Come inserire banner su un blog WordPress


Postato in data settembre 11th, da Riccardo Esposito in Blog. 2 comments

Esatto, ecco il problema comune: come inserire banner su WordPress? Come portare le persone da un punto all’altro del web? Perché in fin dei conti questo è il tuo obiettivo: fare in modo che il pubblico arrivi su una pagina utile per i tuoi scopi. E questi scopi si allineano perfettamente al lavoro di inbound marketing. Di cosa sto parlando esattamente?
Come inserire banner su WordPress
Quest’opera chiara che si riassume nel fare in modo che le persone ti trovino nel momento in cui hanno bisogno di te. Mentre le landing page soddisfano esigenze transazionali, tra le quali quelle commerciali, gli articoli rispondo alle domande e alle query informazionali.

Il blog dà risposte pratiche, crea pubblico, fidelizza il lettore. E attraverso i link interni puoi portare la tua audience dove preferisci. In questa grande famiglia di collegamenti ipertestuali si inseriscono anche i banner. Ma eccoci alla domanda: come inserire banner su WordPress?

Da leggere: come guadagnare di più con le affiliazioni

Cos’è e come creare un banner

Un banner è un elemento grafico di varie dimensioni e forme che consente di attirare l’attenzione del pubblico. Ci possono essere banner sidewide, ovvero in sezioni che incorniciano il testo, o inglobati nel contenuto. Quindi contestualizzati con ciò che le persone stanno leggendo o guardando. 

Inoltre puoi aggiungere dei banner pop-up, ovvero che appaiono sullo schermo e interrompono la fruizione. Inoltre ci sono gli slide che si inseriscono ai piedi dello schermo. Quest’ultime sono delle possibilità più interessanti se vuoi evitare fastidio per il lettore.

Ovviamente le dinamiche che lavorano nella direzione del concetto di inbound marketing sono quelle che interrompono il meno possibile la lettura, anche se il concetto base è la contestualizzazione. Se vuoi far funzionare il tuo banner il link deve portare a una risorsa collegata. Altrimenti rischi di infastidire il pubblico. E non è questa la strada da seguire.

A proposito, come creare un banner? Quali sono gli elementi essenziali? Prima di tutto crea qualcosa che si allinei al gusto grafico del tuo sito. Inoltre assicurati che il file in questione sia allineato con le esigenze del web design: il file deve essere leggero, ma non devi lesinare sulla qualità. Se il link porta verso una pagina esterna inserisci un attributo nofollow e traccia ogni movimento con Bitl.ly oppure con Google Analytics.

Qualche consiglio utile per creare un banner: ricorda di inserire un elemento per simulare la grafica di un bottone. Insieme alla calla to action è la soluzione ideale per aumentare i click sul link. In fin dei conti non è questo il tuo obiettivo?

Inserire banner pubblicitari con widget

Il primo modo per inserire un banner su WordPress è semplice: usare i widget, le applicazioni di default che consentono di aggiungere codice HTML in diverse sezioni del sito. Di solito i template WordPress danno la possibilità di aggiungere i widget nella sidebar e nel footer.

Come inserire banner su WordPress attraverso i widget? Semplice, vai nella sezione apparenza e poi in widget. Qui devi fare drag & drop del modulo Custom HTML nella sezione che preferisci. Ad esempio, vuoi aggiungere un banner nella sidebar? Prendi un widget per inserire codice testuale e trascinalo nella sezione barra laterale con il mouse.

A questo punto devi inserire l’immagine del banner che hai già caricato nella sezione media, con tutti i relativi tag: quello del link che porta verso la risorsa interna o esterna, eventuale target=”_blank per aprire il link in un’altra finestra, le dimensioni dell’immagine e il testo alternative per l’ottimizzazione SEO. L’ordine migliore per organizzare la sidebar? Modulo di ricerca, icone social, widget per la newsletter e poi banner per massimizzare le conversioni utili.

Come fermare i widget nella sidebar

Questo è il modo più semplice per mettere i banner su WordPress: inserisci il codice nella sidebar con un widget testuale. Ma il punto è questo: nello scrolling perdo di vista il banner, quindi ho bisogno di un fixed widget. Ovvero di un modulo capace di seguire lo scorrimento della pagina e rimanere vicino allo sguardo del pubblico. In che modo? Basta installare il plugin Q2W3 Fixed Widget: una spunta e mantieni il widget incollato allo scrolling.

Sidebar personalizzate per singole pagine

Mantenere il widget fisso nella sidebar è uno dei punti essenziali. Ma non è l’unico: spesso si cerca di creare una sidebar per pagine specifiche. Proprio per variare il tipo di banner e essere sempre coerenti, contestualizzati, specifici. La soluzione migliore: Custom Sidebar.

custom sidebar

Scegli i tuoi banner con Custom Sidebar.

Il plugin più popolare per creare sidebar personalizzate. In alternativa c’è Content Aware Sidebar, una realtà interessante per assegnare a ogni contenuto un banner specifico. Questi plugin sono sufficienti per personalizzare la barra laterale. Ma non bastano, vero?

Plugin per inserire banner con WordPress

Ci sono diversi plugin per gestire le inserzioni pubblicitarie nel tuo blog. Come inserire banner su WordPress? Con estensioni specifiche e valutate con attenzione, ma senza esagerare: non devi creare una giungla di inserzioni pubblicitarie, ma valutare i parametri necessari per inserire un banner pubblicitario. E aumentare le visite verso una risorsa.

Ad esempio, vuoi creare un pop-up per catturare l’attenzione del lettore al centro della pagina? Ti consiglio CM popup banner, un plugin specifico che consente di creare anche soluzioni meno ingombranti. Come, appunto, i flyer che compaiono nell’angolo della pagina.

Il miglior plugin per l’inserimento dei banner nel blog? Ad Inserter – WordPress Ads Management, estensione perfetta non solo per immagini ma anche per altre forme di pubblicità. Come, ad esempio, AdSense e banner Amazon. Questi sono i migliori plugin, secondo me. In base alla mia esperienza individuale.

Un’ultima strada da valutare per inserire banner pubblicitari su un blog WordPress: Ad Rotate. Questa estensione è molto performante, adatta a creare delle campagne pubblicitarie a tempo che si chiudono automaticamente. Tra le caratteristiche di Ad Rotate trovi un’ottima integrazione con tutti i plugin più importanti, tra questi c’è anche WooCommerce.

Da leggere: i migliori plugin per mettere in sicurezza WordPress

Quindi, come inserire banner su WordPress?

Le possibilità sono due: sidebar con immagini statiche, magari da mantenere stabili durante lo scrolling, e inserimento all’interno del testo del post. Magari con pop-up poco invadenti per evitare abbandoni e un aumento della frequenza di rimbalzo. Il tutto valutando con cura il design del banner, valorizzato da una buona call to action. Sei d’accordo?

Riccardo Esposito

Blogger per Serverplan, webwriter freelance e autore di My Social Web. Scrivo ogni giorno. Ho pubblicato un libro dedicato al mondo del blogging. Ah, l'ho già detto che scrivo?




2 commenti su “Come inserire banner su un blog WordPress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Shares