Come e perché creare un ecommerce con Drupal


Postato in data novembre 5th, da Riccardo Esposito in Ecommerce. No Comments

Drupal è uno dei CMS più famosi, una piattaforma che ti permette di creare siti web. Le sue caratteristiche? Soluzione potente e versatile, differente dal classico WordPress e dal sempre valido Joomla per complessità: con Drupal puoi creare progetti articolati, con un largo uso di database.
Come e perché creare un ecommerce con Drupal
Questa complessità va di apri passo con le competenze del webmaster: senza una conoscenza profonda del CMS è difficile ottenere buoni risultati. Ma se WordPress è perfetto per fare blogging e Joomla è la soluzione ideale per siti web e portali, Drupal fa la felicità di chi vuole un sito di grandi dimensioni. E strutturato attraverso un content management framework degno di questo nome.

La sfida tra Joomla e Drupal la puoi approfondire qui, in questo post Serverplan. Ora la domanda è un’altra: posso realizzare un ecommerce con Drupal? Posso usare questo CMS così potenete e affidabile per creare uno shop online e dare una marcia in più alla mia attività? Certo, lo puoi fare con WordPress che nasce come piattaforma di blogging, figurati se non puoi realizzare un ecommerce con Drupal.

Per approfondire: I migliori plugin per trasformare WordPress in un ecommerce.

Realizzare un ecommerce per Drupal: cosa devi sapere

In primo luogo devi inquadrare l’essenza di Drupal: è una piattaforma neutra, con determinate caratteristiche (scritto in PHP, database MySQL) per lavorare su grandi siti. Ma non ha una struttura di base. Detto in altre parole, non è come Prestashop o Magento che è studiato per vendere online. Il buon senso direbbe di creare un ecommerce con queste piattaforme, con i CMS studiati e nati per creare degli shop online.

Ma c’è chi ama Drupal, c’è chi si trova a proprio agio con questo CMS e vuole sfruttare i suoi lati positivi (grande scalabilità, moduli personalizzabili, grande community alle spalle, sicurezza) per creare un ecommerce. Quali sono i primi passi da muovere in questi casi?

  • Acquistare un hosting Drupal di qualità – Un ecommerce è un sito web come tutti gli altri? Sbagliato, è un progetto che ti permette di massimizzare i profitti. Ti permette di guadagnare, ecco. Quindi deve essere ottimizzato sotto tutti i punti di vista. Un hosting di qualità fa la differenza in termini di support, uptime, velocità di risposta. Una scheda che non teme picchi di traffico e si carica in pochi secondi fa la differenza.
  • Utilizzare un modulo adatto alle tue esigenze – Come anticipato, Drupal lavora con i moduli. E per trasformare il tuo sito web in un ecommerce puoi utilizzare Drupal Commerce, una suite completa per avere uno shop online su Drupal. Questo modulo è open source, ti permette di avere tutte le funzionalità senza alcuna versione premium.

Attraverso Drupal Commerce puoi avere tutti gli strumenti per creare un ecommerce. Anche se un problema persiste: non è facile lavorare con questo CMS e trasformarlo in qualcosa di diverso. Per i grandi ecommerce conviene sempre scegliere piattaforme prestabilite (tipo Magento) anche perché Drupal consente di fare molto. ma devi essere un abile programmatore.

Da leggere: i migliori moduli per Drupal.

Ci sono anche le distribuzioni Drupal Commerce

Una soluzione per bypassare la difficile organizzazione di uno shop su questo CMS: Drupal Commerce Kickstarter, una distribuzione dedicata a chi vuole un ecommerce con Drupal semplificando il più possibile le operazioni. Nel pacchetto che puoi scaricare nella pagina ufficiale trovi:

  • Drupal Core
  • Drupal Commerce
  • Tutti i moduli indispensabili per un ecommerce

E quando dico tutti i moduli indispensabili intendo organizzazione dei prezzi, pagamenti e tasse, coupon e sconti, social login, tassonomie, catalogo prodotti, metodi di pagamento, spedizioni, traduzioni, sicurezza dei pagamenti. Sai bene che un ecommerce è pieno di equilibri delicati, ricco di sfumature.
Come e perché creare un ecommerce con Drupal
Pensa solo a queste attenzioni devi avere per ottimizzare una scheda. Ma anche solo le immagini del prodotto, o per l’ottimizzazione di un carrello: questi dettagli possono definire il successo o l’insuccesso della tua attività. Per approfondire ti consiglio di dare uno sguardo alla guida ufficiale di Drupal Commerce Kickstarter.

Creare un ecommerce con Drupal: la tua opinione

Creare un ecommerce non è un gioco da ragazzi. Devi lavorare sodo su diversi fronti: copy, SEO, usabilità, design, codice. In pratica devi creare una macchina da guerra capace di puntare verso un unico obiettivo: massimizzare le vendite. Per fare questo hai bisogno di una buona base di partenza, e Drupal risponde a queste esigenze. Si tratta di un CMS solido, affidabile, capace di gestire grandi numeri e di scalare senza problemi.

Il vero nodo di Drupal: non è stato pensato per questo. Può essere ecommerce, puoi realizzare un negozio online con Drupal e ottenere grandi risultati. Devi avere, però, buone competenze in termini di programmazione. Anche con un Commerce Kickstarter devi essere un buon conoscitore della piattaforma. Altrimenti conviene Prestashop per ecommerce di piccole dimensioni e Magento per i grandi store online.

Tu, invece, cosa pensi? Credi che Drupal sia adatto per creare un ecommerce? Hai qualche esperienza in merito? Lascia al tua opinione nei commenti e aiutami a completare questo post.

VPS Hosting Server dedicato

Riccardo Esposito

Blogger per Serverplan, webwriter freelance e autore di My Social Web. Scrivo ogni giorno. Ho pubblicato un libro dedicato al mondo del blogging. Ah, l'ho già detto che scrivo?




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares