Dominio in scadenza: cosa fare e quali opportunità ci sono


Postato in data Gennaio 24th, da Riccardo Esposito in Vita da Webmaster. 2 comments

Comprare dominio in scadenza: chi si occupa di web marketing, o conosce il mondo dei webmaster, sa bene che questa è un’operazione comune. Basata su una scadenza annuale da rispettare. Altrimenti rischi di perdere uno dei beni più preziosi per la presenza online.

Dominio in scadenza: cosa fare e quali opportunità ci sono
Come scegliere il dominio.

Proprio così, anche se il rinnovo del dominio rientra tra le operazioni base per la gestione del sito web non puoi prendere l’operazione alla leggera. Senza dimenticare che nel rinnovare domini si possono nascondere delle occasioni importanti. Allora, come procedere?

Cos’è un dominio e a cosa serve: definizione

Prima di affrontare il topic dei rinnovi e degli acquisti, è giusto dare una spiegazione del tema affrontato. Quindi, cos’è un dominio internet? Con questo termine s’intende il nome con il quale si codifica il numero dell’indirizzo IP. Ogni server ne ha uno e quando un sito viene archiviato su uno spazio web raggiungibile da un client (il tuo computer) può essere visualizzato digitando il codice numerico attribuito. Soluzione poco interessante, vero? Per questo ci sono i domini che sostituiscono le cifre con dei termini che permettono di creare un primo livello di comunicazione.

Leggendo il dominio di secondo livello, ad esempio, posso capire qual è il nome brand o il tema affrontato in un sito. Mentre il primo livello? Qual è la sua utilità comunicativa?

Il gTLD, l’estensione, aiuta a contestualizzare la provenienza o lo scopo del sito. Per avere un chiarimento sul tema è utile capire qual è la differenza tra primo secondo e terzo livello.

Da leggere: differenza tra dominio e hosting

Come controllare la scadenza dominio dal pannello

Hai già acquistato il dominio internet? Questo è il punto di partenza per creare il sito web: compra anche un hosting di qualità e inizia a costruire il portale. Ma dopo i primi mesi il dubbio ti assale: quando scade il dominio? Cosa succede? Come prevenire?

scadenza domini
Quando scadono i miei domini?

Il modo più semplice è immediato per verificare questo punto: vai nel pannello di controllo del tuo hosting. Un buon provider dovrebbe avere sempre un riepilogo dei prodotti acquistati, con le date di scadenza dei vari domini. In questo modo puoi avere tutto sotto controllo.

Mi avvisano in tempo se il dominio sta per scadere?

Compito (e interesse) del provider: avvisare il proprietario della prossima scadenza. Di solito questo avviene diverse settimane prima in modo da avere tutto il tempo per provvedere al rinnovo che si esegue sia dal pannello di controllo segnalato sopra che dalle comunicazioni via email. Se tutto questo viene ignorato il dominio è perso completamente? Non proprio.

Ho dimenticato di rinnovare il dominio: cosa fare?

Con la sequenza di messaggi email che invia il provider è praticamente impossibile sorvolare l’avviso di acquisto. Ci sono delle dinamiche stabilite a monte, siamo molto precisi. Spesso in azienda le responsabilità passano da un ufficio all’altro, oppure sei ancora indeciso su cosa fare.

Insomma, per un motivo o per un altro il dominio ha superato il giorno della scadenza. Tutto perduto? Dipende, ci sono delle tempistiche che possono salvare il lavoro. Proprio come suggerisce la nostra guida. Ecco alcuni estratti per sintetizzare le procedure più importanti.

Cosa succede se un dominio .it scade?

Questo dominio si rinnova entro 30 giorni dalla data di scadenza. Passata la mezzanotte del giorno stabilito va in Autorenew Period e Redemption Period (15 e 30 giorni) in cui il dominio può essere recuperato. Infine c’è un’ultima fase di Pending Delete per circa 3 giorni.

È scaduto un dominio .com, cosa faccio?

Dopo i 30 giorni in cui è possibile acquistare un dominio si attivano circa 40 giorni di Redemption Period. Il questo ventaglio di tempo il dominio può essere rinnovato con una penale da Restore di € 80 + iva. Insomma, meglio muoversi in tempo.

Come verificare la scadenza dominio non mio

Se sei il proprietario del dominio è facile scoprire e controllare la data di rinnovo. Ma se sei interessato a qualcosa che non ti appartiene e vuoi monitorare per un possibile acquisto? Bene, puoi usare Whois, applicazione per scoprire diversi dettagli di un dominio internet.

Schermata del mio Whois.

Spesso le informazioni del Whois vengono mostrate anche quando fai ricerca su un provider per acquistare un dominio ma attualmente è occupato. Questo, in ogni caso, non è lo strumento preferito da chi vuole acquistare domini in scadenza per una questione strategica.

Il duro lavoro dei backorder: in cosa consiste?

Chi fa web marketing, in particolare SEO e branding, lavora con i domini in scadenza. Perché così si possono acquistare nomi che in qualche modo portano vantaggi al proprio progetto. Ad esempio per fare brand protection, inglobando competitor e domini che potrebbero essere usati per contrastare il progetto. O magari per fare link building.

A prescindere dalle complicazioni (Google penalizza i siti che non seguono le regole per gli schemi di link), questo lavoro è denominato backorder e consente di acquistare i domini con le aste. Qui puoi comprare domini ricercati ma anche vendere quelli in tuo possesso.

Comprare dominio in scadenza: muoviti in tempo

Il consiglio inevitabile: rispetta i passaggi per evitare di perdere il nome nell’URL. Discorso importante, perché i tempi di recupero ci sono ma c’è bisogno di grande attenzione per evitare di perdere il lavoro svolto intorno a un dominio internet: la concorrenza è sempre in agguato e basta un attimo di distrazione per perdere tutto. Sei d’accordo?

Riccardo Esposito

Blogger per Serverplan, webwriter freelance e autore di My Social Web. Scrivo ogni giorno. Ho pubblicato un libro dedicato al mondo del blogging. Ah, l'ho già detto che scrivo?




2 commenti su “Dominio in scadenza: cosa fare e quali opportunità ci sono

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Shares