Php7: novità e vantaggi per il tuo sito web


Postato in data marzo 21st, da Riccardo Esposito in News. 6 comments

Una delle esigenze per chi lavora nel mondo del web: sfruttare piattaforme aggiornate e software specifici. Ecco perché è così importante scegliere un hosting in grado di offrire ai clienti una soluzione come Php 7. I nostri tecnici hanno effettuato i controlli necessari: le nuove attivazioni lavorano su Php 7 e a breve (inizio maggio) sarà disponibile per chi è già cliente.
Php7
Ma perché è così importante questo upgrade? Perché tutti vogliono puntare su questa versione di Php? La risposta non è semplice, non può essere esaurita in pochi passaggi. Ci potrebbero essere le classiche obiezioni: il software deve essere sempre aggiornato. Ma qui le motivazioni sono profonde e articolate. Ecco qualche dettaglio in più, partiamo dalla base.

Cos’è il Php?

PHP Hypertext Preprocessor è un acronimo ricorsivo come vuole la tradizione UNIX. Si tratta di un linguaggio per sviluppare applicazioni lato server che prende la sintassi dal C e da PERL, e che si interfaccia con molti database come il famoso MySQL. WordPress, ad esempio, è un’applicazione scritta in Php, di conseguenza tra i requisiti fondamentali di un buon hosting per questa piattaforma c’è la compatibilità con Php.

Ecco perché un provider deve essere sempre attento a queste esigenze, soprattutto alle release. Una delle più famose e importanti è sicuramente Php 7 che ha bypassato la versione 6, e ha permesso a questo linguaggio di programmazione di fare un salto in avanti che molti stavano aspettando. Quali sono, infatti, le particolarità di Php 7? Scopriamolo insieme con questo post.

Le caratteristiche di Php 7

Quali sono i vantaggi concreti per chi lavora su Php 7? In primo luogo si può parlare di un generale aumento della velocità. Questo è stato possibile grazie a un lavoro energico di riscrittura della base, del core. Cosa significa questo in termini concreti? Maggiore risposta rispetto alle chiamate web e velocità di esecuzione del sito.

In un mondo che chiede pagine sempre più veloci e immediate, questa caratteristica diventa interessante. Ce lo chiedono i motori di ricerca, ma soprattutto gli utenti. E con Php 7 puoi inserire un altro tassello al posto giusto. D’altro canto il problema della stabilità non può essere glissato: se il vantaggio di una nuova versione di Php è evidente, non si può ignorare il fatto che bisogna lavorare in un ambiente sicuro.

Ecco perché è stato necessario testare il funzionamento di questa soluzione: prima di tutto c’è la sicurezza delle macchine che ospitano i siti web dei clienti. In ogni caso un altro vantaggio correlato alla velocità è la richiesta di risorse. Con Php 7 le esigenze sono inferiori, e non di poco. Come sottolinea questo articolo di blog.tecnolife.com relativo agli e-commerce:

“Magento offre un’esecuzione più rapida e pretende il 30% in meno di memoria. Questo vuol dire che è possibile sfruttare le risorse dei server per soddisfare altre richieste, soprattutto nei momenti di picco e di maggior traffico”.

Ma perché Php 7 è così veloce? Nuove soluzioni, riscrittura del core, elementi più potenti e performanti: tutto questo fa la differenza quando hai bisogno di massime prestazioni e vuoi ridurre le risorse richieste all’hosting. Non è un dettaglio da poco, non credi?

Da leggere: la velocità è tutto per uno shop online

Differenze tra Php 5 e Php 7

Il paragone tra Php 5 e Php 7 si fa necessario. Anzi. Il rapporto con la vecchia guardia è indispensabile, soprattutto per capire in che direzione si è evoluto il lavoro degli sviluppatori. Ecco perché ho deciso di indicare una serie di elementi per confrontare le due versioni.

Una sintesi di partenza? La performance è il punto che contraddistingue gran parte della discussione: la principale differenza tra Php 5 e Php 7 sta nelle prestazioni superiori di quest’ultima soluzione. Questo significa che oggi l’accoppiata Php 7 e hosting con dischi SSD può dare il massimo. Ma quali sono le principali metriche da osservare?

Tempo di esecuzione ridotto

I tempi di esecuzione di una richiesta su un sito web si riducono drasticamente. Rispetto alla vecchia versione, Php 7 registra dati interessanti che vanno fino a un 40% in meno rispetto a Php 5. Questo significa tempi di risposta rapidi, da intrecciare con un hosting di qualità e un buon lavoro di ottimizzazione del codice e delle immagini. In questo modo il sito vola.

Meno RAM impiegata

Questo è un altro aspetto interessante per dare valore al lavoro che hai svolto. E per avere più risorse dal tuo piano hosting. Detto in altre parole, Php 7 consente di ottimizzare i tempi di risposta e consumare meno Ram. Questo vuol dire avere più possibilità nei momenti difficili. Ad esempio durante i picchi di visite.

Differenze per i vari CMS

Questi plus portano a diverse conclusioni, che dipendono ovviamente dal tipo di CMS utilizzato. Il Php 7 può dare vantaggi concreti, è vero, ma in quale occasione? Per chi? Questa infografica di Zend ci permette di organizzare i passaggi di questo percorso: i vantaggi sono diversi per ogni realtà, ed è giusto che sia così.

La prima ad attirare l’attenzione è quella degli e-commerce. Come puoi ignorare l’importanza della velocità di caricamento quando sai che ogni secondo che perdi aumenta l’abbandono delle pagine? Queste potrebbero essere delle conversioni, quindi ti conviene leggere le statistiche: tempi di caricamento dimezzati e memoria necessaria calata del 30%, i server con Php 7 possono smaltire le richieste con una velocità superiore.
magento php 7
I vantaggi per Drupal sono altrettanto evidenti, si parla di un miglioramento pari al 72% con la versione 8 del CMS. Lo stesso si può dire di WordPress: in un tempo minimo riesce a svolgere un numero di richieste superiore alla versione precedente, con un impegno in termini di risorse server inferiore. Questo è importante per il CMS più diffuso del web, e più usato in assoluto nel mondo del blogging. Bastano pochi secondi per fare la differenza.
wordpress php7
Molto però dipende dall’aggiornamento del CMS: come vedi dal grafico, con il 4.1 la situazione migliora non di poco. Questi risultati valgono più o meno per tutti gli altri content management system, tipo Joomla e Prestashop. I vantaggi sono decisivi, in ogni situazione. Soprattutto per chi fa della velocità una questione decisiva.

OPcache, Php ancora più veloce

Le prestazioni sono il punto di forza di Php 7. Senza dimenticare che c’è anche la soluzione OPcache per implementare ancora di più le performance. A cosa serve? Ce lo spiega Php: “OPcache improves PHP performance by storing precompiled script bytecode in shared memory, thereby removing the need for PHP to load and parse scripts on each request”.

Questo significa che OPcache conserva una parte degli script in memoria. Così quando le richieste vengono effettuate non c’è un nuovo computo, ma una rivisitazione di risorse già memorizzate. Questo significa un ulteriore risparmio di tempo.

Compatibilità dei vari CMS con Php 7

Perché non si è aggiornato subito dato che la versione 7 di Php è stata rilasciata a fine 2015? In primo luogo perché non tutti i CMS hanno immediatamente implementato il supporto. Il primo è stato WordPress, poi è arrivato Magento. Prestashop ha confermato la sua disponibilità a inizio 2016. Lato server, sia Windows che Linux offrono supporto completo ma c’è un dettaglio: non tutti gli utenti sono pronti per questo aggiornamento.

Ad esempio ci potrebbero essere dei plugin o dei temi non perfettamente allineati con le esigenze di questa evoluzione, e questo potrebbe essere un grande problema. Ecco perché è utile prendere qualche precauzione installando un plugin: PHP compatibility checker

php compatibilty checker

La schermata di PHP compatibility checker.

Qual è il ruolo di questa estensione WordPress? Capire se il tema e i plugin del tuo blog sono adeguati alle novità di Php 7. Basta installare e scegliere la versione del linguaggio che vuoi testare: a questo punto devi solo aspettare i risultati che saranno piuttosto dettagliati, in questo modo puoi capire dove si trova l’errore.

Come aggiornare PHP 7 con Serverplan?

Non devi fare altro che goderti i risultati. Per le nuove attivazioni Php 7 è già disponibile, basta acquistare un hosting per avere già tutti i vantaggi elencati. Inoltre hai la possibilità di usare la nuova funzionalità multiphp per scegliere la versione di Php che vuoi usare. Per tutti gli altri l’aggiornamento è fissato per l’inizio maggio: pochi giorni in più possono fare la differenza per la sicurezza del tuo progetto, sei d’accordo? Se hai bisogno di ulteriori chiarimenti puoi contattare il nostro support che è sempre pronto.

Riccardo Esposito

Blogger per Serverplan, webwriter freelance e autore di My Social Web. Scrivo ogni giorno. Ho pubblicato un libro dedicato al mondo del blogging. Ah, l'ho già detto che scrivo?




6 commenti su “Php7: novità e vantaggi per il tuo sito web

    • Ciao Diego,
      perdonami, ma non ho capito la domanda :)
      Se ti riferisci all’upgrade di php 7, ti confermo che ad inizio maggio verrà distribuito gradualmente sui nostri piani hosting.
      Grazie

  1. Io volevo chiedere proprio questo all’assistenza. Se potevano aggiornare il server a PHP 7, oppure migrare il mio spazio in un server che esegua PHP 7.

    A questo punto aspetto Maggio, che da quanto ho capito faranno l’aggiornamento da soli su tutti i loro server. Così mi eseguo tutti i backup e finisco qualche altro mio progetto. Giusto?

    Oppure conviene fargli fare la migrazione già da subito?

    • Ciao Matteo,
      come preferisci, se il sito è compatibile con php 7 possiamo anche trasferirlo, oppure se non sei sicuro e preferisci essere operativo al 100% per correggere qualche incompatibilità puoi attendere.
      Qualora optassi per il trasferimento puoi aprire un ticket all’area supporto: https://support.serverplan.com/
      Grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *