Perché il backup del tuo sito web è indispensabile?


Postato in data ottobre 14th, da Riccardo Esposito in Generale. 5 comments

Quando lavori con il web, quando sfrutti la rete per dare forza al tuo business, non puoi permetterti incertezze. Non puoi permetterti errori. E soprattutto non puoi permetterti rischi inutili.

Per questo esiste una buona abitudine chiamata backup.

Il backup è un’operazione che mette in sicurezza tutti i dati sui quali stai lavorando per evitare brutte sorprese. Basta un danno, una chiusura inaspettata, un problema momentaneo e perdi tutto il lavoro.

Un incubo, vero?

Il backup, quindi, è un passaggio indispensabile soprattutto per un sito web. Tu investi tempo e risorse economiche in un blog aziendale, in una landing page o in un e-commerce.

E quando tutto andrà nel peggiore dei modi avrai solo un desiderio: ritornare indietro con un semplice click. È possibile, certo. Ma devi assicurarti che il backup sia stato effettuato nel migliore dei modi.

wordpress

Se hai un sito web o un blog che gira sul CMS WordPress puoi scegliere tra diverse opzioni. La soluzione più semplice e immediata? Montare un plugin che ti permetta di scegliere il backup per il tuo lavoro. Ecco quelli più famosi:

  • XCloner – Backup and Restore: l’affidabilità di questo plugin WordPress è proverbiale. Con questa estensione puoi ottimizzare il backup come meglio credi, e ritagliarlo intorno alle tue singole esigenze. In più è anche semplice da usare. Perfetto anche per Joomla.
  • WordPress Backup to Dropbox – Cosa succede quando un plugin ti permette di sfruttare l’affidabilità di Dropbox per mettere al sicuro il tuo sito WordPress? Nascono plugin strepitosi come WordPress Backup to Dropbox. praticamente una certezza! C’è anche una soluzione specifica per Google Drive.
  • UpdraftPlus – Un altro plugin WordPress per fare un backup davvero professionale. Puoi programmare il processo e scegliere di salvare la copia sul server o su uno dei principali servizi di storage, tra i quali Google Drive, Dropbox o Amazon S3.

Questa è solo una carrellata dei tanti plugin che si possono usare per fare il backup dei siti in WordPress. Ovviamente questa non è l’unica soluzione (su WordPress.org è spiegato molto bene come effettuare il backup e restoring con phpMyAdmin), e al tempo stesso non è l’unico CMS che ha bisogno di backup.

Anche i siti in Joomla, Magento, Drupal e Prestashop (solo per fare qualche esempio) hanno bisogno di sicurezza. E anche queste piattaforme offrono diverse soluzioni per mettere al sicuro i tuoi dati:

In alternativa ci sono i servizi inclusi nei vari pacchetti hosting che ti permettono di usufruire di un backup giornaliero. I piani hosting di Serverplan, ad esempio, offrono questa funzione di base. E su richiesta è possibile avere un servizio avanzato come il backup orario.

backup

Perché i grandi portali e gli e-commerce hanno bisogno di una sicurezza in più. Hanno bisogno di un backup affidabile e automatizzato, con 24 punti di ricovery quotidiani e tecnologia server Dell Poweredge. Tutto questo è fondamentale quando i dati di un sito web cambiano di ora in ora.

Il backup di un sito web è davvero necessario? Certo perché le insidie si nascondono dappertutto.

Ci possono essere problemi in fase di aggiornamento della piattaforma, puoi subire attacchi di qualsiasi tipo oppure ci possono essere dei fraintendimenti con le persone che lavorano con te. O semplicemente puoi commettere un errore.

Meglio prevenire, non credi?

Riccardo Esposito

Blogger per Serverplan, webwriter freelance e autore di My Social Web. Scrivo ogni giorno. Ho pubblicato un libro dedicato al mondo del blogging. Ah, l'ho già detto che scrivo?




5 commenti su “Perché il backup del tuo sito web è indispensabile?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Shares