commenti


Come e perché disabilitare i commenti WordPress

Postato in data ottobre 31st, da Riccardo Esposito in Blog. No Comments

Hai deciso di disabilitare i commenti WordPress? Una scelta che non condivido. Io credo che la discussione si trovi al centro del concetto di blogging: le persone chiedono chiarimenti e informazioni. E se vuoi creare una community solida devi lavorare sul confronto.

Devi lavorare con i commenti. Li devi alimentare, devi spingere a lasciare un contributo utile all’economia del blog. Oggi un contenuto di qualità deve integrare il contributo dei commenti per restituire una risposta valida al lettore. Il miglior contenuto possibile. Il  testo che scrivi è importante, ma non può coprire tutti gli interessi.

Ecco perché le interazioni con i lettori sono utili: puoi completare la tua opera attraverso la discussione. Eppure ora siamo qui per soddisfare una tua esigenza specifica: disabilitare i commenti del blog. In questo modo nessuno può lasciare domande e opinioni. È possibile? Certo, vediamo come e soprattutto perché muovere questo … Continua a leggere »



Come sfruttare (sul serio) i commenti del tuo blog

Postato in data marzo 29th, da Riccardo Esposito in Blog. No Comments

I commenti sono fondamentali per il tuo blog. Sul serio. Puoi ottenere tanto da un buon lavoro sui commenti. Il motivo è chiaro: rappresentano la vera differenza rispetto a un sito statico. Un sito che è utile, ha ancora il suo motivo di esistere se studiato con attenzione e se nasce intorno a obiettivi chiari.

Il blog, però, è un’altra cosa. Si evolve, continua a crescere in orizzontale e in verticale: aumentano gli articoli che aggiungono un tassello alla storia. Ma all’interno del singolo post la costruzione della conoscenza si evolve grazie al lavoro delle persone che commentano, che lasciano il proprio contributo.

Tutto questo fa parte della natura del blogging, ed è sempre un piacere ospitare una bella discussione ai piedi del proprio articolo. Ciò significa che c’è community, che c’è movimento intorno ai contenuti. Anche se avere dei commenti non è … Continua a leggere »



Commenti WordPress: 6 dettagli che forse non conosci

Postato in data marzo 17th, da Riccardo Esposito in Blog. 4 comments

Sai bene che i commenti del blog WordPress sono una risorsa utile per comunicare e per interagire con i lettori. Ma, soprattutto, permettono di sfruttare una delle leve decisive dello strumento blog: creare interazione. Qual è la differenza sostanziale con un sito web? L’evoluzione dei contenuti, questo è sicuro: la home page del blog è sempre in divenire.

Ma questa evoluzione si ritrova anche nei singoli post. Alla fine degli articoli c’è sempre uno spazio dedicato ai commenti. O meglio, quasi sempre: molti blogger preferiscono non accettare l’interazione. Nomi come CopyBlogger e Seth Godin hanno preso questa decisione per motivi differenti, ma rinunciano a una risorsa essenziale.

Il blogging non è solo pubblicare articoli: è interazione, discussione, condivisione del sapere attraverso un canale unico. Il tuo spazio web diventa un angolo dedicato al confronto, puoi creare qualcosa insieme ai lettori. Quindi per me i commenti devono esserci, punto.

Ma come? In … Continua a leggere »



Come ottimizzare i commenti del tuo blog WordPress

Postato in data settembre 18th, da Riccardo Esposito in Blog. No Comments

I commenti sono una caratteristica fondamentale di un blog: permettono ai lettori di lasciare opinioni, critiche e nuovi contenuti alla fine dei post e delle pagine statiche.

Per lasciare un commento basta seguire le istruzioni del form. Su un blog WordPress, in linea di massima, questo form è composto da tre campi fondamentali: nome e cognome, email e indirizzo web.

I primi due campi sono indispensabili, mentre il terzo è facoltativo: commentate è un’azione che tutti devono poter compiere, non solo quelli che hanno un sito web.

A proposito di link

Molti inseriscono il link in firma utilizzando un anchor text performante, con le keyword più interessanti per la propria attività. Questa tecnica di link building è stata stigmatizzato da Matt Cutts In uno dei suoi famosi video.

Dopo questi campi c’è lo spazio dedicato al testo del commento, ovvero la sezione dove puoi lasciare … Continua a leggere »




0