Vita da webmaster: intervista a Domenico Puzone


Postato in data giugno 25th, da Riccardo Esposito in Vita da Webmaster. No Comments

Strana la vita da webmaster, vero? Vivi davanti al computer, sei sempre online. Non puoi mai abbandonare la postazione perché c’è qualche server che ha bisogno delle tue cure, qualche sito che viene attaccato, qualche dettaglio che salta e che rovina la visualizzazione delle pagine web.

webmaster

I clienti pagano e tu devi essere efficiente. Sempre. E nella sezione dedicata alla vita dei webmaster puoi trovare tante storie legate a questa dinamica. Ma in ogni intervista c’è la domanda: il webmaster esiste ancora? Ma, soprattutto, come hai iniziato? Il tuo primo sito web faceva schifo?

Nella maggior parte dei casi la risposta è stata affermativa. Poi le cose sono andate meglio, ma all’inizio la storia era questa. E oggi ascoltiamo anche quella di Domenico Puzone, consulente SEO e – ovviamente – una vita passata come webmaster.

Il primo approccio con la vita da webmaster

Quando conobbi il mondo di internet ne rimasi affascinato, ma la scoperta più grande fu sapere che tutti potevano far parte di questo mondo, tutti potevano accedere ad un piccolo spazio dove poter raccontare qualcosa. Internet, se ci pensiamo, è qualcosa di affascinante che ci consente di girare il mondo con pochi e semplici clic. Ci permette di restare aggiornati e di comunicare in totale libertà.

Diciamo che tutto è iniziato da qui, ovviamente ancor prima iniziò dal mio primo computer: il mio regalo più grande. Avevo 12 anni, fu il più bel Natale della mia vita, e poi due anni dopo decisi di far parte di internet e creare il mio primo sito web.

sito web

Il mio primo sito era qualcosa di orribile, tutto realizzato in HTML, dove non si poteva né interagire, né navigare poi così bene (eh, la tanto amata User Experience dov’era?). Insomma, era un vero e proprio disastro.

Poi con il tempo, tanti test e tanta voglia di essere una parte attiva del mondo del web, iniziai ad approfondire il discorso fino a creare il mio PRIMO vero sito internet. Una pagina web di news, correva l’anno 2009 e quel sito fece la storia, la mia storia perché cambiò un po’ di cose.

Inizia una vera e propria carriera

Decisi in questo modo di iniziare a vendere i primi siti internet. E il primo cliente fu un venditore di tombe (non il massimo per iniziare, soprattutto per gli scaramantici), in ogni caso da quel momento in poi mi ero mutato in un webmaster. Creavo siti web per terzi in base alle necessità che c’erano.

Parallelamente a questo lavoro cercavo di capire però come fare per ottenere benefici dai siti web, cioè io avevo un sito di notizie e volevo monetizzare e farmi trovare dalla gente, così conobbi anche il mondo del SEO, da qui iniziò il mio attuale lavoro: Consulente SEO.

Il webmaster che avevo conosciuto non esisteva, questa figura doveva adattarsi e capire il web a 360 gradi. Qui arriviamo alla domanda: “Esiste ancora un webmaster?”.

Esiste ancora un webmaster?

webmasterIl webmaster, quello vecchio e puro ai quali siamo abituati non esiste più. Ora quest’ultimo deve essere in grado di fare più cose. Il semplice lavoro della creazione di siti web è scomparso, o meglio non è proprio come quello che si è conosciuto in passato.

Di fatto moltissimi webmaster non lavorano solo intorno alla creazione di un sito ma affrontano altre professionalità, anche la SEO. Il webmaster oggi deve conoscere il mondo del web marketing, perché nel momento della creazione di un sito web deve garantire la migliore user experience all’utente. Insomma, non è più come prima che si faceva il disegno di una pagina, si creava la grafica e il codice e poi si metteva online senza pensare a come l’utente poteva utilizzare quel sito con facilità.

Oggi, con l’avvento di e-commerce e con la possibilità di vendere online si valutano migliaia di aspetti per capire come fare per poter convertire al massimo, insomma per dirlo in parole povere: il marketing online ha influito sui webmaster.

Proprio per questo motivo credo che ad oggi “chi fa siti web” non si identifica più nella parola “webmaster”. Per questo credo che non esiste più il webmaster, o meglio non esiste solo chi si occupa di creazione siti web.

Leggi anche:

Riccardo Esposito

Blogger per Serverplan, webwriter freelance e autore di My Social Web. Scrivo ogni giorno. Ho pubblicato un libro dedicato al mondo del blogging. Ah, l'ho già detto che scrivo?




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares