Cos’è un rivenditore hosting e perché puoi diventare un reseller


Postato in data Febbraio 1st, da Riccardo Esposito in Hosting. No Comments

L’hosting reseller è un passaggio che ogni azienda del settore IT può offrire ai propri clienti. In pratica si tratta di acquistare uno spazio su un server, con determinati servizi per la gestione dei siti web, e rivenderlo a terzi. In questo modo è possibile monetizzare e fidelizzare l’utente.

hosting reseller
Scegli il tuo hosting per rivendere spazi.

Per diventare un rivenditore di servizi hosting non devi essere un provider, ma trovarne uno con un piano di reselling da acquistare. E poi rivendere alle persone che vuoi soddisfare e mantenere nel tuo portfolio clienti. Ti sembra interessante tutto ciò? Continua a leggere.

Cos’è un hosting reseller: definizione

Con questo termine s’intende un servizio che consente a un’azienda o a un singolo di acquistare un piano hosting pensato per essere rivenduto a più persone. In questo modo è possibile seguire una delle regole fondamentali del marketing nel settore dei servizi web: la personalizzazione.

Attraverso un piano di hosting reseller, infatti, non solo ho la possibilità di creare delle offerte dedicate a singoli clienti indipendenti, posso anche pensare e pianificare delle differenze in termini di esigenze da proporre in un listino prezzi che si possono accettare o meno.

Questo in base alle necessità. L’hosting reselling è quella pratica che consente al singolo di acquistare delle risorse che poi rivende a un pubblico differente a determinate condizioni.

Da leggere: differenza tra hosting e dominio

Perché fare e accettare hosting reselling

La domanda è lampante: per quale motivo acquistare un servizio del genere da un intermediario e non rivolgersi direttamente a un provider con la professionalità e le competenze di chi lavora ogni giorno in questo settore? Ora pensa all’altro soggetto.

Perché un’azienda dovrebbe prendersi lo scomodo di pensare, attivare e fornire un servizio hosting ai clienti? Non sarebbe meglio avere un provider di fiducia per i propri progetti?

Le prospettive sono diverse. Chi decide di diventare hosting reseller lo fa per diversi motivi. In primo luogo c’è un discorso economico da evidenziare: se ho molti contatti che accettano la mia offerta posso acquistare i servizi a un prezzo vantaggioso e rivenderli con un profitto.

Ma non è questo il vero vantaggio dell’hosting reseller. Questa soluzione ti dà la possibilità di creare una relazione stabile, fornendo un pacchetto all inclusive con un hosting personalizzato in base alle singole esigenze. Pensa a un’azienda che fa siti web: crei il portale, fornisci l’hosting, lo regoli con le caratteristiche necessarie al tuo cliente. Utile, vero?

Vantaggi e svantaggi dell’hosting reseller

Se da un lato hai la possibilità di ottenere massima personalizzazione e offrire un servizio extra ai tuoi utenti, che puoi personalizzare e monetizzare in base alle tue capacità, l’aspetto negativo è proprio questo: sei in grado di farlo? La condizione essenziale dell’hosting reseller è la capacità di seguire i passaggi tecnici della gestione multispazio. E il cliente, invece?

Ha la possibilità di ottenere un servizio hosting pensato per il proprio sito, personalizzato e seguito non da estranei ma dall’agenzia alla quale si è affidata anche per creare il portale web.

Le caratteristiche dell’hosting reseller

Per fare un lavoro di reselling devi avere una pianificazione strategica del prodotto da offrire. Hai un commerciale capace di vendere la tua offerta? E un parco di clienti a cui proporre le tue soluzioni? Questa è solo la prima parte, poi c’è l’aspetto tecnico da valutare.

Infatti hai bisogno della materia prima: un piano hosting pensato per essere diviso in offerte differenti, personalizzabili. Le caratteristiche indispensabili di questo servizio?

  • Storage SSD per migliorare le performance dei siti.
  • Backup e restore per curare la sicurezza online.
  • Presenza di Let’s Encrypt, HTTP/2 e Keep Alive.
  • Attivazione immediata e migrazione gratuita.
  • Easyapp per avere CMS già installato.

Quest’ultima esigenza è fondamentale per dare la possibilità di aprire un sito con Magento, WordPress, Prestashop, Drupal, Joomla o qualsiasi altra applicazione con pochi click.

Ma la necessità per chi vuole fare hosting reselling deve puntare su un prodotto capace di garantire un unico pannello (da personalizzare anche con il tuo logo) per gestire tutti i domini.

Avere sotto controllo le attività è molto importante per chi lavora. Ovviamente non c’è un limite ai domini o ai siti, o meglio: dipende dallo spazio che acquisti per attivare i tuoi servizi. Comunque, con i piani migliori, è possibile fare in ogni momento il giusto upgrade.

Per approfondire: come creare un dominio di terzo livello

Vuoi diventare un rivenditore di hosting?

Mi sembra una buona idea se hai le competenze e le necessità elencate. Improvvisare quest’attività non è semplice, però può essere un servizio extra da proporre ai tuoi clienti per offrire un’esperienza completa e capace di rispondere a domande precise. Vuoi lavorare in questa direzione e diventare un hosting reseller? Ecco la nostra soluzione migliore.

Riccardo Esposito

Blogger per Serverplan, webwriter freelance e autore di My Social Web. Scrivo ogni giorno. Ho pubblicato un libro dedicato al mondo del blogging. Ah, l'ho già detto che scrivo?

Latest posts by Riccardo Esposito (see all)





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Shares