Infrastructure as a Service: di cosa si tratta?


Postato in data dicembre 14th, da Serverplan in Cloud. No Comments

Si sente moltissimo parlare di Cloud ultimamente, e sembra che tutti i servizi online si stiano dirigendo verso questa direzione. Ma di cosa si tratta in realtà? E cosa si nasconde dietro l’acronimo IaaS?

Scopriamo IaaS

Con Infrastructure as a Service ci si riferisce ad un servizio internet nel quale l’infrastruttura (networking, hardware del server) viene gestita come fosse un servizio software, sfruttando quindi immediatezza e scalabilità on-demand come punti di forza principali.

Nei servizi tradizionali di hosting, ciò che viene solitamente acquistato è la quota spazio (ed i servizi associati) su un server che mette in condivisione le risorse tra differenti account. Nel caso di un server virtuale invece una porzione di risorse del server fisico vengono messe a disposizione di un’unità virtualizzata (il VPS) per offrire tutta l’autonomia e la potenza di un server dedicato a costi decisamente più contenuti.

Una nuvola al tuo servizio

Con il Cloud ciò che cambia è la possibilità di sfruttare tutte le componenti hardware per creare una “nuvola” di macchine virtuali autonome ed indipendenti, facilmente modificabili nella configurazione da un comodo pannello di controllo, senza bisogno di intervento diretto sul server.

Un vantaggio ulteriore del Cloud rispetto ai servizi tradizionali è senza dubbio la flessibilità del pagamento grazie alla gestione autonoma delle risorse. Non si acquista infatti un servizio statico (come un piano hosting) che richiede un upgrade in caso di aumento di traffico o dimensioni del database, ma un credito prepagato estremamente flessibile grazie alla fatturazione oraria dei consumi reali (solo le risorse acquistate vengono scalate, con un aggiornamento orario del conteggio).

Attraverso la comodità del credito prepagato, nel Cloud si può scegliere istante per istante cosa utilizzare, ad esempio:

  • aumentando o diminuendo la RAM disponibile per ciascun VPS
  • gestendo la quota di spazio su disco
  • impostando i core della CPU disponibili

Flessibilità e Sicurezza

Grazie a questa estrema flessibilità, quello che un tempo era il limite hardware si trasforma in un’opportunità di crescita equilibrata in base alle richieste. Con il Cloud si può infatti ottimizzare in pochi minuti un server virtuale , attraverso un pratico pannello di controllo, per accogliere ad esempio un inaspettato picco di richieste o far fronte ad una campagna promozionale di successo, solo per il tempo necessario.

Il Cloud non offre solo vantaggi per le prestazioni, garantisce anche un nuovo livello di sicurezza. La struttura ridondata infatti mentiene copie aggiornate di ciascun nodo così da avere sempre copie multiple dei VPSo. Anche in caso di interventi per la sosituzione hardware su uno dei server che compongono il Cloud non c’è alcuno stop del servizio e l’intero network continua a lavorare come se nulla stesse accadendo.

Scopri Supercloud

Se sei curioso di scoprire tutti i vantaggi del Cloud,
provalo subito con il bonus omaggio e la registrazione gratuita





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Shares