Lavoro online: 5 virtù che caratterizzano un professionista


Postato in data marzo 23rd, da Riccardo Esposito in Blog. No Comments

Facile parlare di lavoro online. Tutti vogliono trasformare la propria passione in un lavoro capace di dare soddisfazioni morali ed economiche. Ma quanti ci riescono veramente? Pochi. Molto pochi. E lo sai perché? La causa è nell’assenza di determinate virtù.

Certo, la sorte può essere d’aiuto. Anche la formazione è importante. E la presenza di un blog in grado di fare una costante promozione del tuo brand. Io non lascerei mai il mio blog, costante fonte di guadagno. E questo vale per i freelance ma anche per i dipendenti: devi iniziare a farti conoscere, devi dare un senso al tuo nome.
lavoro online Devi pensare al tuo brand quando credi di non averne bisogno, e non quando sei arrivato all’ultima spiaggia. Ecco, avere un blog può fare la differenza nel lavoro online. Però c’è un punto che nessuno può mettere in discussione: le virtù. Lo ripeto ancora una volta.

Per lavorare online con soddisfazione devi avere delle doti che puoi raffinare con il tempo. Ma per sfruttarle al massimo devi metterle a fuoco: ecco quelle che io reputo imprescindibili.

1. Adattamento

Il primo punto, quello che fa da base a tutta la tua attività: devi adattarti ai fattori esterni. ovvero alle regole del gioco che possono essere quelle del web, ma anche le regole del lavoro. Il tuo compito è quello di avere ben chiara la realtà in cui vivi e operi, senza rigettare il cambiamento. Nel momento in cui ti ostini a non voler cambiare stai perdendo colpi.

Perché dall’altro lato dello schermo ci sarà qualcuno disposto a fare quello che tu stai rifiutando, diventando automaticamente un professionista più appetibile e performante di te. In altre parole: c’è qualcuno che lavora meglio di te, e tu non stai facendo niente per mantenere il passo. Sbattere i piedi a terra non ti farà tornare alla tua cara, vecchia stabilità. Quella ormai è persa. Adattati, sfrutta il cambiamento a tuo vantaggio. Ma devi farlo ora.

2. Onestà

Il web è fatto di onestà. Non puoi permetterti di mentire. Puoi sbagliare, certo. Tutti sbagliano. Anche io sbaglio. Ma quello che non puoi e non devi fare è mentire. Non devi millantare conoscenze, non devi ostentare capacità che non ti appartengono. E se proprio vogliamo essere precisi, anche quelle che fanno parte del tuo curriculum dovrebbero essere comunicate con delicatezza. Perché il web non è una gara di forza, ma un luogo per cooperare e collaborare.

3. Tempestività

Ecco, il terzo punto si collega con il primo. La tempestività è una virtù quando lavori online, devi essere in grado di valutare e cogliere un’opportunità al volo. Ma non solo. Il social web è un luogo di confronto e di interazione, una piattaforma che ti permette di interagire con i brand in tempi minimi. O almeno questa è la percezione degli utenti.
customer
Nel mondo virtuale in cui il tempo ha un valore relativo. Quando le persone postano una domanda su una Facebook Fan Page o all’attenzione di un account Twitter esigono risposte immediate. Il 42% degli utenti che lascia una critica sui social si aspetta una risposta entro 60 minuti. E se tu vuoi lavorare in questo settore devi avere sempre il tempo giusto.

Per approfondire: fare customer care con i social

4. Sacrificio

Non voglio usare mezzi termini: lavorare online vuol dire sacrificio. Vuol dire portarsi il lavoro a casa, o addirittura trasformare la propria casa in un ufficio. Vuol dire sacrificare tempo e fine settimana per completare un piano di marketing. E vuol dire stare in ansia per giorni, settimane, mesi e sperare che la propria strategia SEO funzioni.

Chi lavora online è fortunato perché ha un territorio sconfinato davanti al proprio sguardo. Ma per cogliere questi vantaggi non basta lavorare, non basta fare il proprio lavoro. Il proprio dovere, ecco. No, non basta: devi essere disposto a sacrificare qualcosa, non solo 8 ore al giorno.

5. Miglioramento

Il web non è il paese dell’immobilismo, non puoi permetterti una pausa di 2 mesi e pretendere di essere sempre aggiornato. Ti sembra assurdo, vero? Non ho detto due anni ma due mesi. Ovvero 60 giorni. Cosa può cambiare in così poco tempo? Praticamente tutto, per questo è tuo preciso dovere curare le fonti.

Devi leggere i migliori blog del settore e, soprattutto, devi fare formazione. Non puoi accontentarti dei tuoi traguardi: ci sarà sempre qualcosa da migliorare. Per lavorare nel settore web devi essere disposto a investire in te stesso.

Da seguire: i migliori blog web marketing selezionati da Serverplan

La tua opinione

Questo è il mio punto di vista. Ci sono 5 grandi virtù che caratterizzano un professionista del web: miglioramento, sacrificio, adattamento, tempismo e onestà. Immagino che questa sia un’opinione parziale, ecco perché chiedo il tuo aiuto: vuoi aggiungere qualcosa? Credi che sia necessaria un’altra virtù? Lasciala nei commenti.

Riccardo Esposito

Blogger per Serverplan, webwriter freelance e autore di My Social Web. Scrivo ogni giorno. Ho pubblicato un libro dedicato al mondo del blogging. Ah, l'ho già detto che scrivo?




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares