Mettere il grassetto in una pagina HTML


Postato in data Novembre 12th, da Riccardo Esposito in Blog. No Comments

La domanda essenziale per chi muove i primi passi in questo mondo: come fare il grassetto in HTML? Dipende dall’applicazione che usi per ottenere questo risultato. La formattazione del testo può migliorare la leggibilità. E avere il testo in enfasi, con il neretto, può fare molto.

come fare il grassetto in HTML

Come mettere il grassetto in HTML

Può aiutare l’utente a posare l’occhio sulle parole giuste. Ovvero quelle che ti consentono di far capire a chi sfoglia le pagine cosa è importante e cosa no. Quindi è giusto lasciare un paio di passaggi fondamentali per capire come mettere il grassetto nell’HTML, a prescindere dal CMS.

Cos’è e a cosa serve il grassetto online

Prima di capire come fare il grassetto in HTML è giusto capire di cosa si tratta. Con questo termine si intende una soluzione decorativa del fonte che tende a ingrossare i caratteri. Questo viene fatto per dare maggior visibilità ad alcuni elementi a discapito di altri.

Ciò consente di migliorare la leggibilità del testo perché i soggetti tendono a percepire la differenza come un parametro di evidenza: se un termine viene messo in neretto lo noto proprio perché è diverso. Insieme alla divisione in paragrafi e all’uso degli header, il grassetto è uno degli elementi per rendere un testo fruibile.

Stilizzare il grassetto con il codice HTML

Questa è la base di partenza: per ottenere il risultato devi comprendere le parole che vuoi mettere in risalto tra due tag HTML, uno di apertura e uno di chiusura. La sintassi è semplice:

<strong>esempio di testo in grassetto</strong>

In questo modo puoi evidenziare il testo necessario. Quando metti questo elemento della formattazione ricorda che ci sono i link che apportano nuovi elementi alla pagina. Crea un buon equilibrio, non creare confusione ed evita di abbondare con il grassetto.

Meglio usare <b> o <strong> per l’enfasi?

Il grassetto si può mettere con entrambi i tag, ma è meglio usare l’ultimo. Vale a dire lo strong perché veicola un elemento semantico. Come rendere un testo grassetto sul web? Contemplando anche questi aspetti: mai ignorare ciò che suggerisce www.w3schools.com:

The <b> tag should be used as a LAST resort when no other tag is more appropriate. The HTML 5 specification states that headings should be denoted with the <h1> to <h6> tags, emphasized text should be denoted with the <em> tag, important text should be denoted with the <strong> tag, and marked/highlighted text should use the <mark> tag. 

Il <b> dovrebbe essere usato quando nessun altro tag è appropriato. L’HTML5 afferma che gli header devono essere indicati con i tag da <h1> a <h6>, il corsivo viene indicato attraverso <em>, il testo importante si estrapola con <strong> e quello evidenziato con <mark>.

Mettere testo in neretto con WordPress

Con questo CMS, e con la maggior parte di quelli che vengono usati per creare siti web, si usa un editor avanzato che prende il nome di WYSIWYG. Vale a dire what you see is what you get, soluzione che ti consente di avere un’idea chiara già nella bozza di ciò che stai per pubblicare.

Come puoi vedere anche da questo video, per mettere il grassetto su WordPress basta evidenziare il testo e cliccare sul tasto che riporta la lettera B. In alternativa c’è la sezione codice che ti dà la possibilità di intervenire sui tag. In ogni caso puoi usare le scorciatoie della tastiera per velocizzare le operazioni. Basta selezionare il testo e combinare control + B.

Riccardo Esposito

Blogger per Serverplan, webwriter freelance e autore di My Social Web. Scrivo ogni giorno. Ho pubblicato un libro dedicato al mondo del blogging. Ah, l'ho già detto che scrivo?




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Shares