Perché scegliere Joomla?


Postato in data giugno 4th, da Riccardo Esposito in Joomla. 6 comments

Quanti articoli ho dedicato a WordPress? Una marea. Perché in fin dei conti è il CMS perfetto per chi vuole fare blogging, per chi ha bisogno di un sito monopagina e per chi vuole creare una buona presenza online.

WordPress è spettacolare. Però c’è molto altro, ci sono CMS che possono soddisfare esigenze diverse. WordPress è perfetto per fare blogging, ma per aprire un ecommerce forse devi guardare verso altri lidi. Certo, c’è chi trasforma WordPress in ecommerce grazie a una serie di plugin più o meno utili. Ma la verità è semplice: a volte hai bisogno di altro.

joomla logo

A volte hai bisogno di Joomla. Ovvero un CMS con potenzialità superiori rispetto al già citato WordPress, e che permette di creare dei siti che superano la semplice successione dei post. Certo, puoi creare anche un blog con Joomla, ma ti permette di gestire una mole di contenuti superiore attraverso logiche che vanno oltre quella del tempo.

Ti presento Joomla

Come disse Stefano Rigazio durante un GT Study di qualche anno fa, Joomla è Hollywood mentre WordPress è solo telenovela. Joomla è un software di content management system, ovvero una piattaforma per gestire contenuti online attraverso un’interfaccia. Joomla nasce nel 2005 da una costola di Mambo, è pubblicato con licenza open source GNU GPL v.2 e viene sviluppato in PHP.

Per l’installazione non c’è bisogno di molto: server con supporto PHP e database MySQL. L’installazione non è particolarmente complessa, e anche i primi passi sulla piattaforma sono intuitivi. Oddio, forse questo è uno dei pochi difetti che vengono messi in evidenza: rispetto a WordPress, Joomla ha delle zone difficili da comprendere per i meno esperti.

Gran parte del problema lo puoi superare acquistando un hosting con Joomla preinstallato: basta un click e sei online con il tuo CMS. Ci sono altre leggende metropolitane che inseguono e tendono di limitare Joomla. Ne suggerisco una: è meno performante lato SEO rispetto a WordPress.

Il discorso è semplice: non esiste un migliore o un peggiore, ma una semplicità a favore di WordPress per mettere mano al codice. Con WordPress ci sono passaggi più semplici perché l’architettura del CMS è meno elaborata. Però il punto da considerare è questo: ok, è più semplice ma può veramente fare tutto WordPress?

Perché scegliere Joomla?

Perché è ideale se vuoi organizzare una gran quantità di contenuti, se vuoi creare un portale o un sito web che sfugga all’organizzazione temporale. Poi c’è un altro motivo per puntare su Joomla: la community. Gli utenti Joomla possono contare su una community vivace, attenta, sempre aggiornata. Ti sembrerà strano ma questo è uno dei punti di forza rispetto a WordPress.

Joomla, infatti, non ha nulla da invidiare rispetto a WordPress per quanto riguarda attività della community, numero di plugin (anche per fare SEO) e tempalte per modificare l’estetica del portale. Inoltre, sempre nei vantaggi Joomla, puoi segnare questi punti:

  • Multilingua nativo.
  • Buona gestione degli utenti.
  • Personalizzazione estrema.

Lo svantaggio rimane sempre quello: non è perfettamente intuibile da chi ha poca esperienza. Però ci sono tanti esperti pronti ad aiutarti nella community, per non parlare della ricca bibliografia che puoi trovare anche in italiano. Tra i libri che posso elencare c’è il già citato libro di Stefano Rigazio (SEO Joomla) e il manuale di web design per Joomla di Carlotta Silvestrini. Ovviamente questi sono i testi che conosco, ma se vuoi suggerirne altri puoi usare tranquillamente i commenti.

Anzi, mi farebbe piacere se usassi i commenti anche per suggerire altri punti utili per arricchire questo post: perché devo utilizzare Joomla? Perché devo scegliere questo CMS e non WordPress? Nel corso delle settimane pubblicherò altri articoli sull’argomento, ma ora aspetto la tua opinione.

Riccardo Esposito

Blogger per Serverplan, webwriter freelance e autore di My Social Web. Scrivo ogni giorno. Ho pubblicato un libro dedicato al mondo del blogging. Ah, l'ho già detto che scrivo?

Latest posts by Riccardo Esposito (see all)





6 commenti su “Perché scegliere Joomla?

  1. Suggerisco la guida di FuturaImmagine  http://www.futuraimmagine.com/Joomla-o-Wordpress/creazione-siti-web-meglio-joomla-o-wordpress.html . 

    Nelle conclusioni, parere mio, trovo superficiale la motivazione per cui J! risulti “difficile”. Ovviamente per la sua UI che non lascia scampo: o riesci a comprenderla, oppure devi spendere qualche minuto.

    Ma non è da meno WP, che lascia libero controllo a qualsiasi plugin, di rivedere e rigirare come meglio crede, i menù della dashboard amministrativa.

    J! è una perfetta soluzione per un sito più controllabile ed efficacemente progettato. Parlando di multilingua, è da folli “pensare” che debba dipendere dal template (cosa che WP fa).

    Ciò che invece WP brilla (e J! ancora adesso pecca enormemente) sono le pagine e la perfetta gestione URL.
    Se per le prime, in qualche modo, si può ottenere lo stesso risultato in J!, per le url non c’è nulla da fare (nativamente).
    Mi spiego: con J! linkando un articolo al menu di navigazione (o simili), lo stesso contenuto avrà due link: uno proprio categoria/ID-titolo-articolo ed un secondo root/voce-menu/voce-menu-link-articolo/.

    • Ciao Andrea,

      In primo luogo grazie per il commento, per aver citato il link di Luca Orlandi e per aver definito le differenze per te fondamentali con WordPress.

      A volte la difficoltà è un punto di vista, un effetto dettato dall’abitudine a trovarci di fronte a soluzioni nuove rispetto alla norma. Di sicuro Joomla è una soluzione che permette di prendere confidenza anche se, come sostieni anche tu, bisogna spenderci qualche minuti.

      Ma poi, alla fine dei conti, cosa è questo di fronte alle potenzialità di Joomla?

      • Consiglio, a chiunque me lo chieda, di provare in locale, il proprio sito.
        Sia in Joomla! che in WordPress. Senza nessun plugin. Costruire da soli il primo template. Realizzare i primi post e vederli con i propri occhi. Prendere la mano con gli strumenti offerti, editor e settings vari.

        Infine, decidere in base al nostro feedback: solo così ciò che si vorremo mettere online, rappresenterà meglio la nostra personalità.

        E questo, è più importante di qualsiasi motivo per cui uno sia meglio dell’altro.

  2. Io sono un grande estimatore di Joomla da sempre. Attualmente la nostra azienda si occupa principalmente di progetti eCommerce con Magento, ma per molti anni abbiamo sviluppato numerosi progetti CMS. Riguardo alla piattaforma Open Source da utilizzare per siti di un certo spessore in ambito LAMP, non abbiamo mai avuto dubbi riguardo alla scelta di Joomla invece di WP. Joomla è una piattaforma nativa di CMS pensata anche per realizzare siti complessi. WP è una Blog engine che è poi stata utilizzata per fare tutt’altro. Io non intendo nel modi più assoluto denigrare WP, ma ritengo Joomla una piattaforma CMS di gran lunga migliore e seria. Ora che l’eCommerce si sta evolvendo e vi sono spesso siti che integrano funzionalità evolute di vendita online e contenuti, stiamo riprendendo ad usare l’ottimo Joomla (le cui versioni si sono sempre aggiornate) per lo sviluppo delle parti istituzionali dei progetti che realizziamo.

    • Ciao Davide, ma che ne pensi di piattaforme come Magento e Prestashop? Non credi che siano migliori rispetto a Joomla per creare un ecommerce?

      • Ciao Riccardo, dal mio punto di vista una piattaforma eCommerce dedicata è generalmente preferibile rispetto a una non dedicata. Anni fa, quando non esistevano piattaforme eCommerce come Magento o PrestaShop, si utilizzava spesso VirtueMart, il noto componente Joomla per la realizzazione di siti con funzionalità eCommerce. VirtueMart è simile a WooCommerce, il plug-in WP che consente di implementare funzionalità di vendita online nel contesto di un sito. Anche se WooCommerce sta avendo una buona diffusione, queste componenti software sono per lo più utilizzate per eCommerce semplici, che non necessitano delle complesse regole e features richieste oggi dai siti eCommerce di maggior complessità. Peraltro, Magento è una Piattaforma molto scalabile che può essere utilizzata sia per siti semplici con pochi prodotti, sia per online store di grande complessità, con un numero elevato di SKU, transazioni e utenti concorrenti. Per chi vuole fare eCommerce in modo serio, il consiglio è di scegliere una Piattaforma dedicata, la quale può sempre essere affiancata da Joomla o WP per quanto riguarda la gestione di eventuali parti istituzionali del sito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Shares