7 consigli per diventare un buon hosting reseller


Postato in data settembre 5th, da Riccardo Esposito in Hosting. 2 comments

A volte i tuoi clienti meritano qualcosa in più. Hai dato loro un sito web, uno spazio per creare connessione e condividere contenuti di qualità. E vuoi offrire anche uno spazio web sicuro e affidabile, in linea con le loro esigenze.

server

Vuoi diventare un hosting reseller, un rivenditore di spazi hosting per bypassare servizi esterni e offrire pacchetti hosting personalizzati. Ma anche per allargare il tuo giro d’affari, e farti conoscere in rete come fornitore di servizi.

Ecco, questo punto è importante. Il mondo dell’hosting reselling è affascinante e ricco di opportunità, ma devi essere in grado di gestire la mole di lavoro. Altrimenti rischi di mettere in discussione la tua credibilità e il tuo business.

Vuoi qualche consiglio? Ho preso spunto dai post di Yahoo! Voices, About.com e AJN News per creare una piccola guida da seguire e mettere in pratica oggi stesso:

  • Devi trovare una web hosting company che ti permetta di acquistare un piano di reselling con più account hosting: solo in questo modo puoi creare e ospitare i siti per i tuoi clienti.
  • Assicurati che la tua società di web hosting fornisca un diverso accesso al pannello di controllo per ognuno dei siti web. Questo permette ai clienti di avere un accesso privato. È importante avere la possibilità di nascondere l’hosting originale in modo che i tuoi clienti entrino in contatto solo con il tuo brand.
  • Prova a stabilire partnership a lungo termine di affari con chi ti fornisce il servizio, con altri rivenditori e partner commerciali. I rapporti commerciali e le connessioni sono importanti in qualsiasi ambito, anche nell’hosting reselling.
  • Lavora sui progetti win – win da mettere in campo con chi ti fornisce il servizio di reselling: può essere un’ottima soluzione per avere visibilità.
  • Devi rendere (o almeno ci devi provare) il tuo web hosting diverso dalla maggior parte delle altre offerte sul mercato. Mettiti nei panni del cliente, del tuo cliente, e pensa alle sue necessità.
  • Per qualsiasi azienda è necessario costruire un rapporto di fiducia con i clienti. Ed è per questo che devi fornire copie ben articolate dei termini e delle condizioni contrattuali. In questo modo puoi facilmente risolvere qualsiasi problema, e dare una idea di trasparenza.
  • Devi dare un valido supporto. Quando i clienti hanno dei problemi da risolvere tu devi intervenire. Ricorda che i siti dei tuoi clienti sono importanti perché fanno parte del loro business: pretendono cura e attenzioni dalla tua attività di hosting reselling.

Stavi già pensando da qualche tempo all’attività di hosting reselling? Dai uno sguardo ai piani di Serverplan e scegli la soluzione adatta alle tue esigenze. Basta un attimo e puoi subito diventare rivenditore di hosting Linux e Windows.

Fonte immagine

Riccardo Esposito

Blogger per Serverplan, webwriter freelance e autore di My Social Web. Scrivo ogni giorno. Ho pubblicato un libro dedicato al mondo del blogging. Ah, l'ho già detto che scrivo?




2 commenti su “7 consigli per diventare un buon hosting reseller

    • Ciao!

      Per il blogging va bene sicuramente chiedere ai propri lettori: nessuno meglio di chi ti segue ogni giorno ti conosce meglio, e con più oggettività.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares