Creare un blog con Drupal: è possibile?


Postato in data novembre 19th, da Riccardo Esposito in Drupal. No Comments

Rispondo subito: certo, è possibile. Drupal è un CMS flessibile, adatto a tutte le sfide. Non è semplice da usare come WordPress, questo è vero. Ed è adatto a siti di grandi dimensioni, complessi. È la piattaforma ideale per sviluppare database, ma non solo. Puoi anche creare un blog con Drupal.
Creare un blog con Drupal: è possibile?
Certo, non è la soluzione più immediata. Con WordPress hai una dashboard semplice e intuitiva che ti permette di pubblicare post con testo, video e immagini. Conoscenze necessarie? Poche, devi sapere il minimo indispensabile per gestire un po’ di HTML. Poi se vuoi risultati diversi anche in termini di ottimizzazione SEO le cose cambiano.

Ormai siamo abituati a questa routine, vero? Certo, con Drupal puoi creare portali ed e-commerce. Ma questo CMS offre una soluzione immediata anche a chi vuole sfruttare questo CMS come blog. Il motivo è semplice: la piattaforma si articola in moduli, e fino alla versione 7 il blog fa parte del core Drupal. Dalla versione 8 è stato rimosso, ma può essere sempre installato.

Blog single user su Drupal

Hai preso al tua decisione: vuoi creare un blog. Hai acquistato un hosting per Drupal e hai superato le procedure iniziali per lavorare con questa piattaforma. Se hai scelto un hosting con CMS preinstallato bastano pochi passaggi per iniziare a lavorare.

Attenzione. Drupal non è WordPress, c’è una differenza netta tra multi e single user quando decidi di fare blogging con Drupal. Per creare un blog single user (quindi con un unico utente) non sono necessari moduli. L’impostazione base di Drupal ti permette di creare un blog con feed rss, galleria immagini e tutto il necessario per pubblicare articoli. Ecco cosa devi fare secondo Drupal.org:

  • Scarica e installa l’ultima versione stabile di Drupal sul server.
  • Fare clic su “crea un nuovo account utente” per creare il tuo primo account utente.
  • Inserisci un indirizzo di posta elettronica, fai clic sul pulsante di login e setta la password.

Per far funzionare il tutto, però, non basta creare un account utente: devi predisporre Drupal al lavoro di blogging. Quindi devi fare in modo che ci siano tutti gli elementi tipici di un blog. WordPress è pensato per questo, Drupal no. Ecco perché devi abilitare una serie di moduli accessori:

  • Menu – Questo modulo ti consente di creare una navigazione, una raccolta di link per intenderci, per il tuo blog.
  • Node – Tutti i contenuti sui siti Drupal sono dei nodi. Con questo modulo puoi gestire, cancellare, creare tutti i contenuti di un blog Drupal.
  • Path – Ti permette di creare URL SEO Friendly.
  • Page – Un modulo indispensabile per creare pagine statiche.
  • Statistics – Il nome è chiaro: con questo modulo hai le statistiche del blog.
  • Story – L’articolo, il nocciolo del blog.
  • taxonomy – Tag e categorie, le tassonomia del blog.

Iniziare a fare blogging con Drupal non è semplice se sei abituato a WordPress, ma la piattaforma è predisposta a questo lavoro. Puoi fare tanto con Drupal, e i moduli extra dedicati al mondo blogging ti aiuteranno a ottenere il massimo. Ad esempio puoi aggiungere il modulo Social Media per inserire i pulsanti share, Similar Entries per collegare i related post e Disqus per implementare i commenti.

Blog Multi User con Drupal

Il Blog Module di Drupal non è necessario se vuoi creare un blog con singolo autore. Questo plugin dà la possibilità a ogni utente del sito web di contribuire con i propri contenuti. Come suggerisce anche il sito ufficiale Drupal.org:

The Blog module is usually used when there is a need for a number of blogs, written by different users, running on one site.

In questo caso il primo compito che devi svolgere è semplice: devi spuntare il modulo blog dal pannello di amministrazione. Vai in Home, poi in Amministrazione e in Moduli. Qui trovi la sezione dedicata al blog: abilitala. Ogni blog ha un feed Rss, una barra di navigazione (che deve essere abilitata) e una serie di permessi per gli utenti che si sono autenticati:

  • Blog entries.
  • Delete own blog entries.
  • Edit own blog entries.

Come anticipato, fare blogging con Drupal diventa un’esperienza difficile da inquadrare per chi lavora solo con WordPress. Drupal è perfetto per chi ha grandi progetti da avviare, magari anche sotto forma di blog o di magazine online. L’ampia disponibilità di moduli e di temi – ce ne sono tanti dedicati proprio a progetti editoriali in stile blogging – ti permette di trasformare questo CMS in un valido alleato per la tua attività di blogging. Unica necessità: fare pratica e acquisire competenze con i moduli.

E tu hai già fatto blogging con Drupal? Qualche consiglio?

Riccardo Esposito

Blogger per Serverplan, webwriter freelance e autore di My Social Web. Scrivo ogni giorno. Ho pubblicato un libro dedicato al mondo del blogging. Ah, l'ho già detto che scrivo?




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares
0