seo


Cos’è e come ottimizzare un indirizzo URL

Postato in data ottobre 30th, da Riccardo Esposito in Blog. No Comments

L’indirizzo URL (Uniform Resource Locator) è un altro pezzo della grande guida di base per affrontare il web nel modo giusto. Dopo aver affrontato noindex, FTP, sitemap e target=”_blank” ci concentriamo su un tema decisivo per ottenere buoni risultati online.

Perché spesso si inizia a pubblicare senza conoscere i dettagli che fanno la differenza. Un sito web è fatto di piccoli equilibri che devono essere rispettati per avere buoni risultati. E per permettere al webmaster di fare un buon lavoro. Senza dimenticare la SEO.

L’ottimizzazione per i motori di ricerca affonda le mani in un buon lavoro sull’URL delle tue pagine web. Ma è solo un esempio, un dettaglio che puoi e devi sfruttare per approfondire il tema che oggi voglio affrontare. Iniziamo con le presentazioni e le domande base.



Tag alt: a cosa serve e come inserirlo

Postato in data ottobre 16th, da Riccardo Esposito in Wordpress. No Comments

Il tag alt immagini, conosciuto anche come testo alternative, è una certezza per chi deve lavorare con l’ottimizzazione SEO di una pagina web. Ma anche per il webmaster che deve creare una risorsa ben strutturata e accessibile. Perché spesso sono i dettagli a fare la differenza, proprio come questo microcontenuto troppo spesso ignorato da chi fa blogging.

Perché in realtà questo è l’attributo alt: una manciata di parole da riportare nel codice. Il motivo? Permettere a Google di contestualizzare il visual, ma non solo. Anzi, questo è il motivo secondario che dovrebbe spingerti a usare con cura il tag alt immagini. Quindi, come inserirlo?



Qual è la differenza tra SEO e SEM?

Postato in data maggio 11th, da Riccardo Esposito in Blog. No Comments

Uno dei passaggi essenziali per gestire la presenza online del proprio blog e del proprio sito si trova in questa domanda: qual è la differenza tra SEO e SEM? Chi lavora già da tempo in questo settore conosce bene la struttura di una strategia di web marketing.

Ogni elemento è correlato all’altro. Questo cosa significa? Non puoi parlare di social media marketing se non lavori bene con il copy della pagina web sulla quale fai atterrare gli utenti. E non puoi creare una buona landing page se alla base hai un lavoro di AdWords poco incisivo. 

Le azioni sono correlate, non divise da compartimenti stagni. Ma hanno degli obiettivi specifici. Ecco perché la domanda è legittima: qual è la differenza tra SEO e SEM? Sai che la prima sigla riguarda l’ottimizzazione per i motori di ricerca, ma la seconda? Io credo che … Continua a leggere »



Come usare e inserire il rel=”nofollow”

Postato in data maggio 3rd, da Riccardo Esposito in Blog. 2 comments

Spesso si parla dell’attributo rel nofollow e della sua utilità all’interno di un buon uso del web. D’altro canto, spesso e volentieri, questo elemento viene usato a sproposito. In primo luogo è giusto anticipare un punto: questo elemento riguarda il buon uso dei link nelle pagine web.

Non i link interni, però. Sto parlando di quelli in uscita. Questi elementi fanno parte della struttura del web (anzi, la creano) e al tempo stesso rappresentano un voto, una valutazione che Google interpreta per creare la sua classifica. E quindi la serp con i risultati. Certo, ci sono altri elementi che influenzano il posizionamento. Tra questi la velocità di caricamento.

Sai bene che l’ottimizzazione SEO riguarda la buona struttura della pagina, e il lavoro sulle keyword. Ma i link sono fondamentali per ottenere buoni risultati. Proprio perché sono così importanti, forse hai bisogno di gestirli … Continua a leggere »



Quali sono gli operatori di ricerca utili per fare blogging?

Postato in data marzo 9th, da Riccardo Esposito in Blog. No Comments

Gli operatori di ricerca sono fondamentali per chi vuoi usare Google nel migliore dei modi possibili. Queste combinazioni di simboli e parole non riguardano solo il motore di ricerca di Mountain View, ma una buona parte delle attività online che in qualche modo permettono al pubblico di cercare. E di interrogare un database più o meno ampio.

Ad esempio, puoi migliorare la ricerca di Twitter con determinati comandi perché stai cercando un contatto, o un’informazione. In questo caso gli operatori di ricerca possono aiutarti a ottenere un risultato raffinato. Un risultato che può essere utilizzato in diversi ambiti: per comodità personale, per lavorare meglio, per studiare il tuo campo di lavoro.

Per quanto riguarda il motore di ricerca più famoso del web, ovvero Google, puoi utilizzare gli operatori base e avanzati per ripulire la serp da tutto ciò che non ti serve. Questa è una gran … Continua a leggere »



Come ottimizzare la meta description

Postato in data maggio 23rd, da Riccardo Esposito in Blog. No Comments

La meta description è una stringa di testo che può fare la differenza. Chi si occupa di SEO conosce il valore di questo microcontenuto, sa bene che può essere un elemento decisivo per il lavoro di ottimizzazione. E sa che non ha valore per il posizionamento.

Detto in altre parole, Google non legge questo contenuto. O almeno non lo legge per favorire il ranking di un risultato. A differenza del tag title che, invece, è uno degli elementi più importanti per il posizionamento di una pagina web.

Questo non significa che ci debba essere una minore attenzione nel compilare la meta description, anzi. Spesso gli addetti ai lavori arrivano allo scontro verbale per questioni frivole. Ad esempio le definizioni del proprio campo. Tra le diverse questioni in ballo c’è il SEO Copywriting: esiste o non esiste?

Dal mio punto di vista sì, abbraccia le capacità … Continua a leggere »



Vita da Webmaster: intervista a Ivan Cutolo

Postato in data febbraio 18th, da Riccardo Esposito in Vita da Webmaster. No Comments

Pochi giorni fa ho pubblicato un articolo dedicato all’ottimizzazione di una scheda PrestaShop. Mentre scrivevo l’articolo pensavo al lavoro svolto su un CMS per e-commerce, al percorso che affronta un esperto specializzato nel settore shop online per ottimizzare non solo la scheda prodotto, ma l’intera struttura di un sito web così articolato.

Questa riflessione ha influenzato la mia decisione. Dopo aver intervistato diversi webmaster affezionati al CMS Joomla – tipo Carlotta Silvestrini e Stefano Rigazio – è arrivato il momento di dare spazio a chi ha puntato sull’ecommerce e in particolar modo su PrestaShop. Oggi voglio fare qualche domanda a Ivan Cutolo di SEOchef, agenzia specializzata nel settore SEO ed ecommerce.

Quando e come hai pubblicato il tuo primo sito web?

Questa domanda mi fa tornare indietro nel tempo, quando volevo applicare le mie conoscenze informatiche al mondo del lavoro. Spesso davo una mano alla … Continua a leggere »



8 punti per ottimizzare una scheda prodotto e-commerce

Postato in data febbraio 11th, da Riccardo Esposito in Ecommerce. 2 comments

Qual è l’elemento più importante di un e-commerce? Potrei scrivere un elenco infinito, iniziando dalla base di partenza di qualsiasi sito web: un hosting di qualità. Ma descrivere uno shop online è troppo difficile, ci sono mille dettagli che possono fare la differenza. Sarà il modulo di ricerca interno? Il carrello degli acquisti? Forse il designo o l’ottimizzazione SEO?

Abbandoniamo le classifiche e guardiamo all’insieme: è la struttura ad avere il ruolo di protagonista, un struttura fatta di tante schede prodotto. Qui le persone prendono la decisione più importante per il tuo progetto: qui le persone acquistano.

Ecco perché è così importante dare attenzione a queste pagine. Oggi ho preso come spunto il video di Ivan Cutolo di SEOchef dedicato all’ottimizzazione di una scheda prodotto e-commerce. Solo ottimizzazione SEO? Si parla solo di motore di ricerca? No, attenzione. Qui il focus è sulle persone.

1. Titolo … Continua a leggere »



Come e perché creare una sitemap per Joomla

Postato in data gennaio 4th, da Riccardo Esposito in Joomla. 1 Comment

Hai bisogno di una sitemap

Joomla è un CMS dalle potenzialità infinite. Puoi creare un portale o un e-commerce con questa piattaforma, puoi dare vita a un progetti di ampio respiro. Un progetto non limitato solo alla pubblicazione di nuovi post, ma capace di organizzare e gestire contenuti.

La differenza tra Joomla e WordPress è questa: il primo CMS non è semplice blogging, puoi fare molto di più. Ma al tempo stesso devi seguire dei percorsi definiti: devi lavorare sull’ottimizzazione SEO off-page e on-page, e sai bene che non basta puntare sull’articolo per ottenere buoni risultati.

Non basta, ad esempio, operare sul tag title. Devi lavorare anche sull’organizzazione dei contenuti, devi migliorare il percorso compiuto da Google per raggiungere le pagine. Hai già mosso i primi passi per creare un grande progetto: hai acquistato un dominio, il tuo sito si basa su un hosting per … Continua a leggere »



Ottimizzazione SEO dell’e-commerce: il tag title

Postato in data dicembre 21st, da Riccardo Esposito in Ecommerce. 2 comments

La tua idea è semplice: lavorare sull’ottimizzazione SEO dell’e-commerce. Hai creato uno shop online per vendere i tuoi prodotti, hai acquistato un hosting di qualità per Prestashop o per Magento e hai investito le tue risorse per creare una piattaforma utile per spingere il tuo business. Per trasformare la tua attività online.

Sai cosa? Un e-commerce non è un progetto semplice da gestire. Ha una struttura mastodontica ma ogni dettaglio può migliorare o peggiorare le prestazioni. Ovvero le conversioni. Basta cambiare colore o forma di un bottone per ottenere risultati differenti, ma alla base c’è sempre un lavoro di analisi e di test (cioè non basta cambiare colore e aspettare risultati).

Anche i testi fanno parte di questo equilibrio. In un e-commerce di medie o grandi dimensioni il numero di pagine è enorme. E il lavoro del webwriter è titanico, ma deve essere anche … Continua a leggere »