Come studiare web marketing da autodidatta


Postato in data aprile 24th, da Riccardo Esposito in Generale. No Comments

Uno dei punti essenziali per chi inizia a guardarsi intorno dopo la laurea: come studiare web marketing da autodidatta. Possibile lavorare in questa direzione? Il settore è frizzante, in continua crescita, e sembra proprio che sia la strada giusta. Vero? Non vero?
Come studiare web marketing da autodidatta
Ma, soprattutto, cosa devo fare per diventare un professionista? Questa domanda è la più interessante ma anche la più difficile. Non si smette mai di imparare in questo settore, una regola che vale per ogni lavoro. Ma qui c’è un punto da aggiungere: non ci sono albi, non ci sono ordini da rispettare per certificare la tua reale professionalità. 

Che, ben inteso, non è un diritto acquisito nel momento in cui si supera un esame. Però almeno hai un riferimento chiaro, un punto da superare per definirti professionista almeno sulla carta. Quando decidi di lavorare online, invece, tutto diventa incerto. Quindi si rimanda alla domanda: posso studiare web marketing da autodidatta e diventare un consulente affermato? O un professionista ambito dalle web agency? Affrontiamo insieme l’argomento.

Definizione: cos’è il web marketing?

Per capire se è possibile studiare web marketing da autodidatta devi affrontare la domanda più importante e inquadrare la materia in questione. Il web marketing racchiude tutte le strategie e le tecniche per aumentare il fatturato (in modo diretto o indiretto) attraverso gli strumenti messi a disposizione dalla rete.

Quindi sto parlando di SEO, Social Media Marketing, Email Marketing, Web Copywriting, Blogging e altro ancora. Se per diventare avvocato devi seguire un percorso di studi definito per legge, e lo stesso vale per gli ingegneri o i medici, in questo settore non ci sono strade definite. Non è una facoltà di web marketing da studiare obbligatoriamente.

E non c’è neanche un esame per essere ammesso all’albo come avviene con i giornalisti. In questo caso non c’è un percorso di studi definito ma ci sono due passaggi ben organizzati (pubblicista e professionista) che dovrebbero garantire la tua imparzialità e professionalità.

Per il nostro universo professionale non esiste tutto questo, quindi studiare il web marketing da autodidatta è un obbligo, un dovere, un impegno concreto. Ecco come iniziare.

Come studiare web marketing da solo

In realtà è vero che devi studiare web marketing da solo, senza guida. Ma è corretto dire che il percorso può essere illuminato e organizzato grazie a dei supporti concreti. Ad esempio puoi partecipare a corsi ed eventi per avere un riferimento utile. Detto in altre parole, puoi seguire tre step per imparare il web marketing.

  • Inizia dal generale.
  • Focalizzati su un tema.
  • Approfondisci i topic limitrofi.

Cosa significa tutto questo? In primo luogo devi avere una panoramica generale dell’argomento. Studiare web marketing significa capire quali sono i suoi principi, le utilità pratiche, le fondamenta che permettono all’azienda di guadagnare di più con determinate azioni. Devi individuare obblighi e responsabilità di questo lavoro.

Poi devi restringere il campo. Vuoi diventare un web marketing manager, un consulente capace di abbracciare tutti i passaggi di una strategia? Oppure hai deciso che il tuo ruolo è nel mondo della scrittura online? In base alla tua attitudine puoi scegliere e concentrare le attività.

Il passaggio successivo, invece, riguarda la capacità di andare oltre i confini disegnati dalla tua professione. Essere SEO specialist vuol dire conoscere le regole del copywriting, del social media marketing e dell’usabilità. Lo stesso vale per i webmaster, per i web designer e per i sistemisti: non si può lavorare seguendo la regola dei compartimenti stagni.

Da leggere: Web Marketing Canvas, 5 modelli per rivoluzionare il tuo lavoro online

C’è un percorso di studio ufficiale?

Non proprio, in questo caso puoi scegliere diverse fonti per organizzare il tuo percorso di studi per approfondire i temi legati al mondo del web marketing. Sempre tenendo presente la mappa segnata (generale, specifico, limitrofo) puoi scegliere diversi strumenti per studiare da autodidatta. Qualche esempio concreto?

  • Libri e infoprodotti – Il primo passo che devi seguire per apprendere le regole del web marketing. Acquista libri, segui blog, individua corsi online sull’argomento che preferisci. Di solito si inizia da questo passaggio per farsi un’idea di massima e dirigere il proprio interesse.
  • Festival ed eventi – Sono appuntamenti generici, magari organizzati seguendo linee che potrebbero interessare più tipologie di utenti. Se hai già qualche idea in merito al web marketing e vuoi affinare degli argomenti questa può essere la strada giusta. 
  • Corsi online e in sede – Qualcosa di più concentrato, degli appuntamenti che si focalizzano su un topic e che consentono di entrare nel dettaglio. Ragionando sempre in un’ottica che va dal generale al particolare, qui stai puntando verso una specializzazione concreta, pratica.
  • Consulenza – Il grado massimo di personalizzazione della formazione. In questo caso stai chiedendo a un professionista (più avanzato e specializzato) di dedicare qualche ora per approfondire insieme un argomento. Spesso questa formazione è dispendiosa, ma è la più efficace quando vuoi approfondire un punto.

Tutto può essere svolto in autonomia? Se studi web marketing da autodidatta puoi imparare tanto, molto però deve essere appreso grazie alle competenze che possono arrivare da altri.

Magari dai colleghi, ecco perché un aspetto decisivo della formazione arriva dall’esperienza sul campo: trova un contratto da stagista, sporcati le mani, inizia a lavorare nel settore. All’inizio gli stipendi saranno minimi ma l’esperienza acquisita sarà indispensabile per il tuo percorso.

Ultimo consiglio: apri un blog personale, inizia a scrivere articoli e a fare pratica da solo. Qui puoi fare tutti gli esperimenti necessari per imparare, acquisire competenze che non puoi mettere in pratica sui progetti legati ai clienti. Testare e provare, sbagliare e scoprire. Questo è un buon modo per studiare web marketing da autodidatta.

Vuoi studiare web marketing da autodidatta?

In realtà così si muove la gran parte dei professionisti che oggi lavora nel mondo del web marketing: studiano da soli, si creano un percorso di formazione individuale e personalizzato.

L’offerta c’è, i corsi e i libri non mancano. L’unico punto da rispettare è proprio questo: se vuoi diventare un professionista del web, un web marketing manager o un consulente specializzato, devi puntare sulla formazione. Non puoi rinunciare a questo passaggio, sei d’accordo? Lascia la tua esperienza nei commenti.

Riccardo Esposito

Blogger per Serverplan, webwriter freelance e autore di My Social Web. Scrivo ogni giorno. Ho pubblicato un libro dedicato al mondo del blogging. Ah, l'ho già detto che scrivo?




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Shares