Quali sono le caratteristiche tecniche di un server dedicato?


Postato in data gennaio 29th, da Riccardo Esposito in Hosting. No Comments

Abbiamo affrontato più volte l’argomento “server dedicato” in questo blog. E lo abbiamo fatto partendo dal principio, dai dettagli, dagli elementi base che possono portare un cliente a scegliere un hosting su server dedicato.

server dedicati

Abbiamo risposto alle domande che tutti gli utenti si fanno prima di iniziare un’avventura nel mondo dei server dedicati, un mondo che offre tante soddisfazioni e tante risorse a chi vuole il massimo dal proprio sito web. Ma rischia di diventare anche una palla al piede se non sei in grado di gestire la complessità di questo strumento.

Perché in fin dei conti questo è un server dedicato: uno strumento.

Un server dedicato Linux o Windows non è altro che uno strumento che si adatta alle caratteristiche del tuo progetto. Hai bisogno di un hosting performante, libero dai vincoli e dalle restrizioni che può portare la presenza di un web hosting condiviso con altri clienti? Ecco la soluzione: carichi tutti i tuoi portali su un’unica macchina e ti godi la stabilità di un server tutto per te.

Conoscere la macchina

Ma per gestire un server dedicato non basta avere una conoscenza generale del tipo di supporto che stai utilizzando. Un server dedicato non è un normale web hosting, non può essere paragonato a un normale spazio web che acquisti per un progetto di piccole dimensioni.

La gestione di un server dedicato è impegnativa, e infatti la maggior parte dei servizi (come Serverplan) offre la soluzione managed. Ovvero gestita da uno staff di professionisti – specializzati proprio in questo tipo di hosting – che permette al cliente di dormire sonni tranquilli. Questa però non è una buona scusa per ignorare le caratteristiche tecniche di un buon server dedicato.

Andiamo con ordine. Quali sono le caratteristiche tecniche che devi conoscere di un server dedicato?

  • Il processore: devi assicurarti che sia adatto alle esigenze, che abbia una buona velocità di calcolo e che permetta al server di operare con la massima efficienza.
  • La RAM: la qualità del tuo servizio dipende profondamente dalla RAM, quindi devi assicurarti che i numeri offerti siano utili al tuo progetto.
  • Hardware: qual è la qualità dell’hardware utilizzato? Ci sono delle macchine – tipo i server Dell – che garantiscono l’efficacia del servizio?
  • Dischi SSD: l’accesso ai dati sui dischi è una delle operazioni più complesse. Ecco perché un server dedicato deve offrire dischi con tecnologia SSD. Ovvero Solid State Drive.
  • Connettività: qual è la velocità di connessione dei server? Quali sono gli switch che garantiscono il collegamento?
  • Backup e sicurezza: non scherziamo, i dati di un server dedicato scottano. per questo devi avere tutte le informazioni necessarie per valutare il support e il backup.

Queste sono le principali caratteristiche che devi verificare in un server dedicato. Un server che, ovviamente, viene preso in considerazione per progetti di ampio respiro e che esigono una qualità superiore.

Non ti basta?

Vuoi approfondire il discorso legato al mondo dei server dedicati? Abbiamo affrontato diversi temi nel blog Serverplan, trovi tutti gli articoli nella sezione specifica. Ti lasciamo anche una selezione di post che non devi assolutamente perdere:

 

Riccardo Esposito

Blogger per Serverplan, webwriter freelance e autore di My Social Web. Scrivo ogni giorno. Ho pubblicato un libro dedicato al mondo del blogging. Ah, l'ho già detto che scrivo?




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Shares