Trasferimento dominio: cosa devi fare?


Postato in data marzo 15th, da Riccardo Esposito in Vita da Webmaster. No Comments

La procedura di trasferimento dominio è uno dei punti che può interessare chi inizia a lavorare nel mondo del blogging, può essere interessante scoprire come fare e come muoversi. Soprattutto se vuoi creare un sito web e hai le mani bloccate a causa di un provider.
procedura di trasferimento dominio
Un provider che, per qualche motivo, non ti soddisfa più. Un webmaster esperto sa come muoversi, ma trasferire un dominio non è facile se hai iniziato da poco a lavorare con server, hosting, programmi FTP e htaccess. Per lavorare nel modo giusto devi puntare su passaggi chiari e manovre semplici ma stabilite. Qual è la procedura di trasferimento dominio adatta.

Perché hai deciso di cambiare provider?

Ci possono essere diversi motivi che ti spingono a cambiare provider e a trasferire un dominio da un servizio a un altro.

Ad esempio hai avuto problemi con il support e non puoi più andare avanti con un’assistenza poco presente, oppure hai bisogno di un server con caratteristiche tecniche specifiche. Tipo i dischi SSD per velocizzare il caricamento delle pagine e l’HTTP/2 che è diventato indispensabile per chi cerca performance elevate. La verità è che non puoi rinunciare a determinate caratteristiche, ecco perché decidi di cambiare.

Ancora qualche motivo? Servizi hosting con un rapporto qualità/prezzo migliore e offerte sempre utili per migliorare il tuo lavoro online. In ogni caso la procedura per fare un trasferimento dominio diventa indispensabile quando le esigenze diventano significative, devi conoscere tutti i passaggi per passare da un provider all’altro senza danni per il tuo operato.

Da leggere: come trasferire un dominio su Serverplan?

Vuoi trasferire dominio, hosting o entrambi?

Primo punto da considerare: cosa vuoi trasferire? Puoi decidere di passare da un servizio a un altro sono con il dominio, oppure con il servizio hosting. Se hai già un piano con l’azienda presso la quale stai per effettuare il trasferimento andando nella tua area attiva e iniziare la procedura di trasferimento inserendo l’authcode o l’authinfo. 

L’authorization code è un codice di trasferimento del dominio abbinato a diversi TLD come il .com appena ultimata la registrazione. L’authinfo è l’equivalente per i domini .it ma in ogni caso questi codici vengono forniti solo dal provider presso il quale registri il servizio in questione. In ogni caso è necessario per completare il trasferimento. A proposito, quali sono i passaggi?

Tempi e passaggi del trasferimento dominio .it

Ok, hai preso una decisione: vuoi trasferire il dominio. Quali sono i passaggi necessari in questi casi? Cosa devo fare per muovere un dominio .it da un punto all’altro del web? In primo luogo devi avere il codice citato sopra per il riconoscerlo. Poi devi rispettare una serie di punti:

  • Il dominio non deve essere scaduto.
  • Devi avere una copia del sito.

Così puoi ripubblicarlo sul nuovo dominio una volta effettuato il trasferimento. Tempi necessari per chiudere il lavoro? Per i domini con estensione .it è necessario 1 giorno. La procedura è sicura, non c’è rischio di perdere il dominio e avrai sempre lo stesso indirizzo: il trasferimento non comporta redirect e modifiche all’URL.

La procedura di trasferimento dominio .com

Situazione simile alla precedente ma con un’altra estensione. Per il .com la procedura di trasferimento dominio è più o meno simile ma ci sono delle procedure in più da rispettare. Non è più difficile, non temere: sei sempre in una botte di ferro con Serverplan. Ecco gli step:

  • Il dominio non deve essere scaduto.
  • Devi avere l’authCode dell’host provider.
  • Il dominio deve essere sbloccato.

Ultimi punti da non sottovalutare quando prendi la tua decisione: devi poter ricevere l’email di contatto associata all’AdminC del dominio e chiedere il trasferimento dopo 60 giorni dalla registrazione o dal trasferimento. Fatto questo sei pronto per il trasferimento del dominio.

Costo trasferimento dominio: posso farlo gratis?

Certo, il trasferimento dominio di solito è gratis. Non posso parlare per tutti i provider presenti sul mercato, ma il fatto stesso che qualcuno lasci un servizio per raggiungere il tuo spinge verso la prestazione di assistenza e servizio di trasferimento dominio gratuito.

Da leggere: indicizzazione e SEO di un dominio di terzo livello

Trasferire un dominio da un hosting ad un altro

Perfetto, sei nel posto giusto. Per passare da un servizio hosting a un altro puoi usare il pannello di controllo che molti provider mettono a disposizione. Nel caso di Serverplan, ad esempio, per cambiare provider basta inserire il dominio nel campo specifico in basso.

trasferire un dominio

Pannello per trasferire dominio Serverplan

Ora devi solo seguire la procedura (in realtà molto semplice). Quello che devi ricordare: cambiare hosting e dominio è un’operazione che viene svolta in sicurezza, con i dovuti backup. E soprattutto puoi sempre contare sul supporto dell’assistenza. Con Serverplan, ad esempio, hai sempre l’Intrepid Support al tuo fianco per portare a termine le operazioni.

Cambia hosting e dominio, porta il tuo lavoro online su Serverplan

Riccardo Esposito

Blogger per Serverplan, webwriter freelance e autore di My Social Web. Scrivo ogni giorno. Ho pubblicato un libro dedicato al mondo del blogging. Ah, l'ho già detto che scrivo?




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Shares