ONYX: i dettagli del nuovo pannello Plesk


Postato in data novembre 30th, da Riccardo Esposito in News. No Comments

Finalmente è disponibile ONYX Plesk. Questo programma di amministrazione server per Windows o Linux ha fatto della semplicità il suo punto di forza, e oggi si propone con una veste nuova. Una veste – disponibile per fine anno sui nostri server – capace di soddisfare con un unico prodotto gli sviluppatori che vogliono implementare i servizi richiesti.

onyx plesk

Ma non solo. Il nuovo Plesk ti aiuta a gestire anche elementi base come l’implementazione del protocollo SSL. Quali sono gli elementi di questa nuova versione del pannello di controllo? È arrivato il momento di mettere in soffitta la versione 12.5? Aspetta, prima dai uno sguardo a tutto ciò che conta sul serio di questa rivoluzione ONYX.

Docker Support

Cosa è Docker? Ecco la definizione: “Docker is an open platform for developers and sysadmins to build, ship, and run distributed applications, whether on laptops, data center VMs”.

Detto in altre parole, Docker è una piattaforma che consente di mettere in campo le applicazioni sviluppate. Con la nuova versione di Plesk ONYX puoi implementare e gestire i container software di Docker dall’interfaccia. Un passo avanti per gli sviluppatori.

Arriva Git

Plesk ONYX introduce l’integrazione con Git, sistema di gestione del codice sorgente ideato da Linus Torvalds per sviluppare Linux. Quest’applicazione modifica i progetti web con un’interfaccia semplice, inoltre lavora in locale attraverso i repository. Questi, come suggerisce Wikipedia, possono essere pubblicati tramite HTTP e FTP.  

Senza dimenticare lo speciale protocollo Git. In ogni caso questa è una delle novità da seguire con attenzione: la presenza di quest’applicazione può essere una risorsa preziosa per gli sviluppatori, per pubblicare siti web e per dare massima rilevanza alla nuova versione di ONYX Plesk. Ma non è l’unica sorpresa, dai uno sguardo agli altri punti.

Windows Server 2016

Plesk supporta le edizioni Standard e Datacenter dei Windows Server 2016 che introducono Web IIS 10. Questo nuovo server Microsoft viene fornito con novità interessanti:

  • Wildcard subdomain.
  • supporto HTTP/2.
  • Nuova cifratura.

Questi e altri ancora sono gli incentivi proposti da Plesk ONYX. Per il futuro sono previste funzioni ancora più importanti come la tecnologia SSH e il supporto nativo Docker su Windows.

Aggiornamenti di sistema

Gli aggiornamenti sono sempre stati il tuo problema? Plesk ONYX offre agli amministratori uno strumento facile da usare per mantenere i server sempre in linea con le ultime versioni. È possibile adeguare tutti i pacchetti di sistema presenti sul server manualmente.

onyx plesk

Ma lo puoi fare anche in automatico, senza aprire la console. Plesk ONYX utilizza i gestori di pacchetti del sistema operativo per eseguire gli aggiornamenti. Questo rende la procedura sicura e precisa. La soluzione proposta fornisce una maggiore flessibilità, soprattutto se non vuoi rivisitare tutto. Detto in altre parole, queste operazioni non sono mai state così semplici.

Miglioramento del Log Browser

Il Log Browser aggiunto sulla versione Plesk 12.5 è stato migliorato. Ora tutti gli utenti possono aprire e monitorare qualsiasi file, li possono salvare nella lista dei registri per l’accesso in futuro. Un altro miglioramento dello strumento è l’evidenziazione dei vari file.

Questo può accadere, per esempio, se c’è un errore particolare. I file evidenziati possono essere aperti nell’editor incorporato con un click. Sai cosa significa questo? Debug più veloce.

Meno risorse di sistema

I limiti delle risorse è un punto dolente per ogni hosting condiviso. Hai acquistato un piano per il tuo blog WordPress? Bene, sai di cosa sto parlando. Plesk ONYX vuole risolvere il problema.

In che modo? Introducendo la possibilità di limitare la quantità di risorse di sistema che possono essere utilizzate. Questo dovrebbe essere di grande aiuto per prevenire gli abusi del server causati da script e applicazioni maligne o mal scritte.

Altri dettagli dell’aggiornamento ONYX

Non sono solo questi gli aspetti ampliati e migliorati dalla versione ONYX Plesk. Puoi trovare tutti gli approfondimenti nella risorsa ufficiale, ma per comodità di lascio una sintesi in questa lista:

  • Supporto DNSSEC per proteggere i DNS.
  • Implementazione protocolli per HTTPS.
  • Attivazione del linguaggio Ruby.
  • Supporto per le applicazioni in Node.js.

Tutto questo senza dimenticare i passi avanti fatti per migliorare l’experience di installazione Plesk, ancora più intuitiva e facile da gestire, e l’ottimizzazione delle email grazie a DKIM (DomainKeys Identified Mail) e SRS (Sender Rewriting Scheme).

Quali sono i requisiti del nuovo ONYX Plesk?

Per avere un’idea chiara dei requisiti di sistema Linux e Windows necessari per il nuovo Plesk ONYX devi dare uno sguardo alla pagina principale. Trovi tutto in queste tabelle.

ONYX

windows

Nella prima tabella ci sono i requisiti per i sistemi operativi Linux, nella seconda invece ci sono i parametri relativi a Windows. In ogni caso, per maggiori informazioni puoi chiedere al nostro support chiarimenti in merito. L’indirizzo da segnare in agenda in questi casi è supporto@serverplan.com, qui i nostri esperti possono darti tutte le informazioni. Ti ricordo, infine, che ONYX sarà disponibile per fine anno sui nostri server.

 

Riccardo Esposito

Blogger per Serverplan, webwriter freelance e autore di My Social Web. Scrivo ogni giorno. Ho pubblicato un libro dedicato al mondo del blogging. Ah, l'ho già detto che scrivo?




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares
0