Come vendere hosting e diventare un rivenditore per i tuoi clienti


Postato in data Settembre 5th, da Riccardo Esposito in Hosting. 2 comments

Non è difficile diventare hosting reseller e a volte è indispensabile perché i tuoi clienti meritano qualcosa in più. Hai creato un sito web, uno spazio per ottenere connessione e condividere contenuti di qualità. E vuoi offrire anche uno spazio web sicuro e affidabile.

diventare hosting reseller
Dare un servizio extra.

Vuoi vendere hosting e diventare un rivenditore per bypassare servizi esterni. Così puoi offrire pacchetti hosting personalizzati. Ma anche per allargare il tuo giro d’affari, e farti conoscere in rete come fornitore di servizi provider. Sei in grado di gestire questo?

Ecco, il punto che ho sollevato è importante. Il mondo dell’hosting reselling è affascinante e ricco di opportunità, ma devi essere in grado di affrontare la mole di lavoro con sicurezza.

E, ovviamente, professionalità. Altrimenti rischi di mettere in discussione la tua credibilità e il tuo business. Quindi, come diventare hosting reseller per dare il massimo ai tuoi clienti?

Individua fornitori di servizi adatti

I provider gestiscono server per vendere ai clienti. Hanno dei piani base e dei costi specifici per ogni soluzione. Se vuoi rivendere questi servizi aggiungendo il tuo valore non puoi scegliere la stessa strada, è impossibile pensare di acquistare dei server da gestire in prima persona. Conviene scegliere una realtà con piani hosting dedicati a questo scopo e che ti permetta di acquistare un piano di reselling con più account hosting: solo in questo modo puoi creare e ospitare i siti per i tuoi contatti.

Accessi differenti per ogni account

Qual è la caratteristica essenziale per diventare hosting reseller? Differenziare l’accesso e garantire la gestione a ogni cliente. Per questo, prima di acquistare un piano hosting reseller, assicurati che la tua società di web hosting fornisca un diverso login al pannello di controllo per ognuno dei siti. Questo permette di avere un accesso privato.

È importante avere la possibilità di nascondere l’hosting originale in modo che i clienti entrino in contatto solo con il tuo brand. Così puoi diventare un hosting reseller a tutti gli effetti.

Da leggere: il miglior hosting per il tuo blog

Attiva relazioni stabili con i clienti

Prova a stabilire partnership a lungo termine con chi acquista il servizio. I rapporti commerciali sono importanti in qualsiasi ambito, soprattutto nell’hosting reselling.

I vantaggi di quest’attività si definiscono nel tempo, e non riguardano solo l’aspetto tecnico: avere un fornitore che ti segue con la massima cura possibile è sempre un valore aggiunto. Quindi non limitarti a rivendere hosting ma competenze, cure, attenzioni.

Crea una policy per gestire il lavoro

Per qualsiasi azienda è necessario costruire un rapporto di fiducia con i clienti. Ed è per questo che devi fornire copie ben articolate dei termini e delle condizioni contrattuali. In questo modo puoi facilmente risolvere qualsiasi problema, e dare una idea di trasparenza.

Cosa dai in più rispetto alla media?

Devi rendere (o almeno ci devi provare) il tuo web hosting diverso dalla maggior parte delle altre offerte sul mercato. Mettiti nei panni del cliente, del tuo utente, e pensa alle sue necessità.

Devi personalizzare l’offerta e fare in modo che la tua presenza in questo campo sia motivata, giustificata. Non pensare solo al miglior servizio di hosting reseller per avere un margine di profitto: individua la soluzione giusta per dare valore aggiunto a chi ti sceglie.

La possibilità di risolvere i problemi

Devi aggiungere un valido supporto. Quando i clienti hanno dei grattacapi da sciogliere tu devi intervenire. Ricorda che i siti sono importanti per chi ti sceglie perché fanno parte del loro business: pretendono cura e attenzioni dalla tua attività di hosting reselling.

Diventare hosting reseller: Serverplan

Stavi già pensando da qualche tempo all’attività di hosting reselling? Dai uno sguardo ai piani di Serverplan e scegli la soluzione adatta alle tue esigenze. Basta un attimo e puoi subito diventare rivenditore di hosting Linux e Windows. Ecco quali sono i punti di forza:

  • Ottimizzazione quota disco – Puoi generare account configurati ad hoc dedicando risorse precise al cliente per ottimizzare. Ed essere sempre all’altezza delle necessità.
  • Pacchetti ben definiti – Hai la possibilità di settare regole specifiche relative anche a numero di caselle email e database. Nulla viene lasciato al caso con Serverplan.
  • Caratteristiche a più domini – Hai 3 utenti con le stesse richieste? Basta creare un unico pacchetto e associarlo ai singoli profili. Così il risparmio di tempo è garantito.
  • Puoi generare infiniti pacchetti – Crea un pacchetto personalizzato per ogni dominio e massimizzare i vantaggi di un hosting reseller capace di accogliere esigenze specifiche.
  • Aumenta o diminuisci la spazio – Se il tuo cliente ha nuove necessità puoi modificare il pacchetto, crearne uno nuovo o utilizzarne uno già creato con regole differenti.
  • Sottodomini, email, database illimitati – Massima libertà per chi vuole risorse infinite sul proprio hosting. In questo campo puoi muoverti come preferisci.
  • Semplice da usare – Hai la gestione degli account da un singolo pannello di amministratore WHM e con un unico login puoi operare sui piani generati.
  • Ogni cliente può attivare l’account – Una funzione decisiva per gestire in autonomia lo spazio. Puoi fornire le credenziali cPanel che consente di operare sul singolo profilo.
  • Lavoriamo sempre con l’HTTPS – I domini ospitati sul piano di hosting reseller saranno al sicuro grazie al certificato Let’s Encrypt. Ciò significa protocollo SSL gratuito.
  • Backup giornaliero su dischi esterni – Sei in una botte di ferro se scegli l’hosting reseller di Serverplan: c’è la possibilità di restore in autonomia dal pannello di controllo oppure tramite richiesta al nostro supporto tecnico. La sicurezza è centrale.
  • SSD per web, email e database – I siti verranno ospitati su server con elevate performance grazie all’utilizzo di dischi SSD di ultima generazione.

Ancora qualche buon motivo per lavorare con l’hosting reseller di Serverplan? Ogni account sarà isolato e separato da tutti gli altri presenti all’interno del piano. Qui – oltre ai sistemi per bloccare malware, DDos e spam – trovi il protocollo Bitninja che ha il compito di controllare i log del server e bloccare azioni dannose. Allora, sei pronto per vendere hosting?

Riccardo Esposito

Blogger per Serverplan, webwriter freelance e autore di My Social Web. Scrivo ogni giorno. Ho pubblicato un libro dedicato al mondo del blogging. Ah, l'ho già detto che scrivo?




2 commenti su “Come vendere hosting e diventare un rivenditore per i tuoi clienti

    • Ciao!

      Per il blogging va bene sicuramente chiedere ai propri lettori: nessuno meglio di chi ti segue ogni giorno ti conosce meglio, e con più oggettività.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Shares