Serverplan, webwriter freelance e autore di My Social Web. Scrivo ogni giorno. Ho pubblicato un libro dedicato al mondo del blogging. Ah, l'ho già detto che scrivo?




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Shares