Come creare un indirizzo di posta elettronica?


Postato in data novembre 5th, da Riccardo Esposito in Vita da Webmaster. No Comments

Piccolo quesito che spesso arriva nel nostro ufficio clienti: come creare un indirizzo email? Sembra facile, oggi tutti lavorano con la posta elettronica. Però c’è sempre qualche problema che ti dà noia e che ti impedisce di creare un nuovo account per le tue attività. Che sia di lavoro o per il tempo libero non fa differenza: hai bisogno di questo contatto e il motivo è semplice.

come creare un indirizzo email

Pronti per aprire un indirizzo di posta elettronica?

Avere l’email è sempre importante. Anzi, è veramente un punto di partenza per la tua vita online. Ci sono aziende che acquistano i migliori software per rinviare newsletter proprio per questo: il contatto nella posta elettronica funziona. Quindi, quali sono i prossimi passi?

Come creare un indirizzo email gratis

Questo è il punto di partenza per molti: avere un’email senza spendere nulla. A costo zero. Possibile? Certo, ci sono decine di servizi che ti danno la possibilità di aprire un account di posta elettronica senza spese. Magari veloce, senza tanti passaggi.

I nomi più importanti: Yahoo, Gmail, Hotmail, Alice, Tiscali. Hanno più o meno tutte le stesse funzioni e puoi iscriverti con pochi passaggi. Raggiungi la home page, vai nella sezione email e lascia le credenziali richieste. Qual è l’elemento più importante in questo processo? La scelta nome utente, quello che precede il dominio.

Saranno sempre gratis queste email? Sì, ormai il servizio di posta elettronica è gratuito se hai bisogno di una base di partenza. Chi usa questo mezzo solo per fini personali può accontentarsi di uno dei nomi elencati. Vuoi un indirizzo email senza numero di telefono?

Basta scegliere il nome giusto. Gmail, ad esempio, ha l’aggiunta del cellulare come opzione. Però ricorda che aggiungere il numero di telefono è importante per la sicurezza.

Da leggere: come cancellare una pagina da Google

Come scegliere un buon indirizzo?

A prescindere dal tipo di indirizzo email creato, gratis o a pagamento, Evita scelte troppo fantasiose, difficili da pronunciare e ricordare. Pensa che questa sarà la stringa che le persone dovranno ricordare per scrivere la tua email. Perché non semplificare il più possibile l’azione?

Anche se adesso ci sono funzioni di completamento automatico nelle caselle email, che pescano dalla rubrica appena accenni l’inserimento dell’indirizzo, è sempre bene essere chiari. Quindi, la scelta più logica è quella del nome e cognome: riccardo.esposito@dominio.it.

Tutto dipende da cosa devi fare con quest’email. Se è per uso personale puoi optare per un gruppo musicale, uno sport o un soprannome. Userai quest’email per lavoro? Meglio essere professionali e usare nome e cognome, o magari con una qualifica professionale. E ricorda:

  • Non esistono email uguali.
  • Evita simboli e caratteri speciali.
  • Usa lettere, numeri, trattini e punti.

Ricorda che la lunghezza massima di un indirizzo email è 64 e 255 per nome utente e dominio. Ma ti prego, non arriviamo a questo punto: un nome.cognome@dominio è ciò che ci vuole per essere un esempio di chiarezza e buona comunicazione.

Come creare email aziendale: regole

In questi casi si lavora in modo da ottimizzare al massimo la possibilità del singolo di capire a chi sta per scrivere. Quindi, la persona incaricata di leggere le email per soddisfare i clienti avrà come nome email support@dominio.it. Mentre un’email generica sarà info@dominio.it.

Email con dominio personalizzato

Questa è la scelta che fanno i professionisti. Per un account di posta personale va bene uno qualsiasi dei servizi elencati, ma quando devi proporre il tuo indirizzo a un cliente o a un’azienda che collabora con te non puoi fare passi falsi: devi avere un’email personalizzata.

Il motivo per cui ti lascio questo consiglio? Perché è sinonimo di credibilità. Ben inteso, questi valori non te li guadagni solo con un’email ma può essere un buon punto di partenza.

come creare un indirizzo email

Crea la tua email da cPanel.

Allora, come creare un indirizzo di posta elettronica diverso rispetto a quello dei servizi gratis? Devi acquistare un dominio internet. Vale a dire uno snodo essenziale messo a disposizione da un provider, proprio come Serverplan (ecco come come registrare un dominio web).

Se hai un sito web puoi usare lo stesso nome dominio per creare un’email e proporla ai tuoi clienti. Magari la puoi mettere nel footer, un buon modo per rendere visibile i tuoi contatti.

Gestire l’email per la tua azienda

La soluzione: con un hosting condiviso puoi creare un certo numero di email, dipende dal tipo di servizio acquistato. In ogni caso basta andare nel cPanel e poi nella sezione email.

Qui puoi generare i tuoi indirizzi in base alle possibilità. In alternativa puoi acquistare un servizio avanzato per la gestione del servizio come Powermail. Sai cos’è? Dai uno sguardo.

 

Se hai domande su come creare un indirizzo email lascia tutto nei commenti. Affrontiamo insieme le tue difficoltà, se devi aprire una casella di posta elettronica possiamo sempre aiutarti.

Riccardo Esposito

Blogger per Serverplan, webwriter freelance e autore di My Social Web. Scrivo ogni giorno. Ho pubblicato un libro dedicato al mondo del blogging. Ah, l'ho già detto che scrivo?




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Shares