Inserire le immagini in un blog WordPress


Postato in data ottobre 2nd, da Riccardo Esposito in Wordpress. 5 comments

In una content strategy che si rispetti c’è ampio spazio per le immagini. Il motivo? Le persone non leggono gli articoli considerando solo il testo, ma cercano un’esperienza capace di includere diversi canali comunicativi.

Detto in altre parole, i lettori amano le immagini. Amano gli articoli e le pagine del tuo blog WordPress con foto e grafici, articoli in grado di capaci di descrivere l’argomento con le parole e con un visual degno di tale nome.

Così arriviamo al primo punto di questa piccola guida dedicata alle immagini del tuo blog WordPress: scegliere le foto è un lavoro delicato. Non basta individuare l’immagine carina dal tuo punto di vista: devi inserire foto capaci di arricchire realmente il contenuto.

Altrimenti puoi anche evitare, non è indispensabile inserire 10 immagini in un post. Meglio una ma buona, meglio un’immagine che descriva un’operazione o una schermata per arricchire il tuo operato. Il visual inserito solo per spezzare il testo può diventare un’arma a doppio taglio, e costringere il lettore a spezzare la lettura.

Sezione imamgini su Wordpress

Fatta la dovuta introduzione, passiamo all’aspetto pratico: come si inserisce un’immagine su WordPress? In primo luogo devi andare nella dashboard del tuo blog e poi, guardando verso la sidebar, nella sezione media.

Qui troverai tutto quello che ti serve per caricare contenuti multimediali. Approfondiamo nello specifico questa pagina: al centro hai l’elenco di tutti i file già caricati (li puoi ordinare in diversi modi, si in base al tipo di media che selezionando una data specifica). Puoi effettuare anche operazioni multiple, e una volata cliccato su un file si apre il menu specifico che ti permette di modificare e visualizzare informazioni.

Cosa troviamo in questo ingrandimento specifico? Ecco una schermata con tutti i campi: nome file, tipo, data del caricamento, dimensioni e peso, URL, titolo, didascalia, tag ALT, descrizione autore e luogo dell’upload.

immagini blog

Questa è la scheda di un’immagine su WordPress. Per inserirne una puoi operare direttamente da questa pagina (in alto c’è il tasto “aggiungi nuovo”), ma ti conviene lavorare direttamente sul post o sulla pagina che stai scrivendo. In questo modo puoi verificare immediatamente se l’immagine è stata inserita bene nel post.

Come si inserisce un’immagine

Vai nell’articolo che stai modificando, posiziona il cursore dove vuoi caricare l’immagine, clicca sul pulsante in alto “aggiungi media”. Si aprirà una finestra nell’archivio media. Ora hai tre soluzioni per inserire un’immagine nel post:

  • Scegliere tra contenuti già presenti nell’archivio.
  • Inserire l’URL del file.
  • Caricare una nuova immagine.

Vai sull’ultima opzione, quella più comune. Si aprirà una nuova finestra con un pulsante che ti permetterà di dare un’occhiata ai file presenti sul tuo computer. Scegli il file che vuoi caricare. Si aprirà un’altra finestra con una serie di campi molto importanti da valutare. Il primo è l’URL dell’immagine, ovvero l’indirizzo del file nella directory. blog wordpress immaginiIl secondo è il titolo dell’immagine, ovvero quella stringa di testo che può essere utilizzata per dare indicazioni al passaggio del mouse (non è fondamentale ai fini SEO ma può essere utile per spiegare il contenuto di una foto).

Subito dopo si trova la didascalia, un’altra stringa di testo che viene lasciata ai piedi dell’immagine ed è visibile immediatamente. A cosa serve? A dare ulteriori spiegazioni, a descrivere l’immagine agli occhi del lettore che arriva sul post.

Poi c’è il testo Alt, il testo alternative: questo è veramente indispensabile perché viene letto dai motori di ricerca, aiuta l’immagine a posizionarsi e funge da descrizione quando un’immagine non viene caricata. La descrizione viene visualizzata quando l’immagine ha un link che la porta in un’immagine separata e si apre in una pagina di allegato pubblica. Altri elementi significativi? In fase di caricamento puoi scegliere l’allineamento dell’immagine (al centro, a destra, a sinistra, neutro) e il link al quale puntare. Un’immagine può portare a un suo ingrandimento, a una pagina di atterraggio ma può anche nona vere link.

Alla fine della finestra di inserimento c’è anche il menu che ti permette di inserire l’immagine in una determinata dimensione. Io preferisco sempre inserirle in dimensione reale.

Curiosità: Lo sai che per caricare un’immagine, con le ultime versioni di WordPress, è sufficiente fare drag and drop dal desktop all’articolo? Lascia l’immagine all’interno del CMS e questa si caricherà automaticamente, in questo modo puoi evitare due o tre passaggi necessari per l’upload.

Come deve essere un’immagine

Le immagini sul blog WordPress devono avere determinate caratteristiche. Non ci sono degli obblighi precisi, ma per dare il massimo ai tuoi lettori e per apparire nel miglior modo possibile nei motori di ricerca devi rispettare alcune regole. Eccole:

  • Inserire il Tag Alt: è indispensabile, deve esserci sempre.
  • Non esagerare con il peso dell’immagine: rallenterà il caricamento della pagina.
  • Nomina il file immagine con le keyword.
  • Inserisci didascalia e title se necessari.
  • Cita sempre la fonte. Sempre.

I lettori amano immagini grandi e di buona qualità, quindi scegli sempre il meglio. La compressione deve agevolare il caricamento, ma non per questo devi impoverire la tua visual experience. Un altro dettaglio: nel codice di un’immagine devono esserci sempre le dimensioni. In questo modo il browser riuscirà a caricare con maggior rapidità l’immagine e risparmierai tempo prezioso. Ecco un buon esempio di codice:

<img src="immagineciao.gif" alt="ciao a tutti" width="300" height="300" />

Curiosità: perché non carica le immagini? In alcuni casi, soprattutto quando hai appena inaugurato il tuo blog, Wodpress restituisce un errore quando provi a caricare le immagini. Spesso accade perché non hai settato i permessi sulla cartella wp-content. Scarica un FTP e cambia i permessi della directory e delle sottodirectory che ospita le immagini: devono essere impostati a 755. Se hai qualche dubbio e hai acquistato il hosting WordPress su Serverplan puoi contattare tranquillamente l’assistenza (ti aiutiamo noi)!

Dove si trovano le immagini per il tuo blog?

Bella domanda. Abbiamo sempre bisogno di immagini per articoli e blog. Ma siamo disposti a pagare per ogni contenuto visual? Forse. Ma a volte non sono neanche il massimo. La mia soluzione: attingere da quell’infinito calderone di siti che regalano immagini gratis di qualità. Ecco qualche esempio:

Se non hai trovato niente di interessante puoi dare uno sguardo a questa lista, stilata dal sottoscritto, di siti che offrono immagini online gratis. In ogni caso, prima di inserire le immagini, ricorda di verificare la licenza e di rispettare le creative commons. Inserisci sempre la fonte dei contenuti che usi. Per approfondire questo e altri argomenti relativi al mondo del blogging puoi scaricare l‘e-book gratuito di Serverplan dedicato al mondo del blogging.

Riccardo Esposito

Blogger per Serverplan, webwriter freelance e autore di My Social Web. Scrivo ogni giorno. Ho pubblicato un libro dedicato al mondo del blogging. Ah, l'ho già detto che scrivo?




5 commenti su “Inserire le immagini in un blog WordPress

  1. Ho trovato questo articolo molto interessante e soprattutto utile; ho cercato subito in base alle tue spiegazioni di correggere alcune inesattezze che avevo fatto durante il caricamento delle immagini sul mio sito.
    Grazie
    Liana

  2. Ciao Riccardo, cosa intendi per “non esagerare con il peso di un’immagine”? Nel concreto: un jpg di 200 kb è pesante o va bene? Io – da ignorante in materia – cerco sempre di tenermi sotto i 200 kb per ogni immagine.

    Grazie.

    • Ciao Paolo,

      Il peso dell’immagine è relativo nel senso che 200 Kb possono essere tanti o pochi in base alle dimensioni e al formato. Diciamo che un visual jpg di dimensione 630 x 400 PX dovrebbe pesare sui 50 Kb. ma ti ripeto, è molto relativo.

  3. Mi permetto di segnalare un tool free direttamente online per analizzare i vostri alt text sulle immagini e quelli dei vostri competitor.

    noviia.com/alt-text-scan/

    Lo strumento mostra anche la classifica delle keywords usate in una classifica.

    Merita uno sguardo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares
0