5 motivi per acquistare un certificato SSL


Postato in data febbraio 8th, da Riccardo Esposito in Blog. No Comments

Il momento è arrivato, devi acquistare un certificato SSL. Ovvero un passaggio che ti garantisce la sicurezza dei dati online. Hai un e-commerce? Raccogli per qualche motivo i dati degli utenti come, ad esempio, il numero della carta di credito? Devi puntare sull’HTTPS.
acquistare un certificato SSL
Molti vedono questo snodo come una spesa. Quando pubblichiamo articoli per notificare le scelte prese da Google la reazione è sempre la stessa: “Dobbiamo acquistare un certificato SSL per il sito web? Magari con un doppio livello di crittografia per essere sicuri al 100%?”.

Sì, questa è la situazione. Per dare sicurezza ai propri lettori – ma soprattutto ai clienti – devi avere un certificato SSL. Un acronimo che sta per Secure Sockets Layer, protocollo crittografico che mette al sicuro la trasmissione dei dati. E oggi conosci l’importanza di questo step. Ma è solo questo il motivo che ti spinge in questa direzione?

Le persone si fidano dell’HTTPS

Tu credi che si tratti di un dettaglio? No, non lo è. Nel momento in cui abbini un certificato SSL al tuo sito web, il dominio si ritrova una lettera importante. Ci si muove da HTTP a HTTPS. Sai questo cosa vuol dire? Basta uno sguardo per dare sicurezza, se arrivi su un e-commerce o su un’applicazione cosa faccio? Guardo se c’è il protocollo e continuo. 

Google Chrome non darà scampo ai trasgressori

Questa è una delle novità da seguire: da gennaio, con la nuova versione di Crome 56, i siti web che condividono dati sensibili e che non hanno un protocollo di sicurezza avranno guai seri. Infatti, l’etichetta in alto a sinistra (prima dell’URL) darà un’informazione netta.

Google Chrome

Sito web non sicuro secondo Chrome.

Esatto, sito non sicuro. L’esempio che abbiamo preso dal comunicato ufficiale è abbastanza chiaro: c’è sempre più bisogno dell’HTTPS secondo Google, per questo il browser di Mountain Views scende in campo al fianco della sicurezza. Ti faccio una domanda: ti fideresti di un sito del genere? E compreresti qualcosa se il browser più diffuso del web lo presenta in questo modo? Tutto per non aver comprato un certificato SSL.

Anche WordPress approva

Beh, forse da solo non è un buon motivo per acquistare un certificato SSL ma è di certo un segnale interessante. A dicembre Matt Mullenweg, il padre del CMS, ha pubblicato la sua idea: incoraggiare l’uso di questo certificato e facilitarne l’uso su WordPress. Le sue parole: “We’re at a turning point, 2017 is going to be the year that we’re going to see features in WordPress which require hosts to have HTTPS available”.

Potresti avere dei vantaggi SEO

Questo è un punto a favore della certificazione SSL: a parità di altri fattori, Google darà dei vantaggi ai siti che avranno l’HTTPS. Ovviamente si parla sempre di progetti che chiedono dati sensibili. Il concetto è questo: non è un obbligo avere questo certificato, ma se fai commercio online è indispensabile. In primo luogo per tutelare il pubblico.

Ancora una volta Google spinge verso un HTTPS presente, utile per dare al web un volto migliore. La velocità come fattore di ranking, così anche la sicurezza. Il motivo? Mountain View vuole tener fede alla sua mission, al suo obiettivo principale: restituire il miglior risultato possibile. Non solo dal punto di vista dei contenuti: il sito deve essere sicuro e deve tutelare l’utente. Ecco perché il tuo certificato deve esserci.

Il True BusinessID SSL fa la differenza

Non tutti i certificati SSL sono uguali, ci sono quelli che possono dare qualcosa in più. Altri invece che rivoluzionano il tuo modo di presentarti online. Il GeoTrust True BusinessID con EV (Extended Validation) è l’unico certificato che fornisce la classica barra verde sul browser con l’indicazione della società titolare del certificato e della Autority che lo ha emesso.
True BusinessID SSL
Tutto questo si traduce in maggiori tassi di conversione. Le persone hanno più fiducia dei risultati che si presentano in questo modo: maggiore è la protezione, superiore è il trust che si ha nei confronti di chi investe per prendersi cura delle persone che arrivano sul blog.

Scegli una delle soluzioni Serverplan

Ti sei reso conto che il certificato SSL è ormai indispensabile per te e per il tuo progetto online. E ora vuoi acquistarne uno per rendere sicuro il passaggio dati per i tuoi clienti, per le persone che scelgono il tuo brand. Quanto costa avere l’HTTPS sul proprio sito, e-commerce o blog?

ssl serverplan

Le offerte Serverplan per l’HTTPS

Ecco le soluzioni Serverplan: prezzi diversi per esigenze differenti. Non devi per forza spendere il massimo, ci sono anche i certificati adatti a determinate esigenze. La tua domanda? Provo ad anticiparla: perché non attivare direttamente un certificato Let’s Encrypt?

Questa soluzione, infatti, è gratuita e ti permette di ottenere una protezione SSL a costo zero. In effetti è un’alternativa valida, ma non sempre risparmiare è la strada da seguire. Il certificato gratuito, infatti, riguarda un unico dominio, senza la possibilità di proteggere i sottodomini e di effettuare verifiche approfondite. In sintesi, ecco gli svantaggi di Let’s Encrypt:

  • Livello di protezione non eccellente.
  • Certificato Extended Validation assente.
  • Nessuna assicurazione.
  • Non può essere fatto upgrade.
  • Problemi con alcuni browser desktop e mobile.
  • Mancanza di un customer care service.

Let’s Encrypt è un’ottima soluzione, infatti lo prevederemo di default per tutti i piani VPS, ma chi ha bisogno di una particolare attenzione alla sicurezza del proprio sito web non può ignorare l’importanza di un certificato professionale. Vieni a dare uno sguardo, sulla pagina Serverplan trovi la soluzione adatta alle tue necessità.

Acquista ora un certificato SSL per il tuo sito web: punta sulla sicurezza di Serverplan
hosting VPS Hosting

Riccardo Esposito

Blogger per Serverplan, webwriter freelance e autore di My Social Web. Scrivo ogni giorno. Ho pubblicato un libro dedicato al mondo del blogging. Ah, l'ho già detto che scrivo?




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares