7 plugin WordPress per fare lead generation


Postato in data marzo 3rd, da Riccardo Esposito in Wordpress. 4 comments

Sai bene che WordPress è un CMS perfetto per chi vuole creare un blog. Ma soprattutto per chi ha deciso di dare uno strumento in più al percorso di inbound marketing: un insieme di strategie e strumenti che ti permette di puntare l’attenzione sui bisogni del potenziale cliente.

Non sei tu a sparare sulla massa, ma è il singolo utente a trovare il tuo contenuto. E a scegliere il tuo prodotto o servizio.

plugin WordPress per fare lead generation

Cattura i contatti utili per il tuo business.

L’inbound marketing investe molto sui contenuti, perché l’idea è semplice: farti trovare dai clienti quando hanno bisogno di te per creare un percorso virtuoso verso delle landing page con call to action. E generare il lead.

Di cosa sto parlando? Chi fa lead generation crea delle liste di contatti potenzialmente interessati all’acquisto. Il grande vantaggio di questa tecnica? Ecco una definizione presa da Wikipedia:

“Il pregio della lead generation è di generare una lista di possibili clienti realmente interessati e quindi con forte propensione all’acquisto del prodotto o servizio offerto, perché avviene una “selezione” a monte”.

Quindi ci sono persone interessate all’acquisto che arrivano sulla tua landing page e ti chiedono una consulenza o lasciano il numero della carta per comprare il prodotto. Poi ci sono contatti che non sono pronti all’acquisto ma sono interessati a quello che fai, e decidono di lasciare un contatto email per iscriversi alla newsletter.

L’importanza di un blog proprietario

In questo percorso entra in gioco WordPress. Spesso paragonano il social blogging di Pulse e Medium alle piattaforme con hosting indipendente, con un dominio di proprietà: i limiti per chi vuole fare lead generation sono infiniti.

Puoi rimandare il lettore su una squeeze page (una pagina studiata per raccogliere email) ma non puoi sfruttare quel mondo di plugin per ottenere contatti utili.

Ecco, questo è un buon argomento. Sul blog Serverplan ho elencato i plugin indispensabili per migliorare la sicurezza di WordPress, per trasformare questo CMS in un ecommerce. Ma non ho mai approfondito questa domanda: quali sono i migliori plugin per fare lead generation con il tuo blog?

1. Q2W3 Fixed Widget

Inizio con un plugin semplice: Q2W3 Fixed Widget, un tool decisivo per mantenere il form email in prima linea e acquisire contatti email sempre in primo piano. Questo plugin permette di creare un widget magnetico. Puoi scegliere un qualsiasi form per newsletter (di solito i programmi di email marketing hanno una versione nativa) e inserirlo in un box che segue il lettore nello scrolling.

2. Optinmoster

Un plugin che fa la differenza. Hai presente quei pop up che appaiono nel momento in cui hai deciso di abbandonare la pagina, e che catturano la tua attenzione con un copy ben studiato? Bene, Optinmoster ti permette di creare tutto questo e di trasformare dei possibili lettori persi in potenziali clienti.
lead generation
Ma non solo: questo plugin WordPress è una vera e propria suite per ottimizzare la tua attività di lead generation. Puoi creare un form per l’inserimento dell’email personalizzato, segmentare i messaggi, personalizzare i pop up, creare dei test A/B e misurare i risultati. Insomma, qui puoi fare tutto.

Una riflessione personale: questi pop up sono efficaci, sono fantastici. Ma metti sempre in primo piano l’user experience: non permettere al tuo desiderio di far crescere la lista di contatti email di rovinare il tempo trascorso sul tuo blog. Le persone vogliono leggere contenuti, non schivare banner e pop up.

3. List Fusion

Le funzioni di Optinmoster elevate all’ennesima potenza: List Fusion è un plugin che ottimizza tutte le opzioni del tuo pop up per raccogliere contatti email. Puoi definire la comparsa del form in base al movimento della freccia, allo scrolling della pagina, all’inattività del cursore. Si integra con tutti i principali programmi di email marketing e ha un numero di personalizzazioni infinito.

4. Subscribe to Download

Una delle principali tecniche per ottenere lead qualificati: scaricare un prodotto in cambio dell’email. Così puoi ottenere il vantaggio di avere email targhettizzate in base all’interesse delle persone. Se le persone scaricano un manuale di cucina saranno interessate a un corso online, sta a te far combaciare domanda e offerta.

Un lavoro simile è stato fatto per il nostro ebook gratuito dedicato al blogging: il dono è sempre un buon metodo per ottenere contatti puliti. E Subscribe to Download è il plugin perfetto per gestire nel miglior modo possibile l’acquisizione del file dopo l’inserimento di un contatto email nel campo dedicato.

Per approfondire: i plugin indispensabili per il tuo blog WordPress.

5. WP Notification Bar

Hai bisogno di una barra superiore per chiedere l’email ai tuoi lettori? Ci sono diverse soluzioni ma io preferisco sempre Hello Bar, un plugin che ha fatto storia. Purtroppo non è più disponibile nella directory ufficiale, quindi ti consiglio WP Notification Bar: un plugin per inserire il campo email, ma anche altri pulsanti (social, ricerca…).

6. Icegram

Un altro plugin utile per organizzare intere campagne di lead generation sul tuo blog attraverso una serie diversa di messaggi. Con Icegram, infatti, puoi scegliere tra pop up, action bar nell’header o nel footer, messaggi e notifiche laterali.

plugin WordPress per fare lead generation

Ecco come funziona questo plugin per fare lead generation.

Il design è personalizzabile, viene descritto come un plugin semplice da usare e compatibile con analytics. Le call to action possono essere personalizzate per migliorare l’efficacia dei pulsanti e testare soluzioni differenti. Obiettivo? Catturare il maggior numero di lead profilati.

7. Scroll Triggered Boxes

Una soluzione semplice ed efficace per inserire un box con richiesta email. Scroll Triggered Boxes è un plugin senza tante esigenze ma, al tempo stesso, efficace e funzionale: ti consente di inserire un banner con campo per chiedere l’email e del testo per dare informazioni all’utente: mai dimenticare una buona azione di copywriting per spiegare i vantaggi della tua email.

Non solo WordPress: i plugin necessari al tuo sito Joomla.

E tu stai facendo lead generation?

Non è semplice, non è un’operazione che puoi improvvisare. Ma fare lead generation e lavorare con un programma serio di email marketing può essere la soluzione per intercettare le persone giuste in un luogo intimo come la casella di posta elettronica.

L’obiettivo è questo: evitare comunicazione inutile. Non devi collezionare contatti email, ma spingere persone con determinati interessi a ricevere i tuoi aggiornamenti.

Aggiornamenti che saranno in target: niente spam, solo contenuti interessanti. Capaci di attirare i click. Senza dimenticare che in questo processo si inserisce l’attività di lead nurturing, che punta ad alimentare i contatti con contenuti utili. Capaci di posizionare il tuo brand e “deliziare” i contatti. Hai ancora tanto lavoro da fare con l’email marketing: hai già installato uno di questi plugin?

Ne conosci altri? Aspetto il tuo commento per migliorare la lista.

Riccardo Esposito

Blogger per Serverplan, webwriter freelance e autore di My Social Web. Scrivo ogni giorno. Ho pubblicato un libro dedicato al mondo del blogging. Ah, l'ho già detto che scrivo?




4 commenti su “7 plugin WordPress per fare lead generation

  1. Ottimo articolo Riccardo! Quando prometti, mantieni sempre!

    Trovo interessante la possibilità di far visualizzare un Popup all’uscita da una pagina. Spiazza sempre e bene o male l’utente tende sempre a leggere (o almeno io lo faccio).

    Ti chiedo però se con questi plugin si può applicare solamente all’uscita dall’intero sito e non da una singola pagina. Non vorrei che comparisse ogni volta che l’utente naviga tra una pagina e l’altra del sito…
    Come dici te l’esperienza dell’utente viene prima di tutto e scocciarlo proprio durante un’operazione importante per noi come la navigazione interna non mi sembra l’ideale!

    • Ciao Francesco, ti ringrazio per il commento. Si dovrebbero analizzare le funzioni del singolo plugin ma credo che sia proprio così: la personalizzazione delle funzioni è importante, e credo che la pubblicazione dei banner sia regolabile.

  2. Ciao Riccardo, ottimo articolo! Stavo vedendo i vari plugin e “Subscribe to Download”, quello che mi serve proprio adesso, non è più disponibile. Sai consigliarmi un Plugin alternativo per fare raccolta Lead al Download di un ebook? Grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Shares